Lusso comunista high-tech e libertà per tutti

Comunismo di lusso completamente automatizzato (FALC)
Forfatter: Aaron Bastani
Forlag: Verso (USA)
AUTOMAZIONE: fino al 60% del nostro consumo di carne proverrà da carne senza animali nel 2040.




(QUESTO ARTICOLO È TRADOTTO DA Google dal norvegese)

Le tecnologie sono rompighiaccio sulla scia delle quali la società si rinnova. Nel 1800° secolo, la rivoluzione industriale capovolse la tradizionale società agricola e sostituì lo schiavo, il bue e il lavoro degli elementi con la moderna potenza delle macchine.

Oggi siamo di fronte a un nuovo punto di svolta in cui l'enorme potenza di calcolo della tecnologia dell'informazione apre nuove forme di oppressione autoritaria ed emancipazione rivoluzionaria allo stesso tempo.

Nella storia racconta il giornalista anglo-iraniano Aaron Bastani Comunismo di lusso completamente automatizzato (FALC), viene sottolineata la speranza utopica che tali scoperte possano verificarsi. In contrasto con le nozioni di una nuova età oscura tracciate da molti dei suoi contemporanei dell'estrema sinistra, Bastani disegna i contorni di un futuro comunista – al di là della scarsità, dello sfruttamento e del sistema capitalista – caratterizzato dal lusso e dalla libertà per tutti.

Un nuovo mondo meraviglioso

Sia nella società agricola che in quella industriale, venivano sfruttate risorse scarse e distribuiti benefici limitati. Pertanto, sin dagli albori della civiltà, oltre 12 anni fa, l’economia ha focalizzato la scarsità di risorse in collisione con i desideri insaziabili delle persone. Ma se questa, si chiede Bastani, fosse solo una condizione storica e non un fatto necessario?

BAIA DI PIXA

Bastani racconta la storia della "crisi dello sterco di cavallo" avvenuta a Londra nel 1894, dove la rapida crescita della popolazione e l'urbanizzazione provocarono un numero enorme di cavalli, e dei loro resti associati, nelle strade della città. "Tra cinquant'anni ogni strada di Londra sarà sepolta sotto nove piedi di feci", ha affermato il Times quella volta. Ma le cose non sono andate così. Il cavallo, il cocchiere e il carro furono sostituiti nel giro di pochi anni dai veicoli a motore e dai carri a vapore alimentati da combustibili fossili della società industriale.

La crisi climatica, l’ondata di anziani, la crescente scarsità di risorse e il calo dell’occupazione rappresentano sfide senza precedenti.

In una delle più grandi sfide del libro, Bastani sostiene che entro pochi decenni l’attuale crisi climatica sarà assurda quanto quella dello sterco equino del 1894. Questo ottimismo è radicato in una visione, come il titolo del libro FALC, in cui l’energia solare incontra la nostra crescente il fabbisogno energetico e l’estrazione mineraria nello spazio ci danno accesso a risorse quasi illimitate. Secondo la FALC, la biologia sintetica e l’editing genetico allungheranno le nostre vite e nutriranno la crescente popolazione del pianeta con carne non animale e champagne sintetico. L’automazione estensiva ci libera dal lavoro e dalla fatica della vita quotidiana. Il risultato sarà una nuova società comunista in cui tutti potremo diventare chi noi stessi vogliamo essere in uno stato di libertà esistenziale, fioritura culturale e abbondanza materiale.

Bastanis retorikk er like selvtilfreds som ambisjonen er prometeisk, men ulikt læren fra Silicon Valleys mange hobby-futurologer er denne framtidslæren alt annet enn svermerisk framsnakk. Bastanis narrativ styrkes nemlig av hans omfattende kjennskap til disse teknologiske nyvinningene og de gryende kommersielle næringene som allerede har oppstått rundt dem.

Come un vangelo, questa è una storia che richiede fede.

