Ordina qui l'edizione estiva

Reazioni esplosive

Un paese che non ci piace ha testato razzi pericolosi. Possiamo negarglielo?

Un'opinione collettiva mondiale è stata allarmata dal lancio di prova di missili della Corea del Nord questa settimana. Il regime è già sottoposto a tremende pressioni e da tempo si ipotizzano quando gli Stati Uniti entreranno nel paese. La Corea del Nord non ha nascosto il suo desiderio di armi nucleari e, testando missili a lungo raggio in grado di raggiungere la costa occidentale degli Stati Uniti, ha dimostrato di essere una forza da non sottovalutare. La risposta non si è fatta attendere. Durante le ore mattutine di mercoledì, non solo gli Stati Uniti avevano minacciato reazioni, ma anche Nato, Russia, Cina, Gran Bretagna, Australia e Norvegia avevano lanciato forti messaggi di preoccupazione.

La situazione presenta evidenti parallelismi con il programma iraniano di sviluppo dell'energia nucleare. Il clero afferma di non voler sviluppare armi nucleari, ma vuole la tecnologia per garantire l'energia in Iran. Gli ispettori internazionali non hanno trovato tracce di armi nucleari nel Paese, ma anche qui il timore di una nuova potenza nucleare ha fatto reagire gli Usa e buona parte della comunità mondiale.

Ma forse non abbiamo molto da temere. Tali test sono di routine quando lo fanno le potenze internazionali. La Corea del Nord non ha infranto alcun obbligo internazionale quando fa come fanno gli Stati Uniti, la Francia e la Norvegia e testa le loro armi. Anche il più grande dei razzi nordcoreani testati è stato distrutto dopo 42 secondi, quindi non vi è alcun pericolo imminente che raggiunga la California nel prossimo futuro. Gli esperti concordano anche sul fatto che la Corea del Nord non ha sviluppato armi nucleari che possono essere inviate con i missili.

Ci sono tutte le ragioni per criticare i regimi della Corea del Nord e dell'Iran. Queste non sono società democratiche, ci sono paesi con cui non ci piace confrontarci e ci sono regimi in cui i diritti umani vengono violati e sfidati ogni singolo giorno.

Allo stesso tempo, ci deve essere spazio per capire perché insistono a sfidare l'opinione mondiale. L'Iran ha bisogno dell'energia nucleare e la Corea del Nord è costantemente minacciata dall'unica superpotenza mondiale. Non è scontato che gli Stati Uniti debbano avere il solo diritto legittimo di sviluppare armi nucleari.

E non è nemmeno scontato che l'intenzione della Corea del Nord in questa faccenda sia semplice come un collegamento nel loro programma nucleare. I processi politici nell'area sono a un punto morto e, con le forti reazioni, si è già manifestata una grande volontà di negoziato politico. Ci auguriamo che il progresso in questi sarà il risultato. Allora le reazioni esplosive dell'opinione mondiale devono prima placarsi.

Potrebbe piacerti anche