Ordina qui l'edizione primaverile con il documento di avvertimento

Due vaccini Panama per le imprese

Con documenti trapelati, il mondo ha dimostrato un lato positivo delle attività di politici e individui facoltosi, affrontando la segretezza dei paradisi fiscali e del denaro derivante dalla corruzione, dall'evasione fiscale e da altri crimini finanziari.
>
(Tradotto automaticamente da Norsk di Gtranslate (esteso Google))

Le rivelazioni della scorsa settimana sulla scia dei cosiddetti Panama Papers hanno suscitato indignazione in molte parti della società. Con i documenti trapelati da un solo studio legale a Panama, il mondo ha dimostrato un lato piuttosto cupo di affari, politici e individui benestanti, occupandosi del segreto dei paradisi fiscali e nascondendo luoghi per denaro derivanti da corruzione, fuga di capitali illegali, evasione fiscale e altri crimini finanziari.

In Norvegia, sfortunatamente, gran parte del dibattito finora si è concentrato sul fatto che l'attività in questione fosse legale o illegale. DNB si è affrettato a sottolineare che il loro coinvolgimento nell'aiutare i clienti a creare società di paglia alle Seychelles era completamente legale, ma non in linea con i principi etici del gruppo. I nostri politici sono stati bravi a ritenersi responsabili a vicenda, poiché gran parte di questa attività si è svolta sotto governi diversi da quello attuale. La domanda è quanto sia fruttuoso questo dibattito.

Piena trasparenza. Come società, dovremmo piuttosto chiederci: ci piace ciò che vediamo? È uno sviluppo sostenibile? La stragrande maggioranza risponderà no a queste domande – e poi la domanda successiva è: cosa facciamo al riguardo? O meglio: cosa dobbiamo aspettarci che facciano i nostri politici eletti?

Transparency International ha costantemente lavorato per una maggiore apertura nella società, anche negli affari. Due requisiti specifici sono ormai centrali da alcuni anni e la rilevanza di questi requisiti probabilmente non è mai stata così grande.

- annuncio pubblicitario -

Innanzitutto, i tempi sono maturi per stabilire la piena apertura nella proprietà, ovvero l'apertura nei confronti delle persone fisiche dietro l'azienda.

La Norvegia sta arrivando, anche se è lenta. Il 5 giugno dello scorso anno, lo Storting ha votato all'unanimità a favore della raccomandazione del Comitato delle finanze sulla trasparenza nella rendicontazione della proprietà: "Lo Storting chiede al governo di presentare una proposta per un registro della proprietà pubblica norvegese per garantire la trasparenza della proprietà nelle società norvegesi e rafforzare gli sforzi contro la criminalità fiscale, la corruzione e il riciclaggio di denaro ". Il caso è ora all'esame del governo – ma diverse organizzazioni sono state critiche nei confronti della proposta di consultazione e hanno ritenuto che il governo, proponendo modelli che in pratica comportano barriere all'accesso alle informazioni sui proprietari, non ha soddisfatto la richiesta di Storting per un pubblico norvegese registro di proprietà per garantire la trasparenza sulla proprietà nelle società norvegesi.

Resta ora da vedere se i nostri politici daranno prova del coraggio e della determinazione necessari per porre fine a questa segretezza devastante.

Secondo i Panama Papers, la consapevolezza della necessità di trasparenza nella proprietà è aumentata in modo significativo. La nostra speranza è che ciò influirà sul clima politico che è importante per il modo in cui sarà concepita la proposta di un registro norvegese. C'è anche una notevole attenzione internazionale su questo tema, e anche prima dei Panama Papers, il primo ministro britannico David Cameron ha invitato a un vertice, vale a dire il vertice anti-corruzione a Londra. L'incontro prende il via oggi, 12 maggio. La trasparenza sulla proprietà è una delle misure più importanti che Transparency International richiede ora per essere implementata a livello globale.