Informazioni gratuite e hamburger sintetici. Nel 2013, il ricercatore Mark Post ha presentato un hamburger sintetico senza animali con un prezzo di ben 325 dollari. Quattro anni dopo, poteva essere prodotto per soli 000 dollari. Secondo la società di consulenza AT Kearney, nel 12 il 60% del nostro consumo di carne proverrà effettivamente da carne non animale, coltivata in contenitori o sostituita da prodotti sintetici a base vegetale. Se questa previsione si rivelasse vera, il fabbisogno mondiale di terreni agricoli sarebbe drasticamente ridotto. Le foreste selvagge potranno così rigenerarsi, la sofferenza degli animali sarà ridotta e l’acqua placherà la sete delle persone anziché degli animali da macello.

Stewart Brand affermava negli anni '1980 che «l'informazione vuole essere "gratis"». Bastani aggiunge subito che energia, materie prime e lavoro automatizzato sembrano volere la stessa cosa. I numeri sembrano parlare a favore del caso Bastani. Dai razzi riutilizzabili sviluppati da SpaceX di Elon Musk ai pannelli solari venduti da M-Kopa in Kenya, le tecnologie che sono alla base di tutto, dall’estrazione mineraria degli asteroidi alla svolta verde nel sud del mondo, stanno diventando esponenzialmente più convenienti ogni anno che passa. Allo stesso tempo, la potenza di calcolo e di archiviazione di queste tecnologie sta crescendo in modo esponenziale. Questa dinamica costituisce il fondamento empirico della visione spudoratamente materialista per la quale Bastani vuole che la sinistra combatta.

comunismo

Come un vangelo, questa è una storia che richiede fede. Non sull’aldilà, ma su una vita migliore qui e ora. Per Bastani, come per il Partito Rosso, la migliore alternativa ai tagli collettivi è il lusso collettivo: quello che Karl Marx ai suoi tempi chiamava comunismo.

Aaron Bastani

Bastani usa questo termine soprattutto per ragioni di precisione. Infatti, laddove il lavoro e l’uso delle risorse sono soggetti al controllo democratico e distribuiti secondo i principi della giustizia sociale sotto il socialismo, il comunismo libera le persone dal mondo della necessità e ci incorpora in uno stato in cui la distinzione stessa tra lavoro e tempo libero viene meno. Per Bastani, il comunismo significa quindi una lussuosa autorealizzazione per tutti, non solo per i miliardari del mondo. Senza tale libertà generale, svago e lusso, non c’è comunismo.

Le ali di silicio e coltan di Ikaros. Con tutto il suo ottimismo Bastani fa capire quanto in realtà siamo cattivi. La crisi climatica, l’ondata di anziani, la crescente scarsità di risorse e il calo dell’occupazione rappresentano sfide di una portata senza precedenti nella storia umana. Il compito della FALC è affrontare queste crisi e offrire un'alternativa all'accelerazione del capitalismo nell'oscurità dell'apocalisse.

In questo salto quantico nel nuovo, i limiti, finora scolpiti nella pietra, vengono liquidati con una spavalderia che provocherà molti lettori. Non ci sono riferimenti al principio di precauzione e alla sezione aurea, né alla pianificazione di scenari distopici più subottimali. Ma con arroganza incurante e sobria realtàorientering allo stesso tempo, questa non è né l'utopia dell'eticista né quella del romantico, ma l'utopia dell'economista sociale. Qui è la razionalità calcolatrice a tracciare l’orizzonte e Prometev a governare.

Dopo la fine del viaggio di Ikaros, si rimane al capolinea del libro, "Paradis Found", con l'impressione che sia in gioco il futuro stesso. È necessario cambiare rotta, e in fretta. Ma come aveva avvertito l’anno scorso un altro britannico, James Bridle La nuova era oscura, er det nettopp den beregnende rasjonalitetens skråsikkerhet som dagens klimakrise grunnleggende utfordrer. I vår kaotiske verden er det, slik Bridle påpeker, allerede blitt vanskeligere, ikke enklere, å forutsi været for ikariske himmelfarere.

Abbonamento NOK 195 al trimestre