Dov'erano i tuoi rivoluzionari, Karl?


FILOSOFIA: Il documentario Passione - Tra rivolta e dimissioni riflette sulla volontà dell'uomo di impegnarsi nel suo tempo e di ribellarsi.

Gray è un critico cinematografico regolare in MODERN TIMES.
E-mail: carmengray@gmail.com
Pubblicato: 2019-12-23
Passione - Tra rivolta e dimissioni

Christian Labhart (Svizzera)

"Ero assolutamente sicuro di una cosa: non dovremmo mai essere come i nostri genitori". cristiano Labhart guarda indietro, al 1968 e alla città di Zurigo in cui è cresciuto, in un momento in cui le ondate della rivoluzione controculturale degli anni sessanta raggiunsero la Svizzera. È una storia personale raccontata dal regista Passione - Tra rivolta e dimissioni che è stato presentato in anteprima mondiale durante il film documentario Visions du Reel a Nyon all'inizio di quest'anno. Il documentario simile a un diario dura da decenni e riflette sui terremoti politici che hanno scosso il mondo durante la vita di Labhart. Allo stesso tempo, annuncia una curva di forma variabile nel suo impegno nella comunità, nel suo attivismo e nella sua visione di un ordine mondiale più giusto.

Il documentario è molto personale, ma offre anche una rassegna di eventi ricorrenti - da Chernobyl til Muro di Berlino autunno e l'9 settembre a New York - che ha portato a una nuova comprensione del mondo. E cosa succede quando i giovani ribelli crescono e vedono i volti dei loro genitori, contro cui si ribellano, guardandoli allo specchio e la fiducia dei loro giovani nel cambiamento non si è manifestata nei cambiamenti intorno a loro?

Disastri e rivolte

Quando era giovane, il radicale di recente liberato Labhart fece domanda per lavori di insegnamento, dove fu realizzato il suo fascino per i metodi di insegnamento anti-autoritari. Insieme ad altri sei, ha anche gestito un collettivo agricolo per un periodo, e vediamo alcuni scatti di lui che manifestano contro l'energia nucleare nel 1977. La sua descrizione di se stesso e della sua gioventù idealista - un giovane in maglione lavorato a mano e con sandali Birkenstock, che tutti gli altri manifestanti che la pensano allo stesso modo - sono pieni di autoironia e nostalgia. Ma la realtà non ha tenuto il passo con i loro sogni. Come dice, "Abbiamo condiviso l'utopia su una società senza classi, ma non abbiamo mai concordato su come realizzarla". Baader-Meinhof le azioni militanti e violente del gruppo; le debolezze dell'ideologia comunista emerse Muro di Berlino cadde; radioattività che ...

Abbonamento semestrale NOK 450

Caro lettore. Hai già letto i 4 articoli gratuiti del mese. Che ne dici di supportare i TEMPI MODERNI disegnando una corsa online Abbonamento per libero accesso a tutti gli articoli?


Lascia un commento

(Usiamo Akismet per ridurre lo spam.)