Ordina qui l'edizione primaverile con il documento di avvertimento

La forza unificante di una lotta comune

Movimento
Regissør: Nadir Bouhmouch
(Marokko og Qatar)

AKTIVISME: Movement er et lyrisk og vakkert filmet stykke politisk propaganda – med en marokkansk vri.
>
(Maskin-oversatt fra Norsk av Gtranslate (utvidet Google))

#Nadir Bouhmouch # s Movimento è una passeggiata poetica magnificamente filmata attraverso le vite dei poveri paesani marocchini che descrivono la loro opposizione ribelle a una miniera d'argento che ruba loro la terra e avvelena la terra con il cianuro. Tutto rappresenta un esempio scolastico dei molti casi sottostimati in cui piccole comunità protestano per il danno ambientale della ricca élite – e qui Movimento sulla speranza e sull'incoraggiamento, nonché una miriade di personalità colorate. Ma come molti altri che scrivono e dirigono un singolo film, Bouhmouch è troppo vicino al suo stesso materiale.

Movimento su strada '96

Il film inizia nel campo di attivisti arido, polveroso e battuto dal vento in cima al monte Alebban, una scogliera rocciosa con viste panoramiche su una valle color ocra e montagne lontane dove si nasconde la "settima miniera d'argento dell'Africa". In capanne di pietra, gli abitanti del villaggio sono di guardia qui dal 2011: poi hanno chiuso il rubinetto dell'ormai arrugginito oleodotto che per molti anni aveva portato l'acqua necessaria all'operazione di estrazione dell'argento.

Nel 2011, il suolo di Imider è stato avvelenato da perdite di cianuro.

La sorgente d'acqua – che è ricavata in una vasca di cemento – si trova entro i confini di Imider, un piccolo villaggio a valle, dove gli abitanti hanno una vita. Imider è un piccolo appezzamento fertile di mandorli e campi di orzo in un angolo protetto dalle rovine di un forte coloniale francese. Il villaggio ha sperimentato che i pozzi si sono esauriti dopo aver iniziato a metà degli anni '80 con un'intensa attività di pompaggio verso le miniere d'argento.

Il primo round di proteste è iniziato nel 1996, ed è da lì che gli attivisti del villaggio hanno preso il nome dal movimento: Movement on the Road '96. I martiri di quel tempo – uomini che furono imprigionati o uccisi in battaglie con la polizia – godono ancora di rispetto e ammirazione. Bouhmouch non offre dettagli su ciò che è accaduto durante queste proteste, ma ci riporta al 2011, quando la terra fu avvelenata da perdite di cianuro e i mandorli appassiti, e la resistenza divampò di nuovo. Questa volta gli abitanti del villaggio hanno preso in mano la situazione: hanno chiuso la gru attaccata al gasdotto e hanno occupato la collina di Alebban.

- annuncio pubblicitario -

La loro storia è raccontata attraverso le parole, le canzoni, le poesie e gli eventi locali della gente del posto, inclusa una meravigliosa festa primaverile all'aria aperta, dove i genitori ei loro figli eseguono piccole rappresentazioni tra tutti i discorsi e le proiezioni di film stimolanti su altri attivisti ambientali .

Valore inestimabile

L'aspra bellezza dei massi aridi e delle valli rocciose (dipinte in scene con pecore e capre che si radunano in un condotto idrico sempre più arrugginito), sotto un cielo blu glorioso e luminoso, è in contrasto con i colori verdi e freschi della piccola valle lussureggiante, dove il i fiori di mandorlo spuntano «grandi come zoccoli di vacca». Oltre a queste bellissime immagini dell'umore, Bouhmouch sceglie di raccontare la storia tramite gli abitanti del villaggio, che parlano tra loro di ciò che sta accadendo. Con questo approccio, il regista evita la necessità della voce di un narratore, che in ogni caso a volte può risultare invadente.

“Abbiamo sofferto di siccità e inquinamento a causa di questa miniera ", dice una donna mentre lei e le sue amiche tagliano il fieno sotto un mandorlo. "Dopo aver chiuso il rubinetto della miniera, l'acqua è tornata. L'anno scorso non abbiamo nemmeno potuto raccogliere ". Un'altra donna aggiunge: “Ma non importa, perché finché il cianuro è nel terreno, non c'è molto che possiamo sperare. E quando difendi i tuoi diritti, sei solo oppresso ".