Reportistica responsabile. Il secondo requisito riguarda una maggiore trasparenza finanziaria per le società multinazionali. Questo è anche noto come reporting paese per paese. In poche parole, chiediamo trasparenza a livello nazionale su reddito, tasse, investimenti e contributi sociali. Molte multinazionali operano nei paesi poveri in via di sviluppo. Questi paesi sono anche destinatari di aiuti internazionali e hanno una grande fuga di capitali e vasti problemi di corruzione. In un momento in cui la comunità mondiale ha appena concordato i nuovi obiettivi di sostenibilità delle Nazioni Unite, dovrebbe essere ovvio che le imprese e le multinazionali contribuiscano attraverso una maggiore trasparenza finanziaria. Ciò è necessario affinché le autorità di vari paesi siano responsabili nei confronti dei cittadini del paese per entrate, spese e trasferimenti di denaro pubblici. La stessa trasparenza deve essere prevista quando i contratti governativi prevedono condizioni fiscali favorevoli o esenzioni fiscali per le società. In assenza di rendicontazione paese per paese, la popolazione spesso non è a conoscenza di quanti profitti e tasse generano le aziende e quali possibili accordi speciali le proprie autorità hanno stipulato con società estere.

Molte aziende parlano calorosamente del loro sostegno alle comunità locali in cui operano, ma quando si tratta di rendicontazione finanziaria responsabile, i risultati sono molto deludenti. Transparency International lo ha documentato attraverso diversi rapporti.

Resta ora da vedere se i nostri politici daranno prova del coraggio e della determinazione necessari per porre fine a questa segretezza devastante. Transparency International Norway è a favore del suddetto programma di vaccinazione.


Slettemark è il segretario generale di
Transparency International in Norvegia.
slettemark@transparency.no

Guro Slettemark
Responsabile della trasparenza Norvegia.

Dai una risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Mitologie / Il cacciatore celeste (di Roberto Calasso)Nei quattordici saggi di Calasso ci troviamo spesso tra mito e scienza.
Cina / La conquista silenziosa. Come la Cina sta minando le democrazie occidentali e riorganizzando il mondo (di Clive Hamilton e Mareike Ohlberg)È noto che la Cina sotto Xi Jinping si è sviluppata in una direzione autocratica. Come l'effetto si è diffuso nel resto del mondo, gli autori, l'australiano Clive Hamilton e la tedesca Mareike Ohlberg, fanno luce nel libro.
Nawal el-saadawi / Nawal El-Saadawi – in promemoriaUna conversazione su libertà, libertà di parola, democrazia ed élite in Egitto.
Necrologio / In memoria di Nawal El-SaadawiSenza compromessi, ha parlato contro il potere. Adesso se n'è andata, ha 89 anni. L'autrice, medico e femminista Nawal El-Saadawi ha scritto per MODERN TIMES da giugno 2009.
Dibattito / Cos'è la sicurezza oggi?Se vogliamo la pace, dobbiamo prepararci per la pace, non per la guerra. Nei programmi preliminari del partito, nessun partito nello Storting è a favore del disarmo.
Filosofia / Filosofia politica del buon senso. Fascia 2, ... (di Oskar Negt)Oskar Negt chiede come sia nato il cittadino politico moderno sulla scia della Rivoluzione francese. Quando si tratta di terrore politico, è chiaro: non è politico.
Autoaiuto / Svernamento: il potere del riposo e della ritirata in tempi difficili (di Katherine May)Con Wintering, Katherine May ha proiettato un affascinante e saggistico libro di auto-aiuto sull'arte dello svernamento.
Cronaca / Non tenete conto dei danni che possono causare le turbine eoliche?Lo sviluppatore di energia eolica di Haramsøya ha gravemente trascurato? Questa è l'opinione del gruppo di risorse che dice no allo sviluppo locale delle turbine eoliche. Lo sviluppo può interferire con i segnali radar utilizzati nel traffico aereo.
La forza mimetica / Padronanza della non padronanza nell'era della fusione (di Michael Taussig)Imitare un altro è anche un modo per ottenere potere sulla persona ritratta. E quante volte vediamo un'imitazione del cosmo in un bar in una strada laterale buia?
Radiazione / La maledizione di Tesla (di Nina FitzPatrick)I ricercatori del romanzo trovano la prova definitiva che parti della tecnologia moderna stanno distruggendo la biologia neurologica umana?
Foto / Helmut Newton – Il cattivo e il bello (di Gero Von Boehm)Il controverso status di culto del fotografo Helmut Newton persiste molto tempo dopo la sua morte.
Notifica / La Svezia e l'Inghilterra erano democrazieIl trattamento di Julian Assange è un disastro legale iniziato in Svezia e continuato nel Regno Unito. Se gli Stati Uniti riusciranno a ottenere l'estradizione di Assange, potrebbero impedire la pubblicazione di informazioni sulla grande potenza in futuro.
- Annuncio pubblicitario -

Potrebbe piacerti ancheRelazionato
Consigliato