Con le persone come cliente

NEVE: Una spia, un traditore o un patriota? La risposta dipende da chi chiedi.

Kolle è il redattore capo di Ny Tid.
Record permanente (errore di sistema)
Autore: Edward Snowden
Editore: Macmillan, USA

NEVE: Una spia, un traditore o un patriota? La risposta dipende da chi chiedi.

(Tradotto da Norwegian di Google Gtranslate)

Immagina che qualcuno abbia accesso a un motore di ricerca in cui tutto ciò che riguarda i tuoi dati personali su di te e sui tuoi è accessibile quanto l'utilizzo di Google: telefonate, foto private, video intimi, e-mail imbarazzanti, piccoli e grandi segreti che desideri per te . xkeyscore si chiama "motore di ricerca" e la National Security Agency (NSA) degli Stati Uniti lo usa per curiosare nei nostri affari privati. Tutto ciò che serve è un'identificazione univoca: come il tuo indirizzo email privato. L'NSA ha anche condiviso la tecnologia con le agenzie di intelligence di altri paesi, tra cui Australia, Giappone e Germania. Che sappiamo che tale raccolta di dati è possibile, possiamo ringraziare il presentatore Edward Snowden.

Gli Stati Uniti hanno citato in giudizio Snowden

Lo stesso giorno Il peso del ricordo è uscito in libreria, le autorità statunitensi sono andate in tribunale, Snowden ha detto su Twitter. "La pubblicazione viola l'accordo di riservatezza", il che significa che le autorità devono leggere e approvare tali libri. Questa causa ha anche lo scopo di impedire a Snowden di fare soldi nella vendita di libri: "Non vogliamo che le persone si arricchiscano a spese degli Stati Uniti senza rispettare i loro obblighi di pubblicazione", ha dichiarato una dichiarazione del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti.

Il peso del ricordo (Errore di sistema chiamato il libro in Norvegia) si apre con "Lavoravo per il governo, ora lavoro per il pubblico". Ma ci vuole tempo per capire cosa Snowden intende con questo; ci sono molte informazioni tecniche che dobbiamo prima esaminare.

Tutto il traffico proviene dagli Stati Uniti

Secondo il libro, il 90 percento di tutto il traffico Internet passa attraverso server statunitensi o utilizza la tecnologia sviluppata dagli Stati Uniti. Sulla scia dell'9 settembre, gli Stati Uniti hanno sviluppato nuovi metodi e hanno anche ampliato la portata della sorveglianza. Snowden, orgoglioso di aver ricevuto un'alta autorizzazione di sicurezza già da 11 anni, è stato coinvolto nello sviluppo di parti della tecnologia. In seguito ha scoperto per errore quanto sia estesa la sorveglianza in documenti top secret. Da quella tecnologia è stata utilizzata difendere USA, è abituato spiare sugli abitanti della nazione – compresa la comunicazione privata e la raccolta di metadati. E gli strumenti stanno diventando sempre più avanzati.

In qualità di dipendente del fornitore esterno Booz Allen Hamilton, Snowden ha avuto accesso a tutto presso l'NSA. Un esempio del libro è PRISM, che consente NSA raccogliere e archiviare i dati degli utenti da aziende giganti come Microsoft, Google, Facebook, YouTube e Apple, inclusi e-mail, videochiamate, foto e registrazioni audio archiviate nei servizi cloud. Lo scopo è folle. Ma il capo dell'intelligence nazionale, James Clapper, ha ancora testimoniato davanti a un comitato del Senato nel 2013 e ha negato che l'NSA avesse raccolto dati su cittadini americani.

Vincent Silvestro

Alla fine, Snowden si preoccupò che le persone non fossero consapevoli di essere monitorate. Nel libro, sottolinea che questa è una violazione della costituzione. Soffriva di cattiva coscienza e stress e sviluppava epilessia.

