Abbonamento 790/anno o 190/trimestre

ChatGPT: un cambio di paradigma impersonale?

Trulli mentono
Truls Liehttp: /www.moderntimes.review/truls-lie
Redattore responsabile di Ny Tid. Vedi i precedenti articoli di Lie i Le Monde diplomatique (2003–2013) e morgenbladet (1993-2003) Vedi anche par lavoro video di Lie qui.
INTELLIGENZA ARTIFICIALE / È solo ora che l'individualismo, la coltivazione degli individui, con le nuove tecnologie come ChatGPT, sta per cambiare?




(QUESTO ARTICOLO È TRADOTTO DA Google dal norvegese)

Quando ho studiato a Berkeley i California oltre 30 anni fa, abbiamo discusso del nuovo fenomeno intelligenza artificiale (KI), e il significato di questo. Il filosofo Giovanni Searle parlato di la stanza cinese – potresti dire se è stata una macchina o un essere umano a rispondere dall'altra parte? Patrizia Chiesalandia, popolare all'interno Scienza cognitiva e per il libro Neurofilosofia (1986), argomentava contro il nostro collega professore di filosofia Hubert Dreyfus, che sosteneva che le macchine di intelligenza artificiale non potevano raggiungere l'esperienza umana. Quest'ultimo probabilmente preferiva Churchland & co. COME materialisti eleminativi – dove consideravano la nostra coscienza un computer.

Bene, oggi i supercomputer hanno e Bigtech acquisito una capacità che consente all'IA di avvicinarsi alla capacità umana, sostituendo competenze e comunicazione in un numero crescente di campi.

ChatGPT

Tra i chatbot sempre nuovi di oggi con intelligenza artificiale – app comunicative con cui noi umani "parliamo" – si sta scrivendo molto sul nuovo ChatGPT fra OpenAI, realizzato dalla società Elon Musk ha contribuito a iniziare nel 2015 (dopotutto ha sviluppato Tesla a guida autonoma).

In pochi mesi ChatGPT ha guadagnato oltre 100 milioni di utenti: io stesso sono uno di loro. Come redattore, ho inviato un testo da uno scrittore e ho ricevuto risposte sui suoi punti deboli e sui possibili miglioramenti. E ChatGPT ha tradotto elegantemente un testo dall'inglese al norvegese. E quando mi è stato chiesto, ho ricevuto una valutazione dei punti di forza e di debolezza di due app di taglio video concorrenti. Inoltre: uno degli autori di MODERN TIMES ha generato un articolo su Dag Solstad (vedi pagina 55) con ChatGPT in norvegese.

Altri programmi visivi come DALL · E 2 dello stesso OpenAI, o Metà viaggio (funziona all'interno del sistema discord.com) crea immagini dalle frasi digitate. Ad esempio, ho ricevuto suggerimenti per diverse "foto" di coppie in barca a vela con bicchieri di vino al tramonto e, come definito, con i delfini sullo sfondo. Oppure guarda l'autore Maurice Blanchot (nella foto) dove MidJourney ha generato quattro immagini di lui mentre scrive. Perché? sì, vedi la fine di questo testo.

Ma quali sfide sollevano questa nuova tecnologia di comunicazione, basata su enormi database e potenti algoritmi di raccolta (da Internet), e il nuovo "apprendimento" dall'attività di milioni di utenti? Me ne vengono in mente tre, con i loro pro e contro:

Primo: quello il lavoro del pensiero che sta dietro articoli, libri, discorsi, ricerche, arte e compiti a casa, sarà diluito. Ebbene, anche se ciò che è stato espresso nei testi e nel pensiero nel corso dei secoli è sempre stato in qualche modo parassitario rispetto a ciò che altri hanno scritto o detto. Ma cosa succede quando un insegnante, un redattore o un editore non riesce più a distinguere molto tra ciò che viene fornito da una persona o da una macchina? Non stiamo parlando di "plagio", vero? Alcuni stanno ora discutendo sulla possibilità di "filigranare" ciò che ChatGPT produce, per rivelare chi c'è dietro, ma è troppo complicato.

Secondo: cosa può fare ChatGPT in norvegese in pochi secondi darti un consiglio su richieste che normalmente rivolgereste ad un avvocato, commercialista, politico o psicologo? Alcuni di questi in futuro rimarranno disoccupati – tra cui autori ed editori con libri specialistici utili. E chi ha bisogno di una lunga formazione da avvocato (per leggere il libro di diritto?), da ingegnere (quando le macchine calcolano) o da operatore culturale (quando si possono generare resoconti ed espressioni) – che si celano dietro tali professioni dell’informazione e della comunicazione? (Un datore di lavoro ha affermato di aver ottenuto dipendenti più efficienti tramite ChatGPT, ma probabilmente non passerà molto tempo prima che inizi a ridimensionare.)

