Il fascismo nascosto

FASCISMO: è possibile vivere una vita non fascista in una società costruita su strutture di potere fasciste?

Ciftci è giornalista e attore.
Essere numerosi: saggi sulla vita non fascista
Autore: Natasha Lennard
Editore: Verso Regno Unito, USA

FASCISMO: è possibile vivere una vita non fascista in una società costruita su strutture di potere fasciste?

(Tradotto da Norwegian di Google Gtranslate)

Nel libro Essere numerosi La giornalista e autrice britannica Natasha Lennard discute del fascismo con vari saggi che includono nazisti, fantasmi, sesso e suicidio. Lennard promuove una comprensione più ampia del concetto di fascismo, ispirato al filosofo francese Michel Foucault (1929-1984).

Foucault è stato il primo a usare il termine "non fascista" per il lavoro intellettuale necessario per combattere il fascismo quotidiano: "Il fascismo in tutti noi, nella nostra testa e nel nostro comportamento quotidiano, il fascismo che ci fa amare il potere, desiderare proprio quello che ci domina e ci sfrutta ». Lennard, come Foucault, è preoccupato delle nostre tendenze e abitudini fasciste: il cosiddetto micro-fascismo, o fascismo quotidiano, come ho scelto di chiamarlo.

Il libro si apre con la fatidica notte delle elezioni americane nel 2016, quando Donald Trump divenne presidente e il mondo intero si chiedeva se avrebbe portato il fascismo negli Stati Uniti. I media hanno subito iniziato a paragonare Trump a Hitler e Mussolini. Nei dieci giorni successivi alla vittoria elettorale di Trump, sono stati segnalati 900 episodi di violenza contro immigrati, ispanici, afroamericani, donne, persone LGBT, musulmani ed ebrei.

Antifa

I saggi riguardano il movimento antifascista antifa, che secondo Lennard è un aspetto di un progetto più ampio per combattere, e alla fine abolire, tutte le gerarchie oppressive che supremazia bianca (supremazia bianca), patriarcato, nazionalismo e divisioni di classe.

Natasha Lennard

Fascismo e capitalismo sono intrecciati. Già nel 1935 il drammaturgo tedesco e critico sociale radicale Bertolt Brecht scriveva: "Come può qualcuno dire la verità sul fascismo, a meno che non sia disposto a parlare contro il capitalismo, che lo fa emergere?" Anche lo psicoanalista e medico Wilhelm Reich (1897-1957) scrisse sul fascismo negli anni '1930. Affermò che la società desidera il fascismo scegliendo (tra le altre cose) un sistema autoritario: "La mentalità fascista è la mentalità del" piccolo uomo "soggiogato che brama l'autorità e si ribella allo stesso tempo".

Le strutture di potere nella società sono costruite su ideologie, tendenze e abitudini fasciste.

Lennard non si ispira solo a Foucault e Reich nella sua comprensione del fascismo, ma anche al filosofo Gilles Deleuze (1925-1995) e allo psicoanalista Félix Guatarri (1930-1992), entrambi francesi. Si basano sull'idea di Reich del desiderio perverso del popolo per il fascismo nel libro Anti-Edipo (1972), dove scrivono: "È troppo facile essere antifascisti a livello molare e nemmeno vedere il fascista dentro di te". In altre parole, significa che siamo allo stesso tempo antifascisti e fascisti, senza nemmeno rendercene conto, cosa che Lennard conferma nell'affascinante saggio "Policing Desire".

Amore e politica

Recentemente abbiamo letto di una coppia lesbica che è stata picchiata su un autobus notturno a Londra, probabilmente a causa del loro orientamento sessuale. Si potrebbe pensare che l'amore sia un affare privato tra due persone, ma sfortunatamente non è così. In questo libro, il personale è politico. In "Policing Desire", Lennard scrive di come la sua popolare ex fidanzata anarchica di New York la manipola facendola credere che si possa creare una rivoluzione attraverso il sesso. E non un sesso qualsiasi, ma un sesso "radicale", che secondo lui è un rito politico di passaggio tanto necessario. Con questo progetto sessuale politico, dovevano sfidare e sviluppare il loro desiderio sessuale. Quando l'ex la sfida a fare sesso con un gay, e lei rifiuta perché non si sente attratta da lui, lui la definisce "un corpo fascista".

In "Policing Desire", Lennard sottolinea che anche nei circoli di attivisti femministi e anarchici ci sono abusi e fascismo quotidiano. Lennard si è lasciato manipolare dall'ex fidanzata fascista, che ha usato le ideologie politiche e l'amore come "lusinghe".

Le strutture del potere patriarcale nella società sono costruite su ideologie, tendenze e abitudini fasciste.

È quindi possibile vivere una vita non fascista? La risposta è sia sì che no. Lennard conclude che ogni essere umano ha un amore per il potere, l'autorità e le gerarchie sociali, e che dobbiamo lavorare per questo ogni singolo giorno per vivere una vita completamente non fascista.

Abbonamento NOK 195 quarti