Ministro della cultura Atef Abu Saif.
Ministro della cultura Atef Abu Saif. Foto: Vibeke Harper

Vita da villaggio in Cisgiordania


Diario di viaggio: Il ministro della Cultura palestinese e l'autore pluripremiato Atef Abu Saif vuole mettere in evidenza il ricco patrimonio culturale e portare l'arte alla gente.

E-mail: vibeke.har@gmail.com
Pubblicato: 2020-01-02

La luce pomeridiana è morbida Ramallah in autunno; mentre il sole tramonta, la città è avvolta da una foschia dorata. La prima pioggia della stagione ha appena lavato gli ulivi; il raccolto può finalmente iniziare. Attivisti di solidarietà internazionale sono già arrivati ​​in Cisgiordania per proteggere gli olivicoltori attacchi di coloni israeliani.

L'annuale Settimana del patrimonio palestinese si svolge poco prima dell'inizio della vendemmia, con feste paesane in ogni angolo. Quest'anno, la realizzazione della celebrazione è complicata dal fatto che Israele ha introdotto un'interruzione di corrente per i villaggi, che devono farcela per un'intera settimana senza elettricità. L'autorità per l'occupazione afferma che le autorità palestinesi non hanno pagato la bolletta della luce. L'Autorità Palestinese (PA) si lamenta da parte sua Israele per trattenere i pagamenti in contanti a PA da febbraio di quest'anno. La fiducia dei palestinesi nelle proprie autorità diminuisce; l'occupazione israeliana sta provocando il caos e spera in un cambiamento. La settimana del festival con la celebrazione del proprio patrimonio culturale è estremamente necessaria.

Se la fortuna lo tiene in vita, Saif potrebbe finire in cima alla gerarchia politica in Palestina.

Sono seduto sul retro dell'auto del ministro della Cultura relativamente fresco Atef Abu Saif (46), insieme al suo consigliere Raed Fares, mentre l'agente di sicurezza Mustafa guida dolcemente su strade scivolose fuori da Ramallah. Alla presidenza, Saif è entusiasta di sapere che la cultura appartiene al popolo. “Il campo dell'arte è principalmente rivolto all'élite. Ma i venditori di verdure nel souk dovrebbero anche sentirsi a casa a teatro, in occasione di mostre e altri eventi culturali. La cultura è incollata a ogni società e deve essere inclusiva ", afferma. Il ministro segue di villaggio in villaggio per partecipare ai festival locali per tutta la settimana, e stasera guidiamo verso Bil'in e Kafr Ni'ma, a ovest di Ramallah.

Atef Abu Saif è diventato Ministro della Cultura nel maggio 2019 ed è uno dei più giovani politici palestinesi. Ha conseguito un dottorato in scienze politiche, ma è anche un autore pluripremiato e nel 2016 ha visitato lo spettacolo MOT di Oslo con il libro Sotto i droni. Diario di Gaza. La sua famiglia era tra gli oltre 750 palestinesi che ...

Abbonamento NOK 195 / trimestre

Caro lettore. Hai già letto i 4 articoli gratuiti del mese. Che ne dici di supportare i TEMPI MODERNI disegnando una corsa online Abbonamento per libero accesso a tutti gli articoli?


Lascia un commento

(Usiamo Akismet per ridurre lo spam.)