"Quello che vogliamo dire 'sì' a."

LIBRO: La fotografa Kajsa Gullberg è una luce di Socrate nel club del sesso. Le fotografie del club sono sfocate e rossastre.

La casa dello specchio
Autore: Kajsa Gullberg
Editore: Pubblicazione Dewi Lewis, Inghilterra

LIBRO: La fotografa Kajsa Gullberg è una luce di Socrate nel club del sesso. Le fotografie del club sono sfocate e rossastre.

Nel 2017, il fotografo ha visitato Kajsa Gullberg un club di scambisti a Copenaghen in una questione privata. Gullberg voleva espandere l'immagine di se stessa e della sua sessualità, e per la prima volta si sentì davvero a suo agio: io club del sesso potrebbe esplorare il suo desiderio senza paura di abusi o imbarazzi verbali perché le regole della casa del club sono rigide: un no è sempre un no, l'intolleranza è inaccettabile e l'alcol può essere consumato solo in quantità modeste. Regole come queste creano un effetto sessuale spazio sicuro per gli utenti del club: un luogo dove osano aprirsi perché, finché le regole vengono rispettate, non ci sono conseguenze fisiche o sociali. L'esperienza di Gullberg è stata che era soprattutto uno spazio che piaceva alle donne del club.

In un'intervista a Weekendavisen in Danimarca in relazione alla pubblicazione del libro La casa dello specchio portandoci nel club, come ha sperimentato Gullberg, ha dichiarato: "Certamente non credo che tutti gli uomini siano criminali, ma in questo momento sono completamente sul terreno del Signore perché devono sostenere l'intera iniziativa sessuale, pur non permettendo mai alle donne di definire i propri desideri. Anch'io era in gran parte uno studio del diritto di dire "no" ed è estremamente importante. Ma dobbiamo anche indagare su cosa vogliamo dire "sì". "

Kvindens dobbeltrolle er svær at forvalte. Som kvinde må man navigere mellem fo …

Caro lettore. Hai letto oltre 15 articoli gratuiti, possiamo quindi chiederti di iscriverti Abbonamento? Quindi puoi leggere tutto (comprese le riviste) per NOK 69.

Abbonamento NOK 195 quarti