Un universo ribelle dal basso


ORDINE DELL'ORDINE: L'ordine al potere fa tutto ciò che è in suo potere per far deragliare le rivolte.

Bolt è professore di estetica politica all'Università di Copenaghen.
E-mail: mras@hum.ku.dk
Pubblicato: 2019-11-10
Universalità ribelle: un'eredità alternativa della modernità
Autore: Massimiliano Tomba
Oxford University Press, Regno Unito

Il nuovo ciclo di rivolta dura ormai da quasi dieci anni - se diciamo, inizia con le manifestazioni in Tunisia innescate dal suicidio di Mohamed Bouazizi il 17 dicembre 2010. Proteste contro gli spari locali e uno strano mondo post-coloniale diffuso come sappiamo poco dopo un certo numero di paesi in Nord Africa e Medio Oriente, tra cui Egitto, Libia, Yemen e Siria.

Nello stesso momento in cui le rivolte arabe stavano guadagnando slancio, i movimenti di occupazione spaziale dell'Europa meridionale iniziarono seriamente nell'estate del 2011. Questi respinsero i programmi di risparmio della Banca centrale europea, che dovevano acquistare le banche mafiose e trasferire il conto alle popolazioni europee. Nell'autunno del 2011, arrivò il viaggio negli Stati Uniti, con il movimento di occupazione che occupava posti nelle città americane e criticava l'enorme disparità economica che la crisi finanziaria aveva messo in luce.

Il passato è incinta di possibili futuri.

Il periodo dal 2011 è stato il segno della rivolta - Ucraina, Francia, Brasile, Hong Kong, Cile ecc. - ma è stato anche segnato da un violento controrivoluzionario controrivoluzionario che ha assunto la forma di invasioni (in Libia, Mali e Siria, tra gli altri). ) alle liquidazioni (Khashoggi) e al ritorno del fascismo come cultura e governance (da Trump e Bolsonaro all'affermazione completa della socialdemocrazia danese sull'islamofobia di DF). L'ordine al potere fa tutto ciò che è in suo potere per far deragliare le rivolte dal trasformarsi in una rivoluzione contro il capitale e lo stato-nazione.

Modernità alternativa

Con il suo libro Universalità ribelle il filosofo italiano ed esperto di Marx Massimiliano Tomba fornisce un contributo all'analisi storica delle rivolte e alla temporalità speciale che caratterizza una rivolta. Lo sappiamo, tra l'altro, dall'analisi di Furio Jesi sulla rivoluzione tedesca che è oggetto dell'analisi di Tomba. È il potenziale storico insoddisfatto dell'insurrezione che Tomba attinge dalle tenebre della storia, delineando una modernità alternativa estesa che presenta prospettive diverse dalla storia dei vittoriosi vincitori che conosciamo dalla storia degli stati nazionali e dei loro re e politici. In altre parole, la storia che, nonostante le critiche postcoloniali, è dominante nella maggior parte dei contesti e che controlla il modo in cui vengono narrate le narrazioni politiche. La cosiddetta guerra al terrorismo e tutte le discussioni sull'identità nazionale che sono state ospitate nella maggior parte dei pubblici europei ...

Abbonamento NOK 195 / trimestre

Caro lettore. Hai già letto i 4 articoli gratuiti del mese. Che ne dici di supportare i TEMPI MODERNI disegnando una corsa online Abbonamento per libero accesso a tutti gli articoli?


Lascia un commento

(Usiamo Akismet per ridurre lo spam.)