Nessuno a cui denunciare, per i tuoi errori, l'insensibilità e la stupidità


KROPSTEATER: Indossa abito nero, maschera nera, guanti neri, metà umana, metà insetto, tintinnio come lo scarabeo ...

Carnera è una scrittrice freelance che vive a Copenaghen.
E-mail: ac.mpp@cbs.dk
Pubblicato: 2019-09-25

Non inviare fatture
Ballerino Kitt Johnson
Danza cappella. Copenhagen Stage Festival, 2019

Un corpo collassato seduto, con indosso un abito nero, maschera nera, guanti neri, metà umano, metà insetto, che ora tintinnano come lo scarabeo che si muove a zig-zag, o lateralmente, costantemente lungo il terreno, si tende in un'energia tremolante, agile, disumana , cannibale, egoista, che ora striscia sulla terra bianca, questa scimmia, questo umano, mai le forme naturalistiche dei corpi occidentali, ma corpi mascherati, curvi, euforici, con gli occhi bianchi, la tragica oscenità della scimmia, ora simile a un bruco, elettrica, distorta, immobile.

Butoh dance, body dance, body art: il teatro della distorsione.

Questo piccolo corpo attira lo spazio e lo fa tremare più dei corpi distesi della grande danza occidentale. È il segreto della crudeltà: segni, corpi e terra che sono interconnessi piuttosto che dissolti. Piuttosto che occupare uno spazio astratto, come nella coreografia occidentale, l'intera stanza viene riportata al corpo con l'aiuto di una nudità folle, tormentata e mai conosciuta. Le mani vengono sollevate sul viso ed estraggono i capelli dalle palpebre della maschera, gli occhi non sono più necessari per vedere. Ora in piedi mentre le mani abbottonano il vestito sull'addome, che prima si contrae e poi si sviluppa, come una vescica gonfiata, dopo di che i contorni di un viso, un bambino, un bambino non ancora nato, un bambino anziano, giacciono nelle pieghe dello stomaco. La morte precede la nascita, il sangue non circola. Per molto tempo il corpo rimane in piedi mentre il bambino sembra ritirarsi nello stomaco, lontano da noi, lontano dal mondo.

Successivamente, il corpo in piedi lascia questa stanza da una porta sul retro in un angolo. E noi spettatori ci muoviamo silenziosamente, senza applausi, attraverso lo stesso piano, lo stesso terreno, fuori dalla stessa porta sul retro, lo spazio e la scena che non è più dove c'è solo il corpo, ...


Caro lettore. Hai già letto i 4 articoli gratuiti del mese. Che ne dici di supportare i TEMPI MODERNI disegnando una corsa online Abbonamento per libero accesso a tutti gli articoli?
Abbonamento NOK 195 / trimestre

Lascia un commento

(Usiamo Akismet per ridurre lo spam.)