Guerra e speranza nelle Filippine


INTERVISTA: TEMPI MODERNI ha incontrato l'artista filippino Kiri Dalena durante il festival internazionale del cortometraggio a Oberhausen.

(Questa traduzione è fatta da Google Gtranslate)

Il nuovo programma di profili dell'International Short Film Festival Oberhausen 2019 in Germania ha offerto un piacevole ritorno ai film con messaggi politici, una parte essenziale dell'identità del festival negli anni precedenti. Particolare attenzione è stata rivolta all'artista, regista e attivista per i diritti umani filippino Kiri Dalena. TEMPI MODERNI ha intervistato il famoso artista.

- Hai pensato di trasferirti dal tuo paese?

- Le mie finanze personali non sono così male che sono costretto a viaggiare in cerca di reddito, come devono fare milioni di altri filippini. Né mi trovo in una situazione in cui devo convivere con gravi minacce e attacchi alla mia vita e alla mia reputazione, come fanno i politici dell'opposizione e gli attivisti di spicco. Quando visito altri paesi e vedo società legali ben funzionanti in cui tutti i cittadini hanno pari opportunità per creare una vita buona e significativa, mi rattrista a causa della situazione nel mio paese. Ma sono anche ispirato, poiché vedo che è possibile vivere e fare le cose in modo diverso. Quindi, mentre è ancora oltre la mia immaginazione vedere come possiamo cambiare la situazione odierna, dove il giusto è diventato sbagliato e lo sbagliato è diventato giusto, mi dico che deve esserci una ragione per cui sono nato dove sono nato e nessuno altrove.
...

Caro lettore. Hai letto oltre 15 articoli gratuiti, possiamo quindi chiederti di iscriverti sottoscrizione? Quindi puoi leggere tutto (comprese le riviste) per 5 euro.

- Annuncio pubblicitario -
- Annuncio pubblicitario -
dieter@gmail.com
Wieczorek è un critico che vive a Parigi.

Potrebbe piacerti ancheRELAZIONATO
Consigliato