Ordina qui l'edizione primaverile con il documento di avvertimento

"Disabilità immunologica"

PANDEMIA: Forse la paura di batteri e virus in futuro porterà sempre più a una preparazione alle malattie caratterizzata da sorveglianza e controllo totalitari. Una fiducia cieca nelle vaccinazioni può portare a una graduale eliminazione del sistema immunitario umano.

Il tedesco Johann Peter Frank ha posato con il suo capolavoro La polizza medica completa già a cavallo tra il XVIII e il XIX secolo la ragione del diritto di interpretazione della medicina sociale in tutti gli ambiti della società. Divenne così un vero padre dell'idea di igiene pubblica, che emerse all'inizio del XX secolo.

Ma fu con l'emergere della moderna batteriologia sperimentale nel XIX secolo, rappresentata da pionieri come Robert Koch e Max von Pettenkofer, che questo assetto della società per motivi di salute in linea con lo sviluppo delle teorie sui batteri come causa monocausale di la malattia ha avuto la sua svolta decisiva. Con la conoscenza dell'infezione epidemica diffusa, è emersa l'idea della necessità di un'igiene sociale generale al fine di mantenere un'elevata frequenza statistica della salute nella società industrializzata sempre più complessa. La natura sperimentale-scientifica di questo paradigma medico ha reso la malattia una questione di trasmissione batterica, una minaccia esterna quasi irrazionale alla convivenza umana.

Alfons Labisch, medico e storico della medicina tedesco, scrive nel suo La rivoluzione dell'igiene nel pensiero medico: «La salute è diventata il massimo orienterings marker di come comportarsi nel mondo industriale, un marker a cui tutti erano obbligati ad aderire e di cui non si poteva dubitare perché scientificamente provato… »

Il problema con questa concezione della malattia, tuttavia, è che viene strappata per qualità ontologiche che hanno un occhio per la natura e quindi la malattia – la totalità interiore e la connessione con l'individuo – e invece riduce la malattia a una superficie sociale, costituita dalle catene di infezione creata in massa. La mentalità epidemiologico-batteriologica rendeva numeri e statistiche parametri indiscutibili per il progresso del controllo della malattia e quindi era in grado di spingere una credenza dogmatica nei metodi di misurazione quantitativa tra il rapporto di fiducia tra medico e paziente che fino a quel momento aveva prevalso nella medicina clinica.

Nel nostro tempo, questo può rivelarsi uno sviluppo pericoloso.

L'igiene sociale è più importante delle vaccinazioni?

La rivoluzione epidemiologica culmina in un certo senso con coronacrisi. Come Christian Drosten, virologo del Charité Hospital di Berlino e forse uno dei principali responsabili del governo tedesco Angela Merkel coronapolitica di marzo 2020, ha dichiarato: "Sono i virus che determinano il blocco".

Quando l'igiene sociale è stata realizzata sotto forma di acqua pulita, migliori servizi igienico-sanitari, alimentazione e aumento degli standard di vita nelle società occidentali, ha gradualmente ridotto le curve statistiche delle malattie infettive epidemiche. Ma lungo la strada, sembra anche essere stato associato all'idea che fossero i farmaci / le vaccinazioni la causa principale di questo sviluppo. Tuttavia, non ci sono prove storiche per questo.

Il medico Suzanne Humphries e lo storico della malattia Roman Bystrianyk dimostra nel loro libro Dissolvere le illusioni: malattie, vaccini e la storia dimenticata, che sia il vaccino che l'antibiotico rispetto a migliori condizioni sanitarie hanno avuto un impatto minimo sul declino delle statistiche sulle malattie relative a varie malattie infettive negli ultimi due secoli. Anche il contributo basato sui vaccini all'immunità della mandria è altamente discutibile a causa della durata dei vaccini, del loro effetto mutevole e della mancanza di immunità nelle infezioni naturali.

Il contributo basato sul vaccino all'immunità della mandria è altamente discutibile.

