Vertice

Quando i vincitori del premio Nobel per la pace si incontrano


SINTESI DI PACE NOBEL: Ci sono battute su tali incontri o sono solo per un circolo ristretto?

Breines è consigliere, ex vicepresidente dell'Ufficio internazionale PEACE ed ex direttore dell'UNESCO.
E-mail: i.breines@gmail.com
Pubblicato: 2019-11-02

Sono passati venti anni da quando è stato organizzato il primo vertice Nobel, avviato da Mikhail Gorbachev. Quasi ogni anno da allora, i vincitori del Premio per la Pace si sono incontrati per rafforzare il loro impegno per la pace, discutere le questioni attuali e promuovere proposte di azione. Sono state negoziate dichiarazioni forti, non ultimo sull'importanza della non violenza, del disarmo nucleare e della connessione tra ambiente e pace. Gli incontri offrono anche l'opportunità ai vincitori del Premio per la Pace di discutere i progetti su cui stanno lavorando e promuovere la comprensione e la collaborazione.

19.-22. Settembre di quest'anno è stato Vertice mondiale dei Nobel per la pace organizzato in Messico sotto la vignetta Lascia il segno per la pace. Hanno partecipato trenta vincitori, rappresentati 30 singoli indiviaries e 10 organizzazioni. Sono stato invitato a parlare di educazione alla pace, che era un argomento di spicco durante l'incontro, ma alla fine ho rappresentato anche l'Ufficio internazionale per la pace (Premio Nobel per la pace nel 20), quando il mio successore come copresidente dell'IPB ha dovuto denunciare il dovuto.

Ho avuto la fortuna di partecipare a molti di questi incontri di alto livello, e spesso dopo sorge una domanda: ci sono battute su tali incontri o sono solo per un circolo più ristretto?

È sempre legittimo porre domande in occasione di grandi riunioni, ma se proviamo un confronto tra riunioni in cui le persone discutono di cosa si può fare per la pace e la giustizia nel mondo e riunioni che promuovono il «soluzioni' la risposta deve essere che abbiamo bisogno di un certo numero di luoghi di incontro per trovare soluzioni pacifiche ai vari conflitti di interesse e per opporci a una credenza dominante nei mezzi militari.

Abbonamento NOK 195 / trimestre

Scopi militari

Secondo i dati SIPRI, il mondo spende ora oltre $ 1800 miliardi all'anno per scopi militari, il che equivale a circa 615 budget regolari delle Nazioni Unite. Sia il lavoro accademico sia quello diplomatico di prevenzione dei conflitti vengono considerati prioritari, con grande pericolo per la pace nel mondo e per i milioni di persone che soffrono di guerre, fame e angoscia.

Poiché il Premio Nobel per la pace ha un alto status e poiché il Comitato Nobel norvegese è responsabile delle elezioni e la Norvegia ha quindi una stretta vicinanza ai processi, potrebbe essere di ulteriore interesse per noi seguire il lavoro dei vincitori del Premio Nobel per la pace. Forse ci sono alcuni ...


Caro lettore. Hai già letto i 4 articoli gratuiti del mese. Che ne dici di supportare i TEMPI MODERNI disegnando una corsa online Abbonamento per libero accesso a tutti gli articoli?


Lascia un commento

(Usiamo Akismet per ridurre lo spam.)