Lettere d'amore al pubblico

Se Beale Street potesse parlare
Direttore: Barry Jenkins
(USA)

L'ultimo film di Barry Jenkins è una forte storia d'amore degli anni '1970 Harlem, basato su un romanzo di James Baldwin.

(Tradotto da Norwegian di Google Gtranslate)

Regista Barry Jenkins (Oscar per il miglior film 2017, Chiaro di luna) è cinematografico con una nuova forte storia d'amore. Il film, basato su un romanzo di James Baldwin, inizia con Tish, una ragazza di 19 anni che visita il suo fidanzato di 22 anni Alonzo / Fonny, il padre della bambina che si aspetta. Finisce in prigione, sospettato di stupro. Tish, interpretato quasi perfettamente da KiKi Layne, è la voce narrativa del film. Dopo aver ricevuto un Golden Globe per i suoi sforzi, è considerata la preferita degli Oscar questo mese. Il favorito è anche Jenkins per la sceneggiatura più adatta.

Tish e Fonny sono amici da quando erano bambini. L'amicizia si è trasformata in amore, ed è tutta una questione di sentimenti che provano l'uno per l'altro – e per il bambino che sta arrivando. L'azione non inizia con la reclusione.

Harlem degli anni '70

Seguiamo due giovani nella Harlem degli anni '70, la sua anima e il suo umore. Assistiamo a ciò che accade il giorno in cui Fonny viene arrestato. Entrambi sanno che l'accusa è falsa. Lo stupro in questione sarebbe avvenuto quando le due amiche si trovavano in una periferia completamente diversa della città. Un incidente minore con un agente di polizia in passato è probabilmente sufficiente perché la legge non si applichi a un giovane afroamericano.

Tish e sua madre, padre e sorella invitano a casa la madre, il padre ei fratelli di Fonny per una chiacchierata e raccontano qualcosa che Fonny non ha detto: che i giovani diventeranno presto genitori. Una situazione difficile tra due famiglie completamente diverse, e il fatto che la madre e le sorelle di Fonny non accettino Tish e la sua famiglia, non rende le cose più facili. Alla fine, tuttavia, cercano di fare di tutto per aiutare Fonny a liberarsi.

- annuncio pubblicitario -

James Baldwin

Il documentario di grande successo Non sono il tuo negro (2016) ha decisamente prestato maggiore attenzione ai romanzi, saggi e altri testi di James Baldwin. Il regista Raoul Peck ha realizzato un ritratto forte di Baldwin e del ricordo dei suoi amici: Malcolm X, Martin Luther King jr. e altri. Peck era basato su un libro incompiuto di Baldwin nella sua presentazione della realtà degli afroamericani.

Il romanzo Se Beale Street potesse parlare, Quinto di James Baldwin, è stato scritto a Saint-Paul de Vence, nel sud della Francia, dove ha vissuto dal 1970 fino alla sua morte nel 1987. Il romanzo è stato pubblicato nel 1974 ed è disponibile all'incirca allo stesso prezzo di un biglietto del cinema. Lettura consigliata!

Baldwin è cresciuto ad Harlem, ma ha scritto che a causa dell'orgoglio e della rabbia della sua giovinezza si è recato a Parigi nel 1948. Ha ripetutamente descritto Parigi come meno razzista e omofoba. Nella capitale francese si ispira anche al suo secondo romanzo Camera di Giovanni con l'omosessualità come tema.

Hotel Verneuil

L'inverno 1948/49 avrebbe potuto facilmente mettere in pericolo la vita del giovane scrittore. Il primo posto in cui visse fu l'Hôtel Verneuil, alla periferia del Quartiere Latino. Il posto era gestito da una famiglia corsa, con una madre nel ruolo principale. Baldwin si ammalò gravemente, ma fu salvato dalla sua "madre", che lo lasciò restare – si assicurò di servire ciò di cui aveva bisogno nella stanza. L'hotel è stato per molti anni leggendario, come residenza per artisti provenienti da tutto il mondo, normalmente solo per coloro che avevano affitto a lungo termine.

