INDUSTRIA ITTICA: Gli Stati Uniti importano il 91% di tutto il pesce alimentare dall'altra parte del globo e l'assunzione di pesce è limitata a cinque varietà mentre le antiche comunità costiere sono in rovina. In Cambogia, i fondali marini vengono svuotati e svuotati dalla pesca illegale proveniente dal Vietnam. Il tema è cupo, ma due diversi documentari trovano punti luminosi.

Lande è una scrittrice e regista di film e una scrittrice regolare per Ny Tid.

Fish & Men – L'alto costo del pesce economico
Registi Darby Duffin, Adam Jones, USA

Mare attuale
Direttore Christopher Smith, USA, Malaysia

documentario Pesce e uomini ha una prima intervista parlante con un pescatore al verde che dice che procurarsi cibo dal mare era una professione nobile e onorevole fino a poco tempo fa. Ora lui e altri pescatori con piccole barche da pesca sono in una concorrenza impossibile contro enormi pescherecci multinazionali. Una delle città portuali più antiche d'America, la pittoresca Gloucester nel Massachusetts, è stata duramente colpita dalla crisi della pesca.

Ci sono pesci nel mare, ma non i pochi pesci che i consumatori preferiscono mangiare. Il film fa luce su molte ragioni della miseria che ha colpito i pescatori. L'aspettativa dei consumatori di una cena a buon mercato è spesso una spiegazione popolare dal settore, ma non è l'unica ragione. La conseguenza della spietata ricerca del profitto da parte dell'industria della pesca è un oceano vuoto di cibo per pesci e comunità locali senza sostenibilità.

Il film è semplice e senza pretese nel suo linguaggio di design.
. . .

Caro lettore. Quest'anno hai letto / aperto 52 articoli gratuiti, possiamo quindi chiederti di iscriverti Abbonamento? Quindi puoi leggere tutto (comprese le riviste) per 5 euro. Forse torneremo tra qualche giorno per saperne di più.

Abbonamento NOK 195 quarti