DIFFICILE chiesto: In Thy Kingdom Come, il fotografo e regista Eugene Richards dà voce alle persone comuni che sono in gran parte invisibili negli Stati Uniti di oggi.

Zajc è uno scrittore di media, ricercatore e critico cinematografico. Vive e lavora in Slovenia, Italia e Africa.
E-mail: melita.zajc@gmail.com
Pubblicato: 28 aprile 2020
Venga il tuo Regno
Direttore: Eugene Richards
(USA)

Cerco sempre momenti nell'arte in cui realtà e finzione si fondono e in cui i limiti convenzionali della rappresentazione visiva si trascendano a vicenda. Film di Eugene Richards Venga il tuo Regno offre questi momenti. "È uno strano tipo di documentario in cui il personaggio principale non è reale, mentre tutti gli altri lo sono", ha detto il regista stesso in un'intervista in connessione con la sua mostra retrospettiva Eugene Richards: Lo Run-On of Time # > by Museo ICP i Nuovo York. La mostra, che è durata dal 27 settembre 2018 al 20 gennaio di quest'anno, è stata discusso nel numero di gennaio di TEMPI MODERNI.

Richards è il pluripremiato fotografo il cui lavoro viene spesso paragonato al fotografo e documentarista Robert Franks, ma anche ai saggi fotografici di W. Eugene Smith. Ha un background come fotoreporter e ha sviluppato il suo stile attraverso una vicinanza senza pari ai suoi oggetti. Le sue fotografie - sia da una sala operatoria in un pronto soccorso, sia dall'interno di un ospedale psichiatrico in Messico - sono motivate dalla sua sincera cura per gli altri.

I Venga il tuo Regno dà voce alle persone comuni che sono in gran parte invisibili negli Stati Uniti di oggi: un malato di cancro con dolore a malapena a sopportare; un tossicodipendente depresso; una madre che ha ucciso accidentalmente il figlio minore da un anziano; una donna in sovrappeso che è stata brutalmente violentata da bambina; un ex membro del Ku Klux Klan. Javier Bardem, che interpreta il ruolo di sacerdote nel documentario, afferma: "È una storia vera? Sì, lo direi. Il prete è un vero prete? No, ma sembra quasi che lo stessero aspettando. "

"È uno strano tipo di documentario in cui il personaggio principale non è reale,
mentre tutti gli altri lo sono. " Eugene Richards

Il film è composto da filmati realizzati da Richards sette anni fa quando ha lavorato per il regista Terence Malik e il film di finzione Per il Wonder. Il suo lavoro era trovare residenti locali in una piccola città dell'Oklahoma disposti a partecipare al film di Malik, quindi filmarli mentre parlavano con il prete nel documentario. Quindi userebbero le registrazioni per produrre brevi vignette che potrebbero essere successivamente tessute nel prodotto finale. "Ma", dice Richards, "quando le persone hanno iniziato a parlare, hanno continuato a parlare e parlare. Tutti sapevano che [Bardem] era un attore, ma questo non ha cambiato nulla, volevano raccontare la sua storia ". In questo modo, Richards ha ricevuto molte più riprese di quelle necessarie per il progetto di Malik. Quando Richards ottenne i diritti sul filmato, realizzò il suo film.

Un'indomabile speranza di salvezza

Insieme a Venga il tuo Regnodirettore Sam Richards organizza le storie individuali di Eugene Richard in sequenze che si fondono in parte l'una con l'altra. Bardem è presente in ognuno di essi - vestito da prete - ma costantemente sullo sfondo della storia. Ciò che rende davvero straordinario il film è la prospettiva visiva, che viene creata posizionando la telecamera sotto il livello degli occhi. In questo modo, lo sguardo tra Bardem e le persone può rimanere indisturbato. La fotocamera diventa un'estensione della mano invece dell'occhio. Lo spettatore rimane vicino ai volti di coloro che parlano, mentre l'angolazione della telecamera bassa indica rispetto e simpatia. Allo stesso tempo, si possono vedere le immediate vicinanze - non solo i volti delle persone, ma le loro mani o piedi, persino giocattoli, cuscini e coperte, il quaderno nelle mani del prete. La fotocamera si muove a malapena; le cose spesso riempiono la cornice e avvicinano la rappresentazione visiva.

Thy Kingdom Come Director Eugene Richards
Venga il tuo Regno
Direttore Eugene Richards

Poiché il filmato non imita una prospettiva "naturale", ci troviamo di fronte a un mondo che è ben noto e tuttavia sconosciuto. Il risultato è incoerente e frammentato. Non voglio rovinare l'esperienza cinematografica di qualcun altro rivelando troppo, ma lasciatemi solo dire che non tutte le persone sono pronte ad aprirsi al sacerdote. Tentano tutti di spiegare la loro situazione parlando del passato e tutti hanno mantenuto la speranza della salvezza, da cui il titolo: Venga il tuo Regno. Ma ciò che sorprende di più delle storie non è la speranza di queste persone, ma piuttosto la violenza che le circonda. Il personaggio frammentato del film lo fa quasi sentire.

Vedi anche il nostro articolo su mostra fotografica a New York con Eugene Richards di Truls Lie

Abbonamento NOK 195 quarti