Teatro della crudeltà

In che modo le persone dovrebbero imparare a vivere insieme nel mondo?

Cosa può imparare l'Occidente dall'Oriente e viceversa quando si tratta di essere umani? Imparare a essere umani è stato il tema della conferenza mondiale di filosofia di quest'anno in Cina.

Tutte le università norvegesi hanno inviato delegazioni a Pechino. Tra questi c'erano Lars Svendsen con l'articolo "Being Human", in cui ha sollevato domande sui confini tra umani e altri esseri viventi, Gunnar Skirbekk con una conferenza sulla storia globale della filosofia e Oda Tvedt, che sta scrivendo una tesi di dottorato su Platone critica alla democrazia. Io stesso sono stato invitato alla conferenza dall'American Karl Jaspers Society e ho tenuto una conferenza sulla comprensione dell'umanità da parte dei filosofi Karl Jaspers e Hannah Arendt – per entrambi, la comunicazione è assolutamente fondamentale affinché le persone riescano a vivere insieme nel mondo.

Teoria e pratica

Come possiamo imparare a essere umani? Alla conferenza di filosofia si è trattato anche di ciò che l'Occidente può imparare dall'Oriente e viceversa. Ad esempio, ha senso tradurre in cinese il termine inglese "genere"? La filosofa americana Judith Butler, come prima donna docente per la neonata Lezione Simone de Beauvoir, si è assunto il compito di indagare cosa succede quando il termine viene esportato in tutto il mondo e trova la sua strada in società e culture diverse. D'altra parte, si scopre che imparare a essere umani non è una questione teorica per molti cinesi: in un paese in cui il confucianesimo è forte, non è raro che gli uomini d'affari studino l'etica degli affari confuciana.

Diverse sezioni avevano come tema Karl Marx – notevolmente molte di queste parlavano cinese. La Cina è uno stato a partito unico e la libertà di parola è valida. . .

Caro lettore.
Per saperne di più, crea un nuovo account lettore gratuito con la tua email,
o registrazione se lo hai già fatto in precedenza (clicca sulla password dimenticata se non l'hai già ricevuta via email).
Seleziona qualsiasi Abbonamento (€ 69)

Potrebbe piacerti anche