Le macchine stanno arrivando

Le autorità di tutto il mondo devono adottare misure per prevenire la disoccupazione di massa e il collasso sociale, ritiene Calum Chace.

Molto indica che le macchine stanno cercando i nostri lavori. Il libro La singolarità economica. L'intelligenza artificiale e la morte del capitalismo suggeriscono che l'intelligenza artificiale (AI), in combinazione con lo sviluppo tecnologico dell'Internet of Things (IoT), creerà disoccupazione di massa in pochi decenni. L'autore Calum Chace ha scritto diversi libri di narrativa e professionali sull'intelligenza artificiale e ha 30 anni di esperienza in questo argomento. Prevede una società futura in cui "una minoranza molto grande di membri della comunità andrà permanentemente senza lavoro".

Tutti colpiti Uno degli argomenti che portano a questa conclusione si basa su uno studio condotto dalla società di consulenza McKinsey. "L'automazione non eliminerà completamente così tante occupazioni nel prossimo decennio, ma interesserà quasi tutti i lavori in misura maggiore o minore, a seconda del tipo di lavoro", scrive. La ricerca è in corso. Uno dei risultati fino ad ora è che "fino al 45 per cento delle attività che le persone sono pagate per svolgere negli Stati Uniti possono essere automatizzate utilizzando tecnologie già esistenti".
Molti luoghi di lavoro devono eseguire attività amministrative come la rendicontazione del tempo e la contabilità delle spese, che possono essere eseguite sia più velocemente che meglio dalle macchine. Immagina dispositivi portatili (nel o sul corpo) che segnalano automaticamente l'utilizzo del tempo. Sanno quando andare in ufficio e quando partire. Dici al telefono o ad un altro dispositivo portatile che stai andando per un viaggio di lavoro, e VIP, quindi tutte le fatture della carta di credito nel periodo di tempo pertinente vengono inviate al tuo datore di lavoro senza che tu debba fare nulla.
La gestione delle e-mail sarà anche in una certa misura possibile tramite macchina. Tutti i documenti, le e-mail, le telefonate e le attività verranno archiviati nel "cloud". Il tuo assistente AI li elabora e invia aggiornamenti automatici di stato agli interessati, rispondendo alle domande sui prezzi dei servizi offerti dalla tua azienda.

Tutti i lavori saranno influenzati dalle macchine che imparano a eseguire questo tipo di lavoro. Le attività che non richiedono un'istruzione o competenze speciali, come la semplice amministrazione, saranno naturalmente colpite più duramente dall'automazione rispetto ai lavori che richiedono una forza lavoro altamente istruita.
L'automazione sarà quindi avvertita meglio nei paesi industriali e agricoli come Cina, India ed Etiopia che nei paesi in cui il servizio è l'industria più grande. Una ricerca della società finanziaria Citigroup e dell'Università di Oxford mostra che un sorprendente 85% dei posti di lavoro in Etiopia è a rischio di essere automatizzato, rispetto al 35% nel Regno Unito, sulla base dei dati del Rapporto sullo sviluppo della Banca mondiale.

Chace propone l'introduzione dei salari dei cittadini per evitare un collasso dell'economia.

La velocità aumenta. Il rischio di disoccupazione è in aumento anche a causa della velocità dello sviluppo tecnologico. Secondo il futurista Ray Kurzweil, la tecnologia si sta evolvendo in modo esponenziale. Questa velocità, unita al gran numero di mansioni lavorative che possono essere svolte dall'IA, rende naturale chiedersi se ci stiamo avvicinando a un periodo di disoccupazione di massa. La risposta è che, anche se tutti i posti di lavoro saranno influenzati dall'IA, verranno creati nuovi tipi di posti di lavoro contemporaneamente.
Prendi il mio lavoro di giornalista, per esempio. La ricerca dei dati e persino la scrittura di articoli vengono già eseguite meccanicamente. Il programma di testo Quill della società di tecnologia AI Narrative Science raccoglie ed elabora dati e crea articoli su finanza e sport per l'Associated Press. Anche altre attività giornalistiche come l'editing di immagini, la correzione di bozze e la scrittura creativa vengono eseguite dall'IA.
Personalmente, avrei molto apprezzato se un dispositivo AI affidabile potesse condurre ricerche sul web, evidenziare irregolarità nel materiale dei dati e scrivere una bozza sulle conseguenze dei risultati. Mi darebbe più tempo per intervistare esperti su ciò di cui scriverò ed esaminare gli effetti sociali del fenomeno.
In alcune occupazioni ci sarà ancora bisogno di lavoro umano, ma non in tutte. La competenza nella guida e nella produzione di beni, ad esempio, sarà superflua quando le auto a guida autonoma e la stampa 3D saranno diventate comuni. La creazione di idee, d'altro canto, e altre abilità tipicamente "umane" diventeranno più importanti. Ma anche quando si tratta di creatività, l'uomo non ha più il controllo. In fotografia, ad esempio, ShadowDraw ti aiuta a creare schizzi e SmileVector abbellisce le immagini trasformando le rughe in sorrisi su un viso.

Conquista nuove aree. Pensavamo che non sarebbe stato saggio per una macchina acquisire abilità sociali. Il lavoro di cura è una delle aree in cui tale competenza è particolarmente importante. Ma già ora esiste un robot chiamato PARO che svolge attività infermieristiche – e questo coccolone robot si è dimostrato efficace nel ridurre lo stress nei pazienti e contribuisce positivamente durante la convalescenza.
Nel complesso: quanti posti di lavoro sono interessati e in che misura non è la grande domanda, ma se è possibile creare un numero sufficiente di nuovi lavori, quelli che possono essere svolti solo dall'uomo. E a questo proposito: i governi di tutto il mondo sono consapevoli della situazione e agiscono di conseguenza?
Con misure adeguate, saremo probabilmente in grado di fornire a un numero sufficiente di persone competenze che saranno preziose nel futuro dell'IA. Ma questo richiede un nuovo approccio alla formazione: in sostanza, dobbiamo stimolare una nuova formazione professionale e interrompere la scolarizzazione per lavori che tra dieci anni non esisteranno più.
Se la disoccupazione di massa dovesse verificarsi a causa di misure sociali inadeguate o perché l'intelligenza artificiale sta consumando sempre più aree, Chace propone l'introduzione dei salari dei cittadini per evitare un collasso dell'economia. Allo stesso tempo, questo si aprirà per una maggiore attenzione all'arte, al gioco e all'innovazione, ritiene. Alcune persone hanno paura che i salari dei cittadini ci trasformeranno tutti in divani
maiali, ma una ricerca dal Canada, su 10 persone, ha dimostrato che solo le giovani madri e gli adolescenti hanno smesso di lavorare.
Quando arriveranno le macchine, possiamo solo sperare che esista un sistema di welfare che impedisca il collasso delle nostre società.

Abbonamento NOK 195 quarti

Nessun articolo da visualizzare