La globalizzazione è un male che ora dovrebbe essere combattuto? No, è più sfumato. Noi che abbiamo un internazionale orientering guarda con timore a come la cooperazione internazionale si stia ora indebolendo con la pandemia.

Redattore responsabile di Ny Tid. Vedi gli articoli precedenti di Lie i Le Monde diplomatique (2003-2013) e Morgenbladet (1993-2003) Vedi anche part lavoro video di Lie qui.

Il leader di The Economist «Addio globalizzazione»(16.5) ha appena suggerito che un nazionalismo più autonomo non è né finanziariamente migliore né più sicuro. E come ricorda Agamben: con le chiusure nazionali, il contenuto e le relazioni della vita sono importanti quanto la semplice sopravvivenza – ciò che il filosofo italiano chiama pura vita biologica.

In primo luogo, va detto che la cosa più importante è stata salvare vite umane, con le misure che sono state prese per prevenire la diffusione dell'infezione. Ma allo stesso tempo, le conseguenze della chiusura delle nazioni sono enormi. Anche l'isolazionismo non è nuovo, cosa che gli Stati Uniti hanno dimostrato negli ultimi anni. E con la guerra dei dazi con la Cina, la globalizzazione è in declino. Viene mostrato un "lento bilanciamento" dove il commercio internazionale di merci diminuisce di circa il 30 per cento. Quando si devono menzionare le cifre, quest'anno si prevede un calo del prodotto interno lordo del 10-15% in diversi paesi occidentali a causa della crisi della corona. Si tratta di circa il doppio rispetto alla precedente crisi finanziaria del 2007-09.

nazionalismo

Una sessione nazionalismo segue la pandemia, con dichiarazioni di auto-aiuto. Ad esempio, l'India Narendra Modi, che ha dichiarato a maggio che il paese stava affrontando una nuova era di autosufficienza economica. E Kina è già sceso al 60% degli investimenti statunitensi da due anni a questa parte, mentre gli Stati Uniti chiedono ora alle società statunitensi di "trasferirsi a casa".

Numerosi leader più o meno autoritari – come in Ungheria o in Polonia – vedono anche la loro incisione per ottenere ampi poteri e nuove "leggi coronali" tramite pandemia. Oggi, non meno di 84 paesi hanno dichiarato lo stato di emergenza, offrendo ai governi procure estese e opportunità immediate di azione attraverso decreti. La domanda è quando queste eccezioni diventano durature o lunghe, limitando la libertà individuale e la democrazia liberale.

Ad esempio, la voglia di esercitare il potere è grande: sorveglianza di massa, divieto di manifestazioni dell'opposizione, reclusione per osservazioni critiche sui social media, arresti casuali. Un altro esempio è quello in cui 2000 persone in El Salvador sono state arrestate per non aver rispettato le regole sulla distanza tra i contagi. Bene, sono finiti in celle anguste, a rischio di infezione. E in Turchia, hanno recentemente rilasciato 90 prigionieri per prevenire il contagio, ma i "nemici della nazione", migliaia di prigionieri politici, dovevano rimanere. Le autocrazie prosperano sulla pandemia.

EU

Adesso parla anche tu EU su "autonomia strategica". L'Alleanza degli Stati europei vuole essere più "autosufficiente". È interessante notare che il divieto di "sovvenzione" nazionale è stato temporaneamente revocato con la pandemia. Ergo potrebbe paesi ricchi come la Germania ottenere vantaggi competitivi con un enorme sostegno in denaro, prestiti e sussidi per la propria industria e lavoratori – mentre l'Italia e altri con casse dal basso non possono fare altro che lasciare che le aziende perdano la concorrenza e scompaiano. Ciò aumenterà ulteriormente le differenze tra il nord ricco e il sud povero.

L'UE ha da tempo sottolineato il libero flusso di persone, merci, capitali e servizi nel proprio mercato. Ma np ha preso il controllo, dove le persone si muovono minimamente, le merci sono trattenute e il capitale dovrebbe preferibilmente andare nel proprio paese. L'UE ha anche, secondo The Economist prestiti emessi per circa 20 miliardi di NOK, un paio di fondi petroliferi, a causa della pandemia. Ma perché metà di questo è andato in Germania?

Con la pandemia vediamo chiaramente la necessità di organi sovranazionali in cui è necessaria una responsabilità congiunta per la comunità più ampia.