Se la strada potesse parlare. Direttore Barry Jenkins
Se la strada potesse parlare. Direttore Barry Jenkins

Io e un amico abbiamo sperimentato quando avevamo 20 anni in autostop a Parigi per la prima volta, in un modo unico per ottenere una stanza per 14 giorni. A quel tempo, la casa speciale a due piani dall'altra parte della strada era stata acquistata anche da Serge Gainsbourg, Jane Birkin e la loro figlia Charlotte Gainsbourg. Ma la casa è rimasta vuota dopo la morte di Serge. L'Hôtel Verneuil è ancora lì, anche se è costellato per la sua aura originale e gli eccentrici bohémien.

Nel 1956, James Baldwin tornò negli Stati Uniti. Da Martin Luther King jr. fu ucciso nel 1968, lasciò nuovamente il paese e finì nel 1970 nella vecchia fattoria di St. Paul de Venc. La stanza che utilizzava come studio era in precedenza lo studio di Georges Braque. C'è ancora materiale inedito dell'anno scorso di Baldwin.

Foto colorate

Barry Jenkins ha fatto la sua grande svolta Chiaro di luna, ma il suo ultimo film è caratterizzato dalle stesse qualità cinematografiche. Fotografo e compositore si sono uniti da Chiaro di luna. L'atmosfera è più o meno la stessa, le foto colorate sono di nuovo probabilmente ispirate ai film di Wong Kar-wai. È un'ottima collaborazione con gli attori, e soprattutto i due giovani. Non c'è da stupirsi che alcuni chiamino i film di Jenkins lettere d'amore al pubblico.

Ci dovrebbe essere una base per più film nei testi di James Baldwin. La sua casa nel sud della Francia è stata purtroppo demolita.


Anteprima cinematografica norvegese 8 febbraio.

Leggi anche: Non sono il tuo negro: La necessità di modelli di ruolo

Tommy Lørdahl
Lørdahl è giornalista, critico, DJ e scrittore regolare di Ny Tid.

Potrebbe piacerti ancheRELAZIONATO
Consigliato

Un cluster agricolo – un complesso industriale all'avanguardia

PAZZO: Il problema è l'accesso al cibo. Tutti devono mangiare per vivere. Se vogliamo mangiare, dobbiamo comprare. Per acquistare dobbiamo lavorare. Mangiamo, digeriamo e cagiamo.

La dittatura della virtù

CINA: Il Partito comunista cinese si vanta oggi di essere in grado di riconoscere uno qualsiasi degli 1.4 miliardi di cittadini del paese in pochi secondi. L'Europa deve trovare alternative alla crescente polarizzazione tra Cina e Stati Uniti – tra una dittatura che monitora lo stato e la spietata autoespressione dell'individualismo liberale. Forse una sorta di ordine sociale anarchico?

La protesta può costarti la vita

HONDURAS: La pericolosa ricerca della verità dietro l'assassinio dell'attivista ambientale Berta Cáceres di Nina Lakhani finisce in più domande che risposte.

Il legante culturale

ROMANZO: DeLillo mette in scena una sorta di stato generale, paranoico, un sospetto che ha portata globale.

Distruzione creativa

SPAZZATURA: La Norvegia non è attrezzata per lo smistamento dei tessuti. Anche se selezioniamo la spazzatura, non siamo neanche lontanamente vicini a luoghi in Giappone che possono riciclare in 34 categorie diverse. L'obiettivo è che i comuni non siano lasciati con rifiuti e senza camion della spazzatura!

La società di controllo e gli indisciplinati

MAMME TARDIVE: Le persone oggi stanno acquisendo sempre più controllo su ciò che li circonda, ma stanno perdendo il contatto con il mondo. Dov'è il limite per misurazioni, garanzie di qualità, quantificazioni e routine burocratiche?