Terzo: chi vuole possedere o avere copyright su informazioni, testi, algoritmi e immagini in futuro – quando ChatGPT e altri programmi simili basati sull'intelligenza artificiale creeranno nuovi testi e immagini con frammenti del lavoro di altre persone, database e un Internet pieno di lettere, codici di programma e grafica? Sarà possibile per artisti e scrittori essere pagati per il loro lavoro individuale, e che ne sarà del reddito delle grandi agenzie di immagine ed editori?

Non è diritti di proprietà digitale entrambi esagerati come qualcosa di 'individuale' e di poppa?

Ma chiedetevi: la #proprietà digitale non è giustamente esagerata come qualcosa di "individuale" e trascurata in termini di come? tecnologia, algoritmore le pratiche sono condivise e copiate oggi? I “prodotti” digitali finiti non hanno scarsità materiale e possono quindi essere facilmente copiati e distribuiti – che si tratti di un rapporto, un articolo, un'immagine, un'opera d'arte o un film. I proprietari potranno ancora monitorare la copia "illegale" o l'utilizzo online per un po'. Ma oggi si intentano cause legali solo contro organizzazioni o aziende affermate, poiché non vale la pena perseguire le "copie" che sono state scattate da privati ​​o pubblicate su piccoli siti web. Ma con l’intelligenza artificiale, quando la copia è una raccolta di frammenti di diversi testi, immagini o espressioni completamente nuove create temporaneamente da algoritmi, questo diventa difficile da perseguire.

L'impersonale

Siamo davvero di fronte a un cambiamento importante del “personale” – in un certo senso? filosofoin Roberto Esposito avere nel libro Termini della politica (2008) e Terza persona (2013) hanno criticato il concetto stesso o la nostra percezione di cosa a persona È. Critica la concezione moderna dell'individuo basata su un falso dualismo tra il personale e l'impersonale. Nella società moderna, l’individualismo viene anteposto alla comunità, il che ha portato alla crisi della politica e della società. Esposito suggerisce con il termine comunità impersonale una comunità che riconosce la nostra dipendenza, le relazioni necessarie e la vita condivisa che fondamentalmente abbiamo noi esseri umani. Sottolinea qui la "terza persona" - come distinto da "io" e "tu" – come qualcosa di più umano e universale, come viene legalmente utilizzato da Simone Perché. O “l'esterno”, come dice Gilles Deleuze ricerca stessa immanente, la realtà e il linguaggio creati congiuntamente qui tra noi.

Esposito basa questo sulla critica secondo cui le "persone" hanno tradizionalmente goduto di privilegi, come nell'Impero Romano, dove il padre di famiglia governava entrambi i figli, la moglie e gli schiavi più o meno come "cose" piuttosto che "persone" – che erano a sua disposizione. Questa idea che qualcuno sia al di sopra degli altri, che possono essere facilmente uccisi in quanto "non persone", è qualcosa anche del filosofo Giorgio agamben ha scritto nella sua serie 'Homo Sacer'.

La mia questione qui è se il diritto d'autore di un'opera debba davvero essere interpretato più come una proprietà comune – e che dovremmo quindi accogliere favorevolmente ChatGPT, anche se oggi 'ruba' un'enorme quantità di conoscenza, opere d'arte ed erudizione linguistica.

Maurizio Blanchot

Maurizio Blanchot

Anche il francese Maurice Blanchot è utile per questo spostamento di paradigma dalla persona o dal focus individuale: da poststrutturalista qual era, Blanchot ha sottolineato che lo stesso autoreuno dovrebbe idealmente scomparire dal testo – invece di essere l’autore a usare se stesso come narratore, il testo dovrebbe quasi svolgersi con gli eventi in corso. Il testo dovrà essere “autonomo” e l'autore dovrà usare una “voce neutrale”. L'opera potrebbe “parlare” da sola senza un narratore io o un dialogo io-tu. Piuttosto tramite una “terza persona”. L'artista è considerato da Blanchot piuttosto come un “servo dell'opera” e non come il suo creatore. Questo impersonale ebbe conseguenze nella teoria letteraria, dove veniva piuttosto enfatizzato maggiormente il ruolo del lettore come interprete.

