Utopia: Un documentario saggistico che si estende verso visioni e utopie future, ma con un tono fondamentalmente cupo e l'incapacità di vedere qualsiasi via d'uscita dalla paralisi che descrive.

Gray è un critico cinematografico regolare in MODERN TIMES.
E-mail: carmengray@gmail.com
Pubblicato: 2020-05-13
Vicino e altrove
Regisør: Sue-Alice Okukubo Eduard Zorzenoni
(Germania)

Film Vicino e altrove è una meditazione sulle utopie. Rimanere nel quadro del nostro tempo la mentalità diventa meno una visione luminosa di possibili paradisi futuri di una visione critica e preoccupata di un livello pericoloso di confusione ideologica. I direttori Sue-Alice Okukubo og Eduard Zorzenoni fa una diagnosi credibile per la nostra era travagliata riunendo un gruppo impressionante di pensatori - dal romanziere bielorusso e narratore orale vincitore del Premio Nobel Svetlana Aleksijevich al futurista tedesco Matthias Horx.

Sembrano tutti d'accordo sulle ragioni: un pianeta globalizzato collegato da una tecnologia complicata che la cieca fiducia nella mano invisibile del mercato ha portato a un punto di rottura.

Utopie seducenti

La nozione di utopia come fuga seducente ma riduttiva dalla realtà è un nervo fondamentale nel film. La professoressa di sociologia italiana Elena Esposito sottolinea che queste visioni utopiche non riguardano necessariamente il futuro, ma il modo in cui affrontiamo l'incertezza del presente.

Il concetto di "denaro" serve a garantire che saremo in grado di soddisfare bisogni che non sono ancora definiti quando commercializziamo parti della nostra esistenza attraverso sistemi come "la proprietà della nostra stessa casa" nella speranza di ottenere maggiore libertà e sicurezza. Ma anche se investiamo in tali prestazioni, gli sviluppi tecnologici hanno creato un gran numero di variabili e reso difficile prevedere i risultati.

Abbonamento NOK 195 / trimestre

Come Horx elabora, il cervello umano non si è ancora sufficientemente evoluto dalle sue funzioni più primitive nella savana e non è quindi in grado di gestire tale complessità in rete. Da ciò è emersa una "infiammazione di massa mentale" nella società, che provoca reazioni eccessive, disorientamento e paura. Ciò ha portato a lesioni, come il populismo.

I sogni utopici valgono zero senza follow-up pratico.

Un'utopia implica la limitazione della diversità del mondo a favore di una visione centrale e dominante, mentre una società forte apprezzerà sempre le contraddizioni. Vicino e altrove offre pensieri molto generali e astratti su ...


Caro lettore. Ora hai letto i 3 articoli gratuiti del mese. Quindi neanche accedi se hai un abbonamento o supportaci abbonandoti Abbonamento per libero accesso?