foto: pixabay

"Personalità che interferisce nel marketing»


Capitalismo DOPAMINE: La "libertà" è così preziosa, in effetti, illusoria? Oggi, vengono raccolte sempre più informazioni sui nostri corpi, emozioni, abitudini e cervelli.

E-mail: wiliamdavidow@nytid.no
Pubblicato: 2020-06-22

Coautore Michael S. Malone / MENLO PARK

Qui nella Silicon Valley, è un segreto aperto che innumerevoli aziende e startup stanno lavorando su come trasformare gli umani in robot che possono controllare. Il settore si concentra di meno tecnologia di quello che si potrebbe chiamare "marketing sul disturbo della personalità".

Le tecnologie sono create e sviluppate in riconoscimento del fatto che ogni piacere sembra più o meno uguale al cervello, sia che provenga da una vittoria al tavolo del blackjack, una linea di cocaina o "mi piace" sui social media.

È per questo motivo che le potenti società (e, in alcuni casi, le autorità) che controllano Internet negli ultimi decenni, sono passate dalla creazione accidentale o involontaria di "robot" umani per farlo con lo scopo e la conoscenza. Contrariamente ai soliti avvertimenti di intelligenza artificiale e automazione, non la più grande minaccia per l'umanità ...


Caro lettore. Devi essere abbonato (69 SEK / mese) per leggere altri articoli oggi. Torna domani o accedi se hai un abbonamento.

Abbonamento NOK 195 quarti

Chiudi