E non è proprio questa svalutazione del 'creatore' di un'opera che avviene con ChatGPT, quando le risposte prodotte dalla sua intelligenza artificiale sono per lo più frammenti di altri su cui ti trovi sulle spalle? Questo dovrebbe cambiare l’intero paradigma economico, trasformandolo in una comunità aperta e condivisa, con libero accesso alla maggior parte delle cose che possono essere copiate? Non è ora che sempre più persone che si occupano di testo, arte e altre opere prodotte, utilizzate da sistemi come ChatGPT, siano spinte avanti da salario sociale ovvero lo stipendio di #cittadino piuttosto che dover lottare separatamente per recuperare i soldi dai diritti d’autore e dalle licenze?

Solo allora, aiutati da ChatGPT e dall'intelligenza artificiale, otterremo ciò che molti hanno promosso: un vero e proprio omaggio creativo comune#, una comunità creativa.

- proprio annuncio -

Ultimi commenti:

Articoli Recenti

L'arte di muoversi

CON FESTIVAL DEL FILM DOCUMENTARIO UMANO: I documentari norvegesi Ibelin e Ukjent landskap, entrambi di forte impatto internazionale, raccontano storie commoventi su individui speciali, ma allo stesso tempo forniscono prospettive arricchenti sulla nostra vita sociale. Entrambi i film offrono ritratti commoventi di una persona che non è più viva, ma che ha lasciato una forte impronta.

Quando musulmani, ebrei e cristiani vivevano fianco a fianco

ETNIA: Maimonide è considerato uno dei pensatori ebrei più importanti di sempre. Ai suoi tempi, il rapporto tra musulmani, arabi ed ebrei si arricchiva reciprocamente. Piuttosto che vedere la relazione tra ebrei e arabi in modo polarizzato, l’esempio di Maimonide mostra che la loro inimicizia è ridondante e intellettualmente debilitante. Il conflitto non riguarda la religione, perché l’Ebraismo e l’Islam hanno troppe somiglianze centrali.

Afropessimismo, afrofuturismo e afropolitanismo

AFRICA: La disgregazione apre ai capitalisti una nuova manifestazione di potere e nuovi redditi: le persone, la società e la natura sono ridotte a materia prima. L'orizzonte dell'autore Achille Mbembe è sempre il più ampio possibile: cosmico, storico-terrestre e planetario. L’Africa, nonostante tutti i problemi strazianti, viene chiamata a diventare un vivace centro mondiale che ha ancora poteri di riserva, una brulicante fauna selvatica e una ricchezza di culture.

Come percepiamo le altre persone e il mondo

SOGGETTI: Hartmut Rosa sottolinea che gli uomini della tarda età moderna reagiscono al flusso di informazioni senza "sviluppare una comprensione stabile di ciò che è rilevante, della direzione e della definizione delle priorità". Ma qui l’accademico ben istruito diventa un ideologo che usa la religione come arma contro un mondo sempre più razionale, in cui l’economia colonizza il sociale?

Rispettoso e amorevolmente divertente

DOCUMENTARIO: In immagini in bianco e nero ben composte, Øystein Mamen segue quattro uomini nella prigione di Halden. Tutti i detenuti hanno commesso crimini particolarmente gravi. Mostra cosa possono fare il riconoscimento e la carità alle persone.

"Mettere la pace prima della vittoria"

PAROLE COMMEMORATIVE: Johan Galtung. Potrebbe il 21° secolo vedere l’abolizione della guerra – proprio come la schiavitù è stata abolita nel 19° secolo e il colonialismo nel 20°?

"L'era della trasformazione"

POTENZA: È possibile spiegare perché la rinascita delle idee del libero mercato ha provocato disoccupazione persistente, aumento della disuguaglianza e crisi finanziarie? Secondo Philip Ther, la pandemia del coronavirus e l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia hanno portato alla fine di un’era: il mondo come immaginato dopo il 1989.

"L'ABC della Rivoluzione"

RUSSIA: Mikhail Khodorkovsky discute del futuro della Russia dopo Putin e sostiene la rivoluzione, la democrazia e l'equa distribuzione delle risorse. Si tratta di realizzare un Paese nuovo, aperto ed equo, che possa riconquistare il suo posto nella comunità internazionale...

Ne ero completamente fuori

Tema: L'autore Hanne Ramsdal racconta qui cosa significa essere messi fuori combattimento e tornare di nuovo. Una commozione cerebrale provoca, tra le altre cose, che il cervello non è in grado di sopprimere impressioni ed emozioni.

Quando vuoi disciplinare silenziosamente la ricerca

PRIORITÀ: Molti di coloro che sollevano domande sulla legittimità