Bouhmouch non fa alcun tentativo di mostrare l'altro lato della storia: non ci sono immagini della miniera stessa o interviste a nessuno correlato al suo funzionamento. Il pubblico è semplicemente informato che la miniera è una delle più grandi e redditizie dell'intero continente africano. Gli abitanti dei villaggi arrestati e imprigionati affermano di essere stati oggetto di false accuse. Il film, invece, non contiene immagini dell'aula o di scontri con la polizia. Ma queste carenze potrebbero non essere importanti.

Movimento rende visibile la forza unificante che un obiettivo comune ha per un gruppo di persone. Gli abitanti di Imider insistono sul fatto di non essere impotenti: dimostrano che acquisendo conoscenza e rifiutandosi di lasciarsi intimidire, possono fare la differenza in uno dei tanti fronti. , il movimento ecologico # – un movimento che merita il sostegno di tutti coloro che sono impegnati a lottare per un mondo più giusto ed equo. La protezione dell'ambiente è inestimabile rispetto alla magra glorificazione del denaro da parte del capitalismo globale.

Nick Holdsworth
Holdsworth è scrittore, giornalista e regista.

Dai una risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Cina / La conquista silenziosa. Come la Cina sta minando le democrazie occidentali e riorganizzando il mondo (di Clive Hamilton e Mareike Ohlberg)È noto che la Cina sotto Xi Jinping si è sviluppata in una direzione autocratica. Come l'effetto si è diffuso nel resto del mondo, gli autori, l'australiano Clive Hamilton e la tedesca Mareike Ohlberg, fanno luce nel libro.
Nawal el-sadawi / Nawal El-Saadawi – in promemoriaUna conversazione su libertà, libertà di parola, democrazia ed élite in Egitto.
Necrologio / In memoria di Nawal El-SaadawiSenza compromessi, ha parlato contro il potere. Adesso se n'è andata, ha 89 anni. L'autrice, medico e femminista Nawal El-Saadawi ha scritto per MODERN TIMES da giugno 2009.
Dibattito / Cos'è la sicurezza oggi?Se vogliamo la pace, dobbiamo prepararci per la pace, non per la guerra. Nei programmi preliminari del partito, nessun partito nello Storting è a favore del disarmo.
Filosofia / Filosofia politica del buon senso. Fascia 2, ... (di Oskar Negt)Oskar Negt chiede come sia nato il cittadino politico moderno sulla scia della Rivoluzione francese. Quando si tratta di terrore politico, è chiaro: non è politico.
Autoaiuto / Svernamento: il potere del riposo e della ritirata in tempi difficili (di Katherine May)Con Wintering, Katherine May ha proiettato un affascinante e saggistico libro di auto-aiuto sull'arte dello svernamento.
Cronaca / Non tenete conto dei danni che possono causare le turbine eoliche?Lo sviluppatore di energia eolica di Haramsøya ha gravemente trascurato? Questa è l'opinione del gruppo di risorse che dice no allo sviluppo locale delle turbine eoliche. Lo sviluppo può interferire con i segnali radar utilizzati nel traffico aereo.
La forza mimetica / Padronanza della non padronanza nell'era della fusione (di Michael Taussig)Imitare un altro è anche un modo per ottenere potere sulla persona ritratta. E quante volte vediamo un'imitazione del cosmo in un bar in una strada laterale buia?
Radiazione / La maledizione di Tesla (di Nina FitzPatrick)I ricercatori del romanzo trovano la prova definitiva che parti della tecnologia moderna stanno distruggendo la biologia neurologica umana?
Foto / Helmut Newton – Il cattivo e il bello (di Gero Von Boehm)Il controverso status di culto del fotografo Helmut Newton persiste molto tempo dopo la sua morte.
Notifica / La Svezia e l'Inghilterra erano democrazieIl trattamento di Julian Assange è un disastro legale iniziato in Svezia e continuato nel Regno Unito. Se gli Stati Uniti riusciranno a ottenere l'estradizione di Assange, potrebbero impedire la pubblicazione di informazioni sulla grande potenza in futuro.
Felicità / Produrre cittadini felici: come la scienza e l'industria della felicità controllano la nostra vita (di Edgar Cabanas, ...)La gioia è diventata di recente un grande e redditizio affare nella maggior parte del mondo occidentale. Il nuovo libro prende una saggia valutazione della ricerca della felicità da parte della società moderna e conclude che la felicità in molti casi è illusoria.
- Annuncio pubblicitario -

Potrebbe piacerti ancheRelazionato
Consigliato