Tuttavia, i suoi colleghi non condividevano le sue preoccupazioni per lo snooping che stavano facendo, ed era solo con le sue fitte di coscienza – non poteva nemmeno parlarne con il suo compagno di stanza. Snowden concluse che la pratica di monitoraggio doveva essere resa pubblica. Scrive che non vede la notifica come un atto radicale, ma un'opportunità per "riparare un sistema che è rotto". Snowden voleva rivelare che le autorità avevano sviluppato e lanciato un sistema globale di sorveglianza di massa, senza che i cittadini ne fossero informati o approvati. Era disposto a rischiare tutto per far arrivare le informazioni alla gente, che percepiva come il suo vero cliente.

Giornalisti con routine deboli

Snowden scrive in modo molto dettagliato su come, senza essere scoperto, abbia raccolto prove del suo contrabbando su chip di memoria SD che impiegarono molte ore a riempirsi. Nel frattempo, ha valutato anche i giornalisti e i media WikiLeaks – chi potrebbe aiutarlo. Snowden non voleva scaricare tutto in pubblico, cosa che accadrebbe se usasse Wikileaks. Voleva piuttosto usare giornalisti che potessero aiutarlo a pubblicare le informazioni frammentarie, anche per evitare che all'inizio tutta l'attenzione fosse rivolta a lui.

Quando è entrato in contatto con i giornalisti, tuttavia, ha lottato con la crittografia inadeguata e le routine di sicurezza dei giornalisti. Quello che è successo allora è materiale noto, tra gli altri, del documentario della regista Laura Poitras Citizenfour (2014) In una stanza d'albergo a Hong Kong, Snowden pubblicò materiale della NSA con prove di spionaggio ai giornalisti Glenn Greenwald ed Ewan MacAskill (Il guardiano).

Abbandonato senza preavviso

È un peccato che l'editore del libro non abbia chiesto a Snowden di omettere alcuni dei dati e dei dettagli di crittografia e piuttosto di dare più spazio a più riflessioni personali. Piuttosto, sono le riflessioni su Internet, l'anonimato della privacy e, non ultimo, le soluzioni tecniche che caratterizzano l'ultima metà del libro.

Gli Stati Uniti spiano i cittadini della nazione, comprese le comunicazioni private e la raccolta di metadati.

Verso la fine, tuttavia, compaiono alcuni brani del diario della ragazza: un respiro rinfrescante. Fu lasciata – senza preavviso – con una nota sul tavolo della cucina che Snowden era in viaggio d'affari. Fu lei a ottenerlo FBI alla porta, lei che doveva essere interrogata ripetutamente (senza sapere nulla) e fu seguita dall'FBI tutto il giorno mentre Snowden si nascondeva all'estero. Oggi vive sotto l'asilo temporaneo in Russia con la sua ragazza. Si sono sposati due anni fa, conclude il libro.

Monitoraggio

Come lettore, ci si potrebbe chiedere perché la raccolta di informazioni personali sia davvero così pericolosa: a cosa possono servire queste informazioni? Snowden sembra più preoccupato che la sorveglianza sia sbagliata piuttosto che speculare su eventuali conseguenze. Ma il fatto che tutti i nostri dati possano durare per sempre, ci dà una responsabilità speciale per garantire che i dati non possano essere usati contro di noi in futuro, o usati contro i nostri discendenti, scrive. Snowden indica il problema, ma lascia a noi fare qualcosa al riguardo.

Potrebbe non essere così male che qualcuno scopra cosa hai mangiato a cena, ma con chi ti associ, il tuo rapporto politico o sessuale orientering Preferiresti forse restare per conto tuo? Tutto ciò che fai che devia dalle norme esistenti della società può essere usato contro di te più avanti nella vita. Come ora sappiamo, la Cina utilizza il suo sistema di punti sociali – con sanzioni come quelle che ti può essere rifiutato di acquistare un biglietto del treno.


Aschehoug ha pubblicato il libro in norvegese a settembre con il titolo Errore di sistema, tradotto da Lene Stokseth.

VG: Gli Stati Uniti stanno facendo causa a Snowden

Abbonamento NOK 195 quarti