repressione

PELLE ORIENTERING 17. 01.1970

(Tradotto da Norwegian di Google Gtranslate)

Quando il Partito Comunista era nel peggiore dei casi qui nel paese, i ragazzi della visiera del Ministro degli Esteri Lange correvano in giro per edizioni e trasmissioni di giornali, annunciando quali notizie dovevano essere trattenute o distorte "per il bene degli interessi del Paese". Le condizioni spudorate hanno provocato una vernice in bianco e nero e una campagna di bugie che ha avuto effetti fino ai nostri giorni. I criminali e i giornalisti di scandali sono stati designati dagli oracoli autoassorbiti in affari esteri.

Parallelamente, è stata introdotta una pratica con incontri tra rappresentanti del Ministero degli Affari Esteri (Lange) e gli editori dei maggiori quotidiani. Le linee di comunicazione dovevano essere mantenute aperte, ma le informazioni e le direttive andavano solo in un modo, dal profeta in UD ai conigli nelle redazioni dei giornali. Naturalmente sono stati utilizzati anche altri metodi più intelligenti. Oltre ad essere informati su quali notizie dovevano essere tenute nascoste in ogni singolo caso, i redattori in capo hanno ricevuto informazioni riservate di natura politica di sicurezza. Sono stati incorporati nei ranghi degli informati. In questo modo, erano entrambi informati e legati. Adesso erano diventati significativi e dovevano sentire la stessa responsabilità dei benevoli funzionari del Ministero degli Affari Esteri. In pratica, ne avevano sempre attaccato uno loro stessi museruola su. E hanno notato che era più solido di quanto avessero immaginato. Certo, c'erano occasioni in cui poteva essere riposto per un po '. Sono stati momenti troppo brevi e felici. Le mascelle erano più facili da muovere durante i seminari organizzati dal Popolo e dalla Difesa o dal Ministero della Difesa. Anche lì gli editori furono ospiti d'onore. 

Per la maggior parte, i giornalisti norvegesi sono incorruttibili. Non accettano regali in denaro e poi
fare rapporti raccapriccianti sui giornali o Kringkastingen.

Non è mai stata questione di corruzione. Per la maggior parte, i giornalisti norvegesi sono incorruttibili. Non accettano doni in denaro e poi fanno rapporti striscianti sui giornali o Kringkastingen. Ci sono un sacco di personale dell'ambasciata in agguato, che ci prova. Sono categoricamente rifiutati. Tuttavia sono diventati ostaggi con o contro la loro volontà. Il contatto con la "Norvegia responsabile" ha dato loro un senso del proprio significato e della propria responsabilità che altrimenti spetta solo ai ministri. Ora sono intrappolati dalla loro stessa conoscenza. Anche in questioni di vasta portata diplomatica ed economica pensano allo stesso modo dei ministeri
la gente. L'addetto stampa al loro interno ha subito una grave frattura.

In tali condizioni, il giornalista non cerca di scoprire, ma di oscurare e nascondere. Questo è stato il risultato. Nel numero precedente rivelato e documentato Orientering at Akergruppen vende munizioni a Israele. Vengono consegnate barche da frutta che possono essere convertite in navi da guerra entro 48 ore. Questa è una chiara elusione delle regole per le esportazioni norvegesi di armi e munizioni. Come trattato norsk spingere le informazioni che abbiamo portato? A parte un piccolo articolo in un numero pomeridiano di Dagbladet, il caso era completamente nascosto.

- annuncio pubblicitario -

Non abbiamo nemmeno registrato la solita smentita in Morgenbladet su quelle informazioni Orientering non ci si deve fidare. Nelle redazioni dei giornali a Oslo e in NTB, i giornalisti stavano lavorando al caso. Non sono mai riusciti a completare questo lavoro. I redattori sono intervenuti e li hanno fermati. Abbiamo sentito il ringhio dietro le museruole fino alla nostra redazione. La verità ha perso e ha vinto il Ministero degli Affari Esteri. Come tante volte prima.

Lo svedese Aftonbladet, che ha una tiratura di mezzo milione, ha reso grande la storia e ha chiesto commenti al ministero degli Affari esteri. Lì, si sono rifiutati di commentare. Poi Orientering ha posto le stesse domande, il capo delle operazioni Tim Greve è stato molto disponibile e ha ritenuto che il caso non fosse di alcun interesse per le autorità norvegesi. Quando la barriera del suono è stata infranta e uno dei più grandi quotidiani della regione nordica ha preso sul serio la questione, il tono è cambiato. Ai redattori delle redazioni è stato detto di attaccare le cinghie alle museruole. Ora dovevano capire la loro responsabilità. Il Cairo aveva riferito che le autorità egiziane stavano valutando la possibilità di inserire nella lista nera tutto Fred. La nave di Olsen. Ad Aker, le guardie extra andarono a controllare tutti quelli che volevano entrare. Si diffondono i timori del sabotaggio arabo. Avevamo raccontato la storia Il gruppo Aker e il direttore Siem avevano affrontato le condizioni attraverso le loro transazioni. 

Nessuna bomba è stata fatta esplodere ad Aker. Ne siamo felici. La politica irresponsabile del gruppo potrebbe mettere in pericolo persone innocenti. Questo non è ancora escluso.

Ma nemmeno sulla stampa norvegese le bombe strette. Questa e altre questioni sollevate dal nostro giornale avrebbero dovuto essere raccontate. Non è facile rompere la barriera del suono che ci circonda. Non è facile raggiungere il popolo norvegese con la verità. La disciplina è forte e le curve della bocca sono ben serrate. Ma i capi delle spedizioni e gli "informati" dovrebbero sapere che non la consideriamo una sconfitta. La conferma che abbiamo ricevuto ci ispirerà ancora una volta nella lotta al monopolio dell'opinione. Siem e Greve, i redattori e i direttori avranno le mani occupate nel tempo a venire.

Orientering 24.01.1970:

Contatto riservato tra il Ministero degli Affari Esteri e i giornali?

Facsimile Aftenposten 20 gennaio 1970

- Bugie e falsificazioni dall'inizio alla fine, ha detto il caporedattore Kandahl

Facsimile Arbeiderbladet 20 gennaio 1970

[...]

«- – Orienteringl'editore ha avuto l'opportunità di utilizzare NRK per trasmettere le sciocchezze che ha scritto »(Arbeiderbladets leader 20 gennaio 1970)

"L'editor delle fonti Andersson a cui si riferisce nel programma radiofonico di venerdì non esistono realmente, e questo per il semplice motivo che ciò che dovrebbero avergli detto è pura invenzione dall'inizio alla fine". (Gang di Verdens, leader 20 gennaio 1970)

"I lettori di Morgenbladet sono persone attente e intelligenti con una notevole comprensione, quindi non è necessario per noi sottolineare costantemente fatti così semplici come questi."Orientering"Ha un nome che per molti versi è uno scherzo." (Morgenbladet leader 20 gennaio 1970)

 

Chi ha il miglior punto di partenza per un dibattito costruttivo?

Leggi anche: Non solo barche a cannone in Israele

Potrebbe piacerti ancheRELAZIONATO
Consigliato

Un cluster agricolo – un complesso industriale all'avanguardia

PAZZO: Il problema è l'accesso al cibo. Tutti devono mangiare per vivere. Se vogliamo mangiare, dobbiamo comprare. Per acquistare dobbiamo lavorare. Mangiamo, digeriamo e cagiamo.

La dittatura della virtù

CINA: Il Partito comunista cinese si vanta oggi di essere in grado di riconoscere uno qualsiasi degli 1.4 miliardi di cittadini del paese in pochi secondi. L'Europa deve trovare alternative alla crescente polarizzazione tra Cina e Stati Uniti – tra una dittatura che monitora lo stato e la spietata autoespressione dell'individualismo liberale. Forse una sorta di ordine sociale anarchico?

La protesta può costarti la vita

HONDURAS: La pericolosa ricerca della verità dietro l'assassinio dell'attivista ambientale Berta Cáceres di Nina Lakhani finisce in più domande che risposte.

Il legante culturale

ROMANZO: DeLillo mette in scena una sorta di stato generale, paranoico, un sospetto che ha portata globale.

Distruzione creativa

SPAZZATURA: La Norvegia non è attrezzata per lo smistamento dei tessuti. Anche se selezioniamo la spazzatura, non siamo neanche lontanamente vicini a luoghi in Giappone che possono riciclare in 34 categorie diverse. L'obiettivo è che i comuni non siano lasciati con rifiuti e senza camion della spazzatura!

La società di controllo e gli indisciplinati

MAMME TARDIVE: Le persone oggi stanno acquisendo sempre più controllo su ciò che li circonda, ma stanno perdendo il contatto con il mondo. Dov'è il limite per misurazioni, garanzie di qualità, quantificazioni e routine burocratiche?