I testamenti di Ho Chi Minh

ORIENTERING 25.10.1969 Alla solenne cerimonia in memoria di Ho Chi Minh ad Hanoi il 10 settembre, Lo Duan, primo segretario del Partito laburista vietnamita, ha letto questo testamento politico di Ho Chi Minh:

(Tradotto da Norwegian di Google Gtranslate)

La partita contro l'attacco americano dovrà sopportare più difficoltà e portare più vittime, ma sicuramente vinceremo una vittoria completa. 

Questa è la nostra garanzia assoluta. 

Quando quel giorno arriverà, viaggerò sia a nord che a sud per congratularmi con gli eroici connazionali, i quadri e coloro che hanno combattuto, visiterò la nostra vecchia e nostra amata gioventù e i nostri bambini. 

Quindi, a nome del nostro popolo, viaggerò nei nostri paesi fratelli nel campo socialista e nei paesi amici di tutto il mondo e li ringrazierò per il loro sincero sostegno e aiuto nella lotta patriottica del nostro popolo contro l'aggressione americana. 

- annuncio pubblicitario -

Tu Fu, il famoso poeta cinese del periodo Tang, ha scritto: "Pochi sono nel corso dei secoli che raggiungono l'età di settant'anni". Con i miei 79 anni, appartengo a questi pochi. La mia mente è ancora lucida anche se la mia salute è più debole rispetto agli anni precedenti. Quando sei dalla parte sbagliata dei settant'anni, la tua salute peggiora con l'età. Non c'è niente da chiedersi. 

Ma chi può prevedere per quanto tempo potrò continuare a servire la rivoluzione, la patria e il popolo? Pertanto, lascio queste poche righe per anticipare il giorno in cui partirò e mi unisco agli stimati Karl Marx, Lenin e altri leader rivoluzionari. In questo modo, i nostri connazionali, i compagni del partito ei nostri amici in giro per il mondo non saranno sorpresi. Per prima cosa, voglio parlare della festa. 

Grazie alla sua solida unità e alla totale devozione alla classe operaia, al popolo e alla patria, il nostro partito è riuscito sin dal suo inizio a unire, organizzare e guidare il nostro popolo in una feroce lotta e guidarlo dalla vittoria alla vittoria. 

L'unità è una tradizione estremamente preziosa nel nostro gruppo e nel nostro popolo. Tutti i compagni dal Comitato Centrale fino all'organizzazione di base devono preservare l'unità del partito e la sua unità spirituale come la più preziosa di tutte. 

All'interno del partito deve esserci un'ampia democrazia. La critica e l'autocritica devono essere praticate regolarmente e prese sul serio. È il modo migliore per preservare e sviluppare l'unità e il consenso del partito. Deve esserci una vera fiducia tra i compagni. 

Il nostro partito è al potere. 

Ogni membro del partito, ogni quadro deve essere intriso di morale rivoluzionaria e mostrare diligenza, frugalità, rettitudine, completa devozione alla causa del popolo ed essere altruista. Il nostro partito deve preservare la sua purezza e continuare ad essere degno del suo ruolo di leader del popolo e del suo servitore più fedele. 

I membri di Arbeiderungdommens Forbund e i nostri giovani nel loro insieme sono magnifici e assumono volontariamente compiti in prima fila. Non si lasciano scoraggiare dalle difficoltà e dal lavoro per il progresso. Il partito deve prestare molta attenzione alla loro educazione nella moralità rivoluzionaria ed educarli a continuare la costruzione del socialismo. Devono diventare sia rossi che esperti.

Educare e nutrire la prossima generazione rivoluzionaria è un compito estremamente importante e necessario. 

I nostri lavoratori sia nelle pianure che nelle regioni montuose sono stati oppressi per secoli. Hanno sopportato sia il feudalesimo che l'oppressione colonialista e inoltre hanno vissuto molti anni di guerra. 

Nonostante questo, il nostro popolo ha mostrato grande eroismo, caldo entusiasmo e lavora molto duramente. Da quando il partito è stato creato, lo hanno sempre seguito e gli sono stati fedeli. 

Il partito deve elaborare un piano di sviluppo economico e culturale al fine di innalzare continuamente il tenore di vita del popolo.

