Gaza è come il mercurio


GAZA: La proposta soluzione americana di ridistribuzione della terra e l'espansione della Striscia di Gaza può porre fine al conflitto in Medio Oriente?

Othman è un corrispondente regolare di MODERN TIMES, residente a Gaza.
E-mail: othman@nytid.no
Pubblicato: 2019-11-03

Dall'altra parte del confine di Gaza, nel sud-ovest, è in corso un'azione militare egiziana nel Sinai contro l'IS e i salafisti militanti. Gli egiziani stanno cercando di evitare il contrabbando di armi a Gaza. Allo stesso tempo, ci sono proposte per estendere la Striscia di Gaza alla penisola egiziana, per insediare milioni di abitanti di Gaza nella penisola egiziana e per lanciare progetti economici - in linea con i cambiamenti regionali proposti dagli americani per porre fine al conflitto in Medio Oriente.

Adnan Abu Amer, che dirige il Dipartimento di Scienze politiche e studi mediatici dell'Università Umma di Gaza, ricorda bene il documento che l'ex consigliere per la sicurezza israeliano Giora Eiland ha scritto all'inizio del 2010. Il documento completo e dettagliato contiene una proposta in cui gli americani volevano rinunciare ai paesi arabi alcune terre per migliorare le relazioni con Israele.

L'unico paese arabo da possedere e di cui Israele e Palestina hanno così tanto bisogno è la terra. Se questi paesi rinunciassero ad aree più piccole, sarebbe vantaggioso per tutte le parti. Uno scambio di territori si basa sul presupposto che l'Egitto debba arrendersi a 720 miglia quadrate della penisola del Sinai in un futuro stato palestinese. In cambio, l'Egitto otterrà il Negev meridionale, che era il territorio occupato da Israele nel 1948.

pacchetto regalo

Secondo questo piano, il popolo palestinese può stabilirsi nelle aree del Sinai che saranno annesse alla Striscia di Gaza e avrebbero l'opportunità di costruire un porto e un aeroporto internazionale. La Giordania beneficerà del progetto attraverso il porto di Gaza contro il Mediterraneo, con transito per merci europee importate ed esportazioni verso il Golfo e l'Iraq. Alla Giordania sarà anche permesso di rimpatriare 70 rifugiati nella "striscia ampliata". Israele, a sua volta, annetterà tutti gli insediamenti in Cisgiordania e tutto ciò che rientra nel muro di separazione.

L'unico paese arabo ha, e di cui Israele e Palestina hanno così tanto bisogno, è
terre.

Secondo Abu Amer, una soluzione del genere sarebbe un pacchetto regalo per Israele. Gli israeliani possono ritirarsi dalle loro responsabilità a Gaza e i palestinesi avranno una carota che li terrà sotto controllo, poiché saranno preoccupati per il loro sviluppo.

Abbonamento NOK 195 / trimestre

Al momento, Egitto e Hamas stanno affrontando la crisi a Gaza senza alcuna migrazione al Cairo o a Tel Aviv, Abu Amer ha detto a TEMPI MODERNI. Una divisione perpetua è un obiettivo per Israele se il sogno di annettere Gaza all'Egitto diventa ...


Caro lettore. Hai già letto i 4 articoli gratuiti del mese. Che ne dici di supportare i TEMPI MODERNI disegnando una corsa online Abbonamento per libero accesso a tutti gli articoli?


Lascia un commento

(Usiamo Akismet per ridurre lo spam.)