Avere ancora CHI (Organizzazione mondiale della sanità) Alcuni luoghi della sua presentazione pubblica della sua organizzazione in pochi mesi nel 2020 hanno cambiato la definizione dell'organizzazione di immunità di gregge in punti cruciali. Il 9 giugno, "immunità di gregge" è stata definita come "la protezione indiretta contro una malattia infettiva che si verifica quando la popolazione è immune tramite la vaccinazione o l'immunità sviluppata da una precedente infezione". Il 13 novembre dello stesso anno, questa definizione è stata modificata in: «L'immunità del gregge – nota anche come 'immunità della popolazione' – è un termine usato per la vaccinazione, in cui una popolazione può essere protetta contro un virus separato quando una soglia sufficientemente alta per la vaccinazione è stata raggiunta. »

Claus Hancke, Copenaghen, specialista in medicina generale e specialista in trattamento ortomolecolare, un medicinale che cerca di prevenire e curare malattie con sostanze naturali per il corpo, ritiene che una cieca convinzione nelle vaccinazioni come mezzo per sradicare tutte le malattie nel peggiore dei casi scenario può portare a una completa eliminazione del sistema immunitario dell'uomo e un disastro immunologico collettivo.

- Se dobbiamo essere vaccinati ogni volta che un virus muta, dice, dopo forse 3 generazioni sperimenteremo sempre più persone con «disabilità immunologica». Un concetto che ho lanciato nella mia rete americana dove lo chiamo «immuno-disabilità».

Questioni di sicurezza nazionale

Il carismatico tedesco meridionale, Ingmar Hoerr, è il vero padre della biotecnologia dell'RNA e lavora a questa scoperta da oltre 20 anni attraverso la sua azienda CureVac. Nel marzo 2020, Donald Trump ha offerto alla società della Germania meridionale una somma di denaro per trasferire la produzione e i diritti del vaccino negli Stati Uniti, cosa che ha quasi portato a una crisi di politica estera tra i due paesi. Il ministro dell'Interno tedesco, Horst Seehofer, lo ha affermato al riguardo coronala crisi non era più solo una crisi sanitaria, ma una questione di sicurezza nazionale.

La medicina epidemiologicamente orientata ha guadagnato nel nostro tempo come una nuova religione.

Il finanziamento della società di Hoerr CureVac è stato un problema per molto tempo, fino a quando Hoerr ha incontrato Friedrich von Bohlen, nipote di Alfried Krupp von Bohlen und Halbach. Fino al 1967, questo era l'unico proprietario del gruppo siderurgico con il nome storicamente suonante: Thyssen-Krupp.

Friedrich von Bohlen ha grandi visioni, soprattutto quando si tratta di curare il cancro. Ma chi deve decidere come dovrebbe avvenire il trattamento medico del cancro in futuro – gli esperti delle autorità sanitarie o gli stessi malati di cancro? A questo proposito, le parole di Bohlen nel video prodotto sul suo lavoro con il trattamento del cancro sono inquietanti: "Bisogna differenziare molto fortemente tra ciò che il paziente vuole veramente e ciò che lo stato pensa su come l'individuo dovrebbe essere protetto, e qui intendo, un abisso si apre nella comunicazione ".

A parte il fatto che il dialogo teso tra superpotenze come Stati Uniti e Cina ha accresciuto la consapevolezza del potenziale utilizzo di agenti patogeni nella guerra biologica, coronaLa crisi ha inoltre richiamato l'attenzione sulla necessità di una nuova solidarietà globale nella lotta contro le malattie. Ciò è particolarmente vero se questo diventa sinonimo di vaccino, una solidarietà che deve trovare riscontro anche nelle varie leggi sui brevetti.

Sfortunatamente, nel contesto di uno sviluppo internazionale di cartelli di potere tra imprese e una strategia statale di gestione pubblica, la produzione di vaccini non va in quella direzione. Qualcosa che è visto, tra le altre cose, dalla legislazione americana Bayh-Dole del 1980.

Dittatura della salute globale?

Dato che le due maggiori riviste tedesche, Spiegel e Stern, tra Natale e Capodanno sulle loro rispettive prime pagine, hanno presentato i due sviluppatori del vaccino Pfizer-BioNTech, il turco-tedesco Özlem Türeci e Ugur Sahin – come "salvatori", e Holy Three I re portano il nuovo vaccino davanti al bambino Gesù, quindi non è lontano per percepire il trionfo che la medicina epidemiologicamente orientata ha ottenuto nel nostro tempo come nuova religione. Il dogma religioso è implicito nell'indiscutibilità del miscellaneo corona-numero – una statistica della malattia che la maggior parte delle persone non può né trascurare né rifiutare. E allo stesso tempo, la preparazione alle malattie associata al pensiero moderno di sanità pubblica sembra assumere gradualmente una forma gerarchica che ricorda una struttura teocratica papale.

Sia i vaccini che gli antibiotici, rispetto a migliori condizioni sanitarie, hanno avuto un effetto minimo sul declino delle statistiche sulle malattie.

