Ehud Barak, ex Ministro della Difesa e Primo Ministro di Israele.

Tel Aviv (2014) Intervista con Ehud Barak.

(Tradotto da Norwegian di Google Gtranslate)

- Raccontaci da Camp David nel 2000, l'incontro tra Yasser Arafat, Bill Clinton e tu?

- Avevamo una risposta a tutti i problemi – come confini, sicurezza, rifugiati, Gerusalemme. E non abbiamo chiesto ad Arafat un "prendere o lasciare". In un certo senso, gli abbiamo dato il 92% di ciò che aveva chiesto e gli abbiamo detto che non gli stavamo chiedendo di accettarlo, ma solo vedendo l'intera cosa come una base per i negoziati con me e Clinton.

- Quando ha rifiutato questo e ha deliberatamente iniziato atti terroristici, abbiamo imparato qualcosa. All'epoca Arafat non era maturo per la pace.

- Una delle proposte era quella di collegare la Cisgiordania e Gaza?

- annuncio pubblicitario -

- Sì, abbiamo visto che avevano bisogno di un'interconnessione, quindi abbiamo progettato un'autostrada a strapiombo, di circa 48 chilometri, fino al punto più vicino in Cisgiordania. Questo non dovrebbe avere alcun posto di frontiera militare israeliano o essere sorvegliato dalla polizia israeliana.

- Siete stati tutti e tre a Oslo nel 1999, avete parlato con Arafat allora?

- Sì, a Oslo ho scattato Arafat a lato allora Clinton e noi eravamo lì – 9 mesi prima Camp David. Ho detto ad Arafat: sarà come paracadutarsi allo stesso tempo, dove tu controlli il mio grilletto e io il tuo. Come saltare fuori per la pace e assicurarsi che entrambi finiranno per atterrare.

- Conoscevi Arafat in privato e sei uno dei pochi politici israeliani che parlano arabo?

- Sì, era nella mia casa privata e io con lui. Conosceva mia moglie e le mie figlie e io conoscevo molte delle sue più care. A Camp David sono andato anche a trovarlo nella sua cabina, abbiamo avuto Baklava insieme e abbiamo discusso di altre cose.

- Qualcos'altro: il controllo economico della Palestina non è stato a lungo un problema, soprattutto nell'ambito del Protocollo di Parigi-94?

- Sì, è stato un errore. Affinché i palestinesi emergano come uno stato autentico e completamente indipendente, devono costruire la propria economia. L'ho detto diverse volte da militare a Yitzhak Rabin. Perché dovremmo controllare le loro importazioni ed esportazioni? Prima con Ciao Fayyad è arrivata una migliore soluzione finanziaria. È un palestinese orgoglioso, ma è stato anche molto pratico finanziariamente.

- Dobbiamo a tutti i costi evitare una soluzione a uno stato. Il divorzio può essere fatto in modo adulto e amichevole.

- E il futuro di Israele og

Estratto da intervista cinematografica inedita. Stampato nel documento palestinese dei TEMPI MODERNI.

Truls Lie
Redattore responsabile di Ny Tid. Vedi gli articoli precedenti di Lie i Le Monde diplomatique (2003-2013) e Morgenbladet (1993-2003) Vedi anche part lavoro video di Lie qui.

Potrebbe piacerti ancheRELAZIONATO
Consigliato

Un cluster agricolo – un complesso industriale all'avanguardia

PAZZO: Il problema è l'accesso al cibo. Tutti devono mangiare per vivere. Se vogliamo mangiare, dobbiamo comprare. Per acquistare dobbiamo lavorare. Mangiamo, digeriamo e cagiamo.

La dittatura della virtù

CINA: Il Partito comunista cinese si vanta oggi di essere in grado di riconoscere uno qualsiasi degli 1.4 miliardi di cittadini del paese in pochi secondi. L'Europa deve trovare alternative alla crescente polarizzazione tra Cina e Stati Uniti – tra una dittatura che monitora lo stato e la spietata autoespressione dell'individualismo liberale. Forse una sorta di ordine sociale anarchico?

La protesta può costarti la vita

HONDURAS: La pericolosa ricerca della verità dietro l'assassinio dell'attivista ambientale Berta Cáceres di Nina Lakhani finisce in più domande che risposte.

Il legante culturale

ROMANZO: DeLillo mette in scena una sorta di stato generale, paranoico, un sospetto che ha portata globale.

Distruzione creativa

SPAZZATURA: La Norvegia non è attrezzata per lo smistamento dei tessuti. Anche se selezioniamo la spazzatura, non siamo neanche lontanamente vicini a luoghi in Giappone che possono riciclare in 34 categorie diverse. L'obiettivo è che i comuni non siano lasciati con rifiuti e senza camion della spazzatura!

La società di controllo e gli indisciplinati

MAMME TARDIVE: Le persone oggi stanno acquisendo sempre più controllo su ciò che li circonda, ma stanno perdendo il contatto con il mondo. Dov'è il limite per misurazioni, garanzie di qualità, quantificazioni e routine burocratiche?