La Spagna ha recentemente proposto che l'UE dovrebbe stare insieme a un debito comune piuttosto che pacchetti di debito che generano disuguaglianze, ma ha incontrato orecchie sorde nell'UE. Questo è più nella direzione di ciò che farebbe una federazione, come negli Stati Uniti. L'UE, come risponde Margot Wallenström, non è stata così. Bene, con la crisi ambientale, uno ha una forte joint venture su uno Green Deal europeo. E si vuole una difesa comune dell'UE.

Con la pandemia, vediamo chiaramente la necessità di organismi sovranazionali che si uniscono solidarietà è necessaria la responsabilità per la comunità più ampia. E non come alcuni stati a prima vista in preda al panico per le apparecchiature di controllo delle infezioni e i vaccini, proprio come le persone che correvano al negozio e si accumulavano.

Con il desiderio di "autonomia", l'UE può diventare quello che alcuni chiamano un "monastero" – con qualche litigio tra i monaci. O hanno l'ambizione di essere solidali come modello per il nostro nuovo mondo – forse un nuovo "effetto Bruxelles"?

La mafia

Perché le imprese stesse non hanno l'abitudine di essere solidali, poiché la concorrenza è la forza trainante.

I criminali organizzati, le mafie, hanno un altro tipo di "solidarietà": la mafia ha enormi risorse a sua disposizione. Ora i disperati e i disoccupati si nascondono nella "lealtà" dove possono "aiutare". L'interesse non è la prima cosa che la mafia chiede, ma tali cose aumentano sempre gradualmente. La mafia è un gruppo inventivo che sta trovando nuovi modi per raccogliere fondi per la protezione e impegnarsi in giochi d'azzardo illegali, ora online. E in modi inventivi e contagiosi, le loro prostitute sono ancora al lavoro: il traffico di droga trova anche nuove rotte, indipendentemente dal fatto che sia stato via droni.

L'Italia aveva appena, come la Turchia, mandato a casa i boss della pandemia con la pandemia. Ma quando le autorità hanno cambiato idea, queste nuove "covid nostre" erano diventate clandestine. Cosa Nostra in Sicilia ha ora ripreso il traffico di droga. E proprio dall'altra parte della terraferma, la Ndrangheta dell'Italia meridionale controlla l'80% del mercato della cocaina in Europa. Queste sono famiglie indipendenti con buoni consigli. Durante l'ultima crisi finanziaria, ad esempio, secondo SOS Impresa, la mafia aveva a disposizione circa 700 miliardi di NOK, più del pacchetto di salvataggio italiano dall'UE di oggi.

Un vaccino?

Non si può vaccinare contro il nazionalismo o la mafia.

Ma molti collaborano. Il denaro viene reso disponibile a livello internazionale per trovare un vaccino covid-19. La Norvegia è coinvolta.

Bill Gates ha recentemente invitato in un commento in The Economist a sviluppare un vaccino che modifica i geni, un cosiddetto mRNA, un "RNA messaggero", che entra e modifica DNA. Qui vengono create cellule proteiche che creano le proprie difese contro virus come la corona. Raccomanda prove predittive con "giochi di germi", come "giochi di guerra". Un incontro di globalizzazione contro nuovi nemici comuni come batteri e microbi – che non sanno cosa siano le nazioni. Non fanno differenza per le persone.

I vaccini sono stati generalmente riservati ai più ricchi. Ad esempio, la tubercolosi uccide ancora un milione e mezzo all'anno nel sud.

Pertanto, consentitemi di concludere con un promemoria che prendo una posizione consequenzialista o utilitaristica: se, per salvare qualche decina, a lungo chiudesse le infrastrutture, i trasporti, il commercio e un po 'di soccorso, potrebbe colpire milioni nel povero sud. Saremo quindi parzialmente responsabili di provocare una morte di massa senza precedenti?

Direttore David Beasley nel programma alimentare globale delle Nazioni Unite, ha recentemente raddoppiato gli attuali 135 milioni di persone minacciate da condizioni di fame estreme (su 831 milioni di persone affamate). questo potrebbe accadere quest'anno – circa la metà in Africa. Ciò è una conseguenza della distribuzione chiusa degli alimenti, della minore attività economica e delle restrizioni commerciali. Quindi, quanti di questi nuovi 130 milioni pensi che moriranno a causa della "cura" contro la corona?

Con il nuovo me-and-the-nation-first dell'età della corona, devi confrontare.

Abbonamento NOK 195 quarti