La guerra di resistenza contro l'aggressione americana potrebbe trascinarsi. Forse i connazionali dovranno fare nuovi sacrifici con la perdita di proprietà e di vite umane. In ogni caso, dobbiamo essere determinati a combattere gli invasori americani fino a quando non avremo ottenuto una vittoria completa. 

I nostri fiumi, le nostre montagne, la nostra gente saranno sempre lì. Quando gli Yankees saranno sconfitti, ricostruiremo il paese dieci volte più bello di prima. 

Qualunque siano le difficoltà e le sofferenze che ci attendono, la nostra gente avrà la certezza di prevalere. Gli imperialisti americani dovranno ritirarsi. La nostra patria sarà riunita. I nostri compatrioti del Nord e del Sud saranno riuniti sotto lo stesso tetto. Il nostro paese sarà onorato come un piccolo paese che, attraverso una lotta eroica, ha sconfitto due potenti sistemi imperialisti, quello francese e quello americano, e per aver dato un prezioso contributo alla lotta condotta dai movimenti di liberazione nazionale. 

Sul comunismo mondiale: 

Poiché ho dedicato tutta la mia vita alla causa della rivoluzione, sono orgoglioso di vedere la crescita del movimento comunista operaio internazionale. Più mi preoccupano le divergenze di opinione che separano le parti fraterne! 

Voglio che il nostro partito faccia del suo meglio per dare un contributo effettivo al ripristino dell'unità tra i partiti fraterni sulla base del marxismo-leninismo e dell'internazionalismo proletario. Deve accadere in un modo che segue le esigenze del cuore e della ragione. 

Sono sicuro che le parti fraterne e i paesi fraterni si riuniranno. 

Informazioni su me stesso: per tutta la vita ho servito con tutto il cuore e con tutti i mezzi la patria, la rivoluzione e il popolo. Se dovessi andarmene da questo mondo, non ci sarebbe nulla che mi dispiaccia di aver fatto. Mi dispiace solo di non riuscire a guadagnare sempre di più. 

Quando me ne sarò andato, le grandi cerimonie funebri dovrebbero essere evitate per non sprecare tempo e denaro. 

Infine, do tutta la mia gente, i miei nipoti, tutto il partito, tutto l'esercito, i giovani ei miei figli la mia infinita fiducia. 

Manda anche i miei saluti fraterni ad amici, amici, giovani e bambini di tutto il mondo. 

Il mio ultimo desiderio è che tutto il nostro partito e il popolo si uniscano nella lotta e costruiscano un Vietnam pacifico, unito, indipendente, democratico e ricco e facciano uno sforzo degno per la rivoluzione mondiale! 


Hanoi, 10 maggio 1969 

Ho Chi Minh 

Potrebbe piacerti ancheRELAZIONATO
Consigliato

Un cluster agricolo – un complesso industriale all'avanguardia

PAZZO: Il problema è l'accesso al cibo. Tutti devono mangiare per vivere. Se vogliamo mangiare, dobbiamo comprare. Per acquistare dobbiamo lavorare. Mangiamo, digeriamo e cagiamo.

La dittatura della virtù

CINA: Il Partito comunista cinese si vanta oggi di essere in grado di riconoscere uno qualsiasi degli 1.4 miliardi di cittadini del paese in pochi secondi. L'Europa deve trovare alternative alla crescente polarizzazione tra Cina e Stati Uniti – tra una dittatura che monitora lo stato e la spietata autoespressione dell'individualismo liberale. Forse una sorta di ordine sociale anarchico?

La protesta può costarti la vita

HONDURAS: La pericolosa ricerca della verità dietro l'assassinio dell'attivista ambientale Berta Cáceres di Nina Lakhani finisce in più domande che risposte.

Il legante culturale

ROMANZO: DeLillo mette in scena una sorta di stato generale, paranoico, un sospetto che ha portata globale.

Distruzione creativa

SPAZZATURA: La Norvegia non è attrezzata per lo smistamento dei tessuti. Anche se selezioniamo la spazzatura, non siamo neanche lontanamente vicini a luoghi in Giappone che possono riciclare in 34 categorie diverse. L'obiettivo è che i comuni non siano lasciati con rifiuti e senza camion della spazzatura!

La società di controllo e gli indisciplinati

MAMME TARDIVE: Le persone oggi stanno acquisendo sempre più controllo su ciò che li circonda, ma stanno perdendo il contatto con il mondo. Dov'è il limite per misurazioni, garanzie di qualità, quantificazioni e routine burocratiche?