Al vertice di questa gerarchia medica globale c'è l'OMS, il cui leader Adhanom Ghebreyesuser di Tedro è il primo nella storia dell'organizzazione ad avere un'educazione immunologica ma non medica. Per inciso, nel 2005 l'OMS è passata da organo consultivo a istituzione con "amministrazione aggiudicatrice". È stata anche questa organizzazione che nel maggio 2009 ha cambiato la definizione di pandemia da questione di un numero elevato di morti a questione di rapida diffusione dell'infezione.

Il passo successivo sono i vari ospedali e centri medici, quasi tutti con un punto di partenza epidemiologico. È ad es. Robert Koch Institute in Germania, CDC negli Stati Uniti e l'EMA europea. Seguono le autorità sanitarie locali nei singoli paesi: l'Istituto nazionale di sanità pubblica in Norvegia, il Consiglio nazionale della sanità in Danimarca, ecc.

In fondo alla piramide ci sono tutti i media – compresi quelli elettronici – che hanno il compito di diffondere informazioni ai cittadini su informazioni ritenute rilevanti per la salute.

Un'istituzione come l'Istituto tedesco Robert Koch si descrive come «un hub di rete per la salute globale ». Come si realizza la preparazione alle malattie epidemiologiche che è l'obiettivo del dipartimento? Parole chiave in quello che viene chiamato un termine collettivo Intelligenza epidemica (EI) è l'esplorazione, il monitoraggio e il controllo dei patogeni delle malattie ai fini della valutazione precoce e dell'avvertimento alla popolazione di imminenti epidemie di malattie infettive infettive. Questo si chiama: preparazione strutturale. Il primo sistema di sorveglianza diffuso nell'UE, The European Surveillance System (TESSy), ha sede a Solna, in Svezia.

La grande domanda è se saranno quindi gli stati con forme di governo strutturate gerarchicamente e un ampio uso della sorveglianza tecnologica a essere i più adatti per la gestione della preparazione alle malattie epidemiologiche? L'OMS, il cui leader sin dalla sua posizione di ministro della salute in Etiopia ha avuto uno stretto rapporto con il regime comunista, è stato attivo nel lodare la Cina nella sua gestione di coronacrisi.

Quella medicina poteva svilupparsi in una direzione che avrebbe sancito l'introduzione di una dittatura sanitaria globale con l'obiettivo altruistico di proteggere la popolazione, era Benjamin Rush (1746-1813), uno degli Stati Uniti «padri fondatori »e perfino un medico, quando già nel XVIII secolo parlava della necessità di prendere d'assalto« la Bastiglia della scienza medica »:« Se non portiamo la libertà in medicina nella Costituzione, verrà un tempo in cui la medicina sarà organizzarsi in una dittatura segreta ".


Leggi anche: C'è qualche motivo per rallegrarsi del vaccino coronarico?

- auto-pubblicità -

Commenti recenti:

Contenuto dell'inserzionista

PRESTITO:

Dovresti avvalerti di un intermediario di prestito quando richiedi un prestito non garantito?

Ottenere molte offerte è importante quando si confrontano le condizioni e quindi trovare la soluzione più economica.
ECONOMIA:

Il rifinanziamento può darti finanze migliori

Sei alle prese con una spesa elevata in prestiti al consumo, carte di credito e acquisti rateali? Se è così, sei uno dei tanti.

Ultimi articoli

Giornalismo / Il giornalista di scavo Seymour Hersh – un modelloTra i migliori, regna il giornalista americano Seymour Hersh (83). È annerito sia sul fianco destro che su quello sinistro, ma non si pente di nulla.
Notifica / Il governo non ha rafforzato la protezione degli informatoriIl governo non ha dato seguito alla proposta del comitato di notifica, né al proprio difensore civico per le notifiche né al proprio comitato di notifica.
Finanza / Socialismo nordico – Verso un'economia democratica (di Pelle Dragsted)Dragsted ha una serie di suggerimenti su come i dipendenti possono ottenere una quota maggiore della "torta della comunità" – ad es. chiudendoli nelle stanze dei dirigenti aziendali.
Il consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite / Segreti ufficiali (di Gavin Hood)Katharine Gun ha fatto trapelare informazioni sulla richiesta della NSA al servizio di intelligence britannico GCHQ di spiare i membri del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite in relazione alla prevista invasione dell'Iraq.
3 libri sull'ecologia / I gilet gialli hanno il pavimento, ... (di Mads Christoffersen, ...)Dai Gilet Gialli vennero nuove forme di organizzazione all'interno delle funzioni di produzione, alloggio e consumo. E con "Decrescita", a partire da azioni molto semplici come la protezione dell'acqua, dell'aria e del suolo. E il locale?
Società / Crollo (di Carlos Taibo)Ci sono molte indicazioni che si avvicina un crollo definitivo. Per molte persone il crollo è già un dato di fatto.
Chic radicale / Desiderio postcapitalista: le lezioni finali (di Mark Fisher (ed.) Introduzione di Matt Colquhoun)Se la sinistra vuole diventare di nuovo dominante, deve, secondo Mark Fisher, abbracciare i desideri che sono emersi sotto il capitalismo, non solo respingerli. La sinistra dovrebbe coltivare tecnologia, automazione, giornata lavorativa ridotta ed espressioni estetiche popolari come la moda.
Clima / 70 / 30 (di Phie Amb)Il film di apertura al Copenhagen DOX: i giovani hanno influenzato le scelte climatiche della politica, ma Ida Auken è il punto focale più importante del film.
Saggio / Ero completamente fuori dal mondoL'autrice Hanne Ramsdal racconta qui cosa significa essere messi fuori combattimento e tornare di nuovo. Una commozione cerebrale porta, tra le altre cose, al cervello che non è in grado di smorzare impressioni ed emozioni.
Prio / Quando vuoi disciplinare silenziosamente la ricercaMolti di coloro che mettono in dubbio la legittimità delle guerre statunitensi sembrano subire pressioni dalla ricerca e dalle istituzioni dei media. Un esempio qui è l'Istituto per la ricerca sulla pace (PRIO), che ha avuto ricercatori che sono stati storicamente critici nei confronti di qualsiasi guerra di aggressione, che a malapena sono appartenuti agli amici intimi delle armi nucleari.
Spagna / La Spagna è uno stato terrorista?Il paese riceve aspre critiche internazionali per l'ampio uso della tortura da parte della polizia e della guardia civile, che non viene mai perseguito. I ribelli del regime sono imprigionati per sciocchezze. Le accuse e le obiezioni europee vengono ignorate.
Covid19 / Vaccino coercitivo all'ombra della crisi della corona (di Trond Skaftnesmo)Non c'è un vero scetticismo da parte del settore pubblico sul vaccino coronarico: la vaccinazione è raccomandata e le persone sono positive riguardo al vaccino. Ma l'abbraccio del vaccino si basa su una decisione informata o su una cieca speranza per una normale vita quotidiana?
Militare / I comandanti militari volevano annientare l'Unione Sovietica e la Cina, ma Kennedy si mise in mezzoCi concentriamo sul pensiero militare strategico americano (SAC) dal 1950 ad oggi. La guerra economica sarà completata da una guerra biologica?
Bjørneboe / NostalgiaIn questo saggio, la figlia maggiore di Jens Bjørneboe riflette su un lato psicologico meno conosciuto di suo padre.
Blocco a Y / Arrestato e messo su cella liscia per blocco Y.Ieri sono stati portati via cinque manifestanti, tra cui Ellen de Vibe, ex direttore dell'agenzia di pianificazione e costruzione di Oslo. Allo stesso tempo, l'interno Y finì in contenitori.
Tangen / Un ragazzo cesto perdonato, raffinato e untoL'industria finanziaria prende il controllo del pubblico norvegese.
Ambiente / Il pianeta degli umani (di Jeff Gibbs)Per molti, le soluzioni di energia verde sono solo un nuovo modo per fare soldi, afferma il direttore Jeff Gibbs.
Mike Davis / La pandemia creerà un nuovo ordine mondialeSecondo l'attivista e storico Mike Davis, i bacini selvatici, come i pipistrelli, contengono fino a 400 tipi di coronavirus che stanno solo aspettando di diffondersi ad altri animali e umani.
Unità / Newtopia (di Audun Amundsen)L'aspettativa di un paradiso libero dai progressi moderni è diventata l'opposto, ma soprattutto Newtopia riguarda due uomini molto diversi che si sostengono e si aiutano a vicenda quando la vita è più brutale.
Anoressia / AUTORITRATTO (di Margreth Olin, ...)spudorato usa il corpo torturato di Lene Marie Fossen come una tela per il dolore, il dolore e il desiderio nella sua serie di autoritratti – rilevanti sia nel documentario AUTORITRATTO e nella mostra Gatekeeper.