Kiri Dalena

Guerra e speranza nelle Filippine


INTERVISTA: TEMPI MODERNI ha incontrato l'artista filippino Kiri Dalena durante il festival internazionale del cortometraggio a Oberhausen.

Wieczorek è un critico che vive a Parigi.
E-mail: dieter@gmail.com
Pubblicato: 2019-11-05

Il nuovo programma di profili dell'International Short Film Festival Oberhausen 2019 in Germania ha offerto un piacevole ritorno ai film con messaggi politici, una parte essenziale dell'identità del festival negli anni precedenti. Particolare attenzione è stata rivolta all'artista, regista e attivista per i diritti umani filippino Kiri Dalena. TEMPI MODERNI ha intervistato il famoso artista.

- Hai pensato di trasferirti dal tuo paese?

- Le mie finanze personali non sono così brutte che sono costretto a uscire in cerca di entrate, come devono fare milioni di altri filippini. Né mi trovo in una situazione in cui devo convivere con gravi minacce e attacchi alla mia vita e reputazione, come fanno i politici dell'opposizione e gli attivisti profilati. Quando visito altri paesi e vedo comunità legali ben funzionanti in cui tutti i cittadini hanno pari opportunità di creare una vita buona e significativa, mi rattrista a causa dello stato del mio paese. Ma sono anche ispirato, poiché vedo che è possibile vivere e fare le cose in modo diverso. Quindi, mentre è ancora oltre la mia immaginazione vedere come possiamo invertire la situazione di oggi, dove la giustizia è diventata sbagliata e l'errore è diventato giusto, mi dico che ci deve essere un motivo per cui sono nato dove sono nato e non alcuni altrove.

Lavato indietro e demonizzato

- Chi nelle Filippine viene perseguitato e attaccato?

- Difensori dei diritti umani, giornalisti, avvocati e giudici. Le persone che perseguono e intraprendono azioni legali contro le autorità, e più specificamente, coloro che abusano del loro potere, o ancora più specificamente, contro coloro che commettono sistematicamente e ripetutamente abusi perché hanno potere. Le persone che si oppongono all'eradicazione dei processi e delle istituzioni democratiche del nostro paese. Le persone che scelgono di sostenere coloro che sono riciclati e demonizzati nella nostra società, i gruppi più vulnerabili e più facili possono essere sfruttati e sradicati.

Abbonamento NOK 195 / trimestre
From The Dark Depths

La guerra alla droga

- Cosa si può fare?

- Quando si tratta della "guerra alla droga", dobbiamo assicurarci di avere una campagna di conversazione ed educazione basata sui fatti in ...


Caro lettore. Hai già letto i 4 articoli gratuiti del mese. Che ne dici di supportare i TEMPI MODERNI disegnando una corsa online Abbonamento per libero accesso a tutti gli articoli?


Lascia un commento

(Usiamo Akismet per ridurre lo spam.)