Ordina qui l'edizione estiva

Non più cattura

Dopo 17 anni, Blekkulf si separa dalla Nature Conservation Association. Pensano che sia troppo infantile.

[ambiente] Blekkulf non sarà più la figura di spicco per i giovani investigatori ambientali della Norwegian Nature Conservancy. Problemi di denaro e disaccordi hanno portato a una rottura con il creatore del polpo, Bente Roestad. Dall'avere circa 25.000 membri nei suoi giorni di gloria, ora ne rimangono poco meno di 2500.

Gli investigatori ambientali di Blekkulf cambiano il loro nome in Miljøagentene e tutti i dipendenti lasciano la nave. L'amministratore delegato Andrew Kroglund afferma che ci sono state molte e lunghe trattative con Bente Roestad. Kroglund crede che Blekkulf abbia funzionato meglio per i più giovani.

- Abbiamo un gruppo target di 3-12 anni, ma quando i bambini hanno 6-7 anni, Blekkulf non è più così figo. Un po' infantile, dice Kroglund.

Roestad è di tutt'altra opinione:

- La mia esperienza dopo molti anni di teatro di marionette, radio e libri su Blekkulf è che la sua filosofia, che si basa sul godimento della natura, fa appello ai bambini fino ad almeno dodici anni. Oltre a ciò, non voglio discutere di Blekkulf con Andrew Kroglund, dice Roestad.

Kroglund dice a Ny Tid che non era possibile pagare a Roestad quanto le spettava secondo l'accordo sui diritti d'autore. La stessa Roestad afferma di aver già rinunciato a molti soldi perché il club era in cattive condizioni finanziarie. Ha annunciato già questo autunno che non voleva continuare la collaborazione.

- Non ero soddisfatta di come avevano sviluppato Blekkulf, dice a Ny Tid.

Blekkulf ha ricevuto molte critiche per aver incluso Hydro come sponsor principale, ma Roestad non vuole approfondire ciò su cui le parti stavano discutendo.

- Ora non vivremo più insieme, quindi non c'è più bisogno di discutere. Ma posso confermare che non è stata l'economia la ragione per cui mi sono ritirata dalla collaborazione, dice.

Porta Blekkulf con sé e svilupperà ulteriormente il calamaro da sola.

- C'è stato un nuovo libro su Blekkulf l'anno scorso, e ora sto scrivendo un nuovo libro. Collaboro già con il museo Kon-Tiki, l'associazione delle Nazioni Unite e Kanal 24, e sto lavorando a diversi progetti per sviluppare ulteriormente Blekkulf per le nuove generazioni di bambini, afferma.

Kroglund spiega la recessione economica con condizioni peggiori per le organizzazioni in Norvegia.

- Inoltre, c'è una crescente concorrenza per l'attenzione dei bambini e un'enorme pressione da parte della televisione e del mondo dei giochi. I giovani fanno “la spesa” più di prima, dice e sottolinea che nonostante il numero dei membri sia diminuito, ci sono ancora 300 scuole e asili che fanno parte del gruppo.

Kroglund si trasferisce a lavorare come consulente presso il World Wide Fund for Nature (WWF). Anche la direttrice organizzativa Yvonne Thoresen si dimette. Daniel Sellevoll si unisce come nuovo responsabile delle informazioni.

Potrebbe piacerti anche