Vaccini coronarici: scienza e miti

CRONACA: La scienza ha fatto rapidi progressi nella produzione di un vaccino contro il Covid-19. Ma i programmi di vaccinazione possono essere basati sul consenso attivo e sulla scelta autonoma dei cittadini? E la razionalità scientifica va ora di pari passo con le forme creative di irrazionalità?

(Tradotto da Norwegian di Google Gtranslate)

La tecnologia scientifica ha sviluppato un vaccino che molto probabilmente può significare che siamo in anticipo sull'esordio alla fine della pandemia, raggiungendo l'immunità della mandria del 60-70% prendendo il vaccino, cosa che accadrà in circa sei mesi. Ancora una volta, la civiltà scientifica ha fatto passi da gigante.

Ma per quanto riguarda l'autonomia umana? È possibile basare i programmi di vaccinazione sul consenso informato libero (New Time 1 gennaio)? Ciò significa realizzare le due idee uguali della mentalità illuminista, circa, in primo luogo, la scelta fondamentale di cittadini adulti e autonomi di essere vaccinati e, in secondo luogo, il controllo razionale sulla natura attraverso il vaccino.

Conoscenza scientifica

Ma quello che sembra essere il successo dei vaccini può portare alla coercizione del vaccino, a nuove forme di sorveglianza e alla sottomissione cieca alla conoscenza scientifica, o all'opposizione altrettanto cieca alla nuova tecnologia dei vaccini. Ogni singola scelta sulla vaccinazione comporta anche una responsabilità e altre, e in una società dell'informazione complessa entrambe le prospettive sul vaccino, quella scientifica e quella cospirativa sono a portata di mano.

Il sano e razionale scetticismo, la fiducia attiva e la saggezza pratica, che devono costituire la base per la scelta di assumere il vaccino, sono difficili da realizzare all'interno dell'attuale regime farmaceutico e biopolitico. È dunque vero che la nuova tecnologia dei vaccini può essere implementata solo all'interno di una società totalitaria? La Cina è in questo modo la società del futuro? Vediamo ora chiaramente questa contraddizione intrinseca nel pensiero illuminista – tra scienza razionale e scelte autonome?

Lo sfruttamento intensivo e lo sfruttamento della natura, Freud vedeva come una sublime spinta all'aggressione.

Ed è proprio la stessa tecnologia scientifica che ha contribuito a creare la pandemia. L'intenso sfruttamento e sfruttamento della natura, questo dominio e controllo sulla natura – qualcosa che Freud vedeva come una sublime spinta all'aggressione – ha avvicinato gli esseri umani al virus trovato nel regno animale. Il capitalismo industriale e la civiltà scientifica hanno quindi prodotto questo virus, attraverso l'attività umana espandendosi senza confini nella natura, in modo che non ci sia più natura incontaminata, qualcosa che fa sì che noi umani tocchiamo virus emergenti e pericolosi.

Tabù contro il consumo di vari tipi di cibo

Questo sistema di produzione capitalista industriale e la tecnologia scientifica ha portato all'espansione in un territorio sconosciuto, e questa espansione è stata particolarmente pericolosa quando questo sistema di produzione capitalista e tecnologico si è mescolato con la cultura cinese ateo, dove c'è poco matabu, al contrario del cristiano monoteista Cultura ebraica e islamica piena di tabù contro il consumo di vari tipi di cibo. In Cina, possono mangiare la maggior parte delle cose, come serpenti, ratti, uccelli, gatti, cani e pipistrelli, al mercato di Wuhan. Questo per il semplice motivo che gli esseri umani sono liberi dall'unico Dio, e quindi possono mangiare tutto ciò che nutre e ha un buon sapore.

Serpenti, ratti, uccelli, gatti, cani e pipistrelli al mercato di Wuhan.

Non è ancora certo come abbia avuto origine la pandemia, ma la maggior parte dei ricercatori ritiene che il virus sia stato trasmesso da un animale, dove i pipistrelli sono un probabile candidato. La Cina è diventata improvvisamente rilevante sia come modello di sviluppo di una società scientifica totalitaria sia come esempio di un pericoloso mix tra tradizione e modernità.

Ma questo virus, creato attraverso questa fusione del sistema di produzione scientifica e della tradizione alimentare tradizionale cinese non monoteista, avrebbe potuto anche essere prodotto dall'agricoltura capitalista industriale scientifica, qualcosa di cui l'influenza suina è stata testimone. E ci sono ricercatori che ritengono che il virus sia apparso per la prima volta in Italia e in Spagna. Ci sono quindi molte strade per nuovi e pericolosi virus.

E nessuno sa con certezza quanta sofferenza ci sia davanti quando abbattiamo la foresta pluviale e prosciughiamo le paludi dell'Amazzonia, per coltivare semi di soia che pompiamo in salmoni, maiali, polli e bovini, persino pecore che vivono liberamente e spensierate in I pascoli di montagna norvegesi e godetevi l'erba di montagna succosa e nutriente, ospitano il mangime grasso con i semi di soia, per soddisfare le esigenze di produzione del governo – vale a dire che i piccoli agricoltori possono riempire i loro libri di denaro in difficoltà aumentando il volume del montone.

È dunque vero che la nuova tecnologia dei vaccini può essere implementata solo all'interno di una società totalitaria?

Dialettica illuministica

Mai prima d'ora un vaccino è stato sviluppato così rapidamente, proprio perché la scienza è diventata completamente un sistema di produzione collettiva, in cui la conoscenza è condivisa in reti globali, proprio come il capitale finanziario scansiona il mondo intero alla ricerca di oggetti di investimento. Questa rete della scienza è anche il primo passo verso l'intelligenza artificiale, o una macchina pensante razionale. La conoscenza scientifica è stata trasformata dall'essere una conoscenza artigianale di professori importanti e fantasiosi, all'essere prodotta industrialmente in gigantesche reti globali. Lo stesso processo di sviluppo che è stato sviluppato per la prima volta all'interno delle fabbriche capitalistiche industriali, e poi nell '"Industria culturale" attraverso la produzione di massa della cultura, è ora pienamente realizzato con il processo di produzione scientifica. Sono proprio queste reti di conoscenza che hanno reso possibile la produzione del vaccino così rapidamente.

Ma questa razionalità scientifica può improvvisamente trasformarsi in nuovi miti, o in una forma molto inquietante di visione del mondo animistica, magica e misteriosa. Questo è un esempio di ciò che Adorno e Horkheimer nel 1944 chiamarono "la dialettica dell'Illuminismo". All'interno di queste reti globali di conoscenza, circolano anche le tante teorie del complotto, ovvero l'animismo primitivo e originale, dove il mondo è animato da spiriti buoni e cattivi, dove soprattutto ci sono cospirazioni segrete dietro tutto ciò che accade nel mondo. L'animismo primitivo con l '"onnipotenza del pensiero" è emerso in una nuova versione attraverso nuovi miti all'interno della complessa rete e società dell'informazione di oggi. Questo è un rinnovato contro-movimento mitico, magico e animistico alla ragione.

In passato, c'erano dei limiti nella conoscenza di ciò che era possibile fabbricare delusioni, mentre nella società dell'informazione odierna ci sono infinite quantità di conoscenza che possono essere messe insieme in illusioni creative, delusioni e teorie del complotto. Pertanto, il nuovo vaccino e il progresso della tecnologia scientifica e una varietà di teorie del complotto secondo cui il vaccino è pericoloso possono essere sviluppati dalle risorse di una complessa società dell'informazione. I sistemi complessi oscillano tra progresso scientifico e cospirazione mitica, o libertà democratica e coercizione totalitaria.


LEGGI ANCHE: C'è qualche motivo per rallegrarsi del vaccino coronarico?

- auto-pubblicità -
Atle Møen
Professore presso il Dipartimento di Sociologia, Università di Bergen

Commenti recenti:

Persone nelle piccole città

USA:  Quali erano le possibilità di rielezione di Trump a novembre? Un ampio lavoro sul campo fornisce informazioni utili sul segmento comunemente percepito come i suoi elettori principali.

La Spagna è uno stato terrorista?

SPAGNA: Il paese riceve aspre critiche internazionali per l'ampio uso della tortura da parte della polizia e della guardia civile, che non viene mai perseguito. I ribelli del regime sono imprigionati per sciocchezze. Le accuse e le obiezioni europee vengono ignorate.

La cima di un iceberg

IMPOSTA: Panama Papers, Paradise Papers, LuxLeaks e FinCEN forniscono un indizio sulla portata globale della "pianificazione fiscale".

Incredibile!

COMMENTO: L'esercitazione Joint Viking 2021 è una forza trainante in una «nuova guerra fredda».