Ordina qui l'edizione estiva

Jens ha scelto Valla

Il Primo Ministro dice esternamente che non prenderà posizione nella battaglia tra Ingunn Yssen e Gerd-Liv Valla. Ma ieri all'improvviso è andato a fare una passeggiata domenicale a Valla fuori casa.

(QUESTO ARTICOLO È MACCHINA TRADOTTO da Google dal norvegese)

- Di cosa stai parlando, allora? – Non tu. Non possiamo parlarne qui. Buona domenica, risponde Jens Stoltenberg. Sono le 13.34:XNUMX di domenica pomeriggio, siamo a pochi metri dalla casa della famiglia del primo ministro in Krokusveien a Nordberg a Oslo. E proprio accanto a lui c'è Gerd-Liv Valla, la leader del LO, che in questi giorni ha vissuto la peggiore bufera mediatica e critica nella memoria di un uomo, figuriamoci di una donna. Le critiche sono state lanciate contro Valla dopo che è stato reso noto giovedì tramite la prima pagina di VG che Ingunn Yssen, la segretaria internazionale di LO, si è dimessa dal suo lavoro per protestare contro quello che crede essere il bullismo da parte di Valla. Esternamente, Stoltenberg e il partito laburista non hanno voluto dire nulla su chi ha più simpatia nella battaglia tra le due donne di spicco. E secondo altri media dev'essere passato un po' di tempo dall'ultima volta che Valla e Stoltenberg sono andati a fare una passeggiata a Sognsvann, secondo alcuni anche Stoltenberg dovrebbe preferire Yssen a Valla. Tuttavia, ieri non è stato Yssen, ma Valla ad essere in buoni rapporti con Jens. Quando Ny Tid ha osservato il primo ministro e il leader del LO entrare da Nordbergveien e risalire Krokusveien verso la residenza del primo ministro, non c'era nulla che indicasse sentimenti di freddezza. Nell'aria un po' umida dell'inverno, camminarono vicini l'uno all'altro lungo la strada ghiacciata, appoggiandosi l'uno all'altro se necessario. Nello stesso momento in cui stavano parlando tra loro con calma e così concentrati che non si sono nemmeno accorti che Ny Tid si fermava con la macchina davanti a loro, ponendo poi loro la domanda: – Va bene che ti facciamo una foto su questo giorno? – No, ora non dobbiamo essere paparazzi, rispose Stoltenberg in modo educatamente educato, e iniziò a camminare più in alto lungo la strada con Valla al suo fianco. Valla non disse nulla, sembrava molto imbarazzata. Tuttavia, potrebbe esserci stato qualcosa di interessante di cui hanno parlato. La guardia del corpo è dovuta andare così indietro da non arrivare in tempo prima che l'incontro, la conversazione e la foto fossero completate.

foto dell'avatar
Dag Herbjørnsrud
Ex redattore di MODERN TIMES. Ora a capo del Center for Global and Comparative History of Ideas.

Potrebbe piacerti anche