Il caos trionfa sempre sull'ordine

Assange: Wikileaks è un'illusione puritana.

(Tradotto da Norwegian di Google Gtranslate)

Di quale crimine è accusato? Perché i potenti del mondo sono così arrabbiati con lui che lo perseguitano senza pietà, o sperano (come il democratico Clinton) che uno fuco vuoi toglierlo dai giorni? Il crimine di Julian Assange consiste nel credere nelle parole e nei concetti che formano la base del liberale democrazia e cultura politica occidentale: verità, apertura e democrazia.

La prolungata aggressione contro Assange – che rompe con la base dell'etica dell'informazione, è disgustoso e ipocrita.

La filosofia alla base di Wikileaks e la partecipazione personale di Julian Assange, deriva da una costante fiducia nell'apertura e nell'informazione. Qui sta la forza di Wikileaks, e qui sta la sua debolezza. La fiducia nella trasparenza è il punto debole di Wikileaks: non credo che la verità sia onnipotente. La relazione tra segni e realtà non è più chiara e la coscienza collettiva è sopraffatta da un flusso di impulsi nervosi informativi nella misura in cui l'apertura sta annegando nel rumore bianco. È come se un eccesso di luce facesse precipitare il mondo nell'oscurità.

L'Età oscura, come gli europei chiamavano il Medioevo, era il risultato di un'assenza estrema di interazione sociale: un regno di silenzio. L'oscurità del nostro tempo, d'altra parte, è il risultato di una diffusione illimitata di fonti di informazioni e stimoli, che risplende su di noi da migliaia di schermi abbaglianti. Qui la capacità di pensiero critico e decisioni consapevoli è paralizzata – la tempesta di merda prevale.

- annuncio pubblicitario -

La censura, che è stata a lungo la caratteristica principale dei regimi autoritari, è stata oggi sostituita da un'esplosione di segni e informazioni che sta attirando la nostra attenzione. Il concetto di "Dark Enlightenment» rappresenta l'idea diffusa che ci stiamo avvicinando alla distruzione dell'umanità.

Potenza e segreto

La premessa dell'azione di Wikileaks – eseguita in modo impeccabile da un punto di vista giornalistico – è che il potere politico dei media si basa su un segreto e che la verità sarà quindi ribelle, liberatrice. Assange è stato arrestato per presunta scoperta di verità (tra cui alcuni bombardamenti statunitensi sconosciuti in Afghanistan, tra molti altri).

# La divulgazione di segreti e la rivelazione di ciò che il potere politico e militare sta facendo è la pietra angolare della democrazia liberale.

 

Tutto Assange è colpevole di ingenuità filosofica.

Ma la democrazia liberale è morta – la prima pietra si è sbriciolata. Pertanto, la premessa di Wikileaks diventa discutibile filosoficamente e, a mio avviso, del tutto errata. Un segreto è dove il contenuto nascosto è nascosto: la verità è da qualche parte, nascosta in un cassetto. Se avessimo avuto la chiave e avessimo aperto il cassetto, avremmo scoperto il segreto e scoperto la verità.

Ma il potere non si basa più sul segreto. Il potere di oggi, d'altra parte, si basa su un'esplosione di verità – un'inflazione semiotica di personaggi senza confini. Il segreto è stato sostituito dall'enorme enigma della tempesta di terra. Se il segreto è causato da un occultamento della verità, l'enigmatico a sua volta deriva dal fatto che le infinite possibilità della verità sfuggono a ogni sguardo critico.

Nel regno delle bugie

Durante la sua carriera come attivista per i media e avvisi Julian Assange ha eseguito con eccezionale efficienza la sua missione di portavoce della verità: ha condannato i crimini militari, finanziariamente corruzione e false autorità. Ma allo stesso tempo, e forse contro le sue stesse intenzioni, è diventato uno strumento per il Caos, che è il vero imperatore del mondo moderno. Il background culturale di Wikileaks è un'illusione puritana: quel linguaggio è usato nel servizio della verità o della menzogna, e quindi le affermazioni possono essere identificate in modi inequivocabili come vere o false, giuste o sbagliate, buone o cattive.

Il panorama culturale della società semi-capitalista può essere descritto
come una specie di labirinto iperbarico.

Ma questa premessa non è sufficiente per comprendere il panorama psichico e sociale contemporaneo. Identificare ciò che è vero e ciò che è falso può di per sé avere conseguenze politiche terribili. Ad esempio, rivelare la frode dei democratici durante la campagna elettorale del 2016 era giustificata, da un punto di vista puramente morale. Ma a causa del contesto politico, la verità fattuale fu trasformata in un servizio all'imperatore di bugie, Donald Trump. / P>

Una propensione per la verità può avere effetti paradossali: in nome della purezza, Wikileaks è stato usato da coloro che desiderano distruggere le strutture e le condizioni culturali della civiltà umana. Il panorama culturale della società semi-capitalista, invaso da enormi quantità di stimoli informativi, può essere descritto come una specie di labirinto iperbarico. In una competizione tra puritanesimo e barocco, il barocco sarà inevitabilmente il vincitore, poiché Kaos prevale sempre sull'ordine, quindi la falsa voce vince sempre su fragili voci umane.

La ricerca di Assange deve cessare, poiché l'unica cosa di cui Assange è colpevole è dimostrare ingenuità filosofica: credeva nell'etica, verità e la forza della democrazia in un momento in cui etica, verità e democrazia hanno subito un naufragio.


Tradotto dall'italiano dal
© Comune di Emma Bakkevik.
Se
Perché perseguitato Julian Assange?

Leggi anche: Sono Julian di John Y. Jones

franco@nytid.no
Bernardi è un filosofo, scrittore e attivista che vive in Italia.

Potrebbe piacerti ancheRELAZIONATO
Consigliato

Un cluster agricolo – un complesso industriale all'avanguardia

PAZZO: Il problema è l'accesso al cibo. Tutti devono mangiare per vivere. Se vogliamo mangiare, dobbiamo comprare. Per acquistare dobbiamo lavorare. Mangiamo, digeriamo e cagiamo.

La dittatura della virtù

CINA: Il Partito comunista cinese si vanta oggi di essere in grado di riconoscere uno qualsiasi degli 1.4 miliardi di cittadini del paese in pochi secondi. L'Europa deve trovare alternative alla crescente polarizzazione tra Cina e Stati Uniti – tra una dittatura che monitora lo stato e la spietata autoespressione dell'individualismo liberale. Forse una sorta di ordine sociale anarchico?

La protesta può costarti la vita

HONDURAS: La pericolosa ricerca della verità dietro l'assassinio dell'attivista ambientale Berta Cáceres di Nina Lakhani finisce in più domande che risposte.

Il legante culturale

ROMANZO: DeLillo mette in scena una sorta di stato generale, paranoico, un sospetto che ha portata globale.

Distruzione creativa

SPAZZATURA: La Norvegia non è attrezzata per lo smistamento dei tessuti. Anche se selezioniamo la spazzatura, non siamo neanche lontanamente vicini a luoghi in Giappone che possono riciclare in 34 categorie diverse. L'obiettivo è che i comuni non siano lasciati con rifiuti e senza camion della spazzatura!

La società di controllo e gli indisciplinati

MAMME TARDIVE: Le persone oggi stanno acquisendo sempre più controllo su ciò che li circonda, ma stanno perdendo il contatto con il mondo. Dov'è il limite per misurazioni, garanzie di qualità, quantificazioni e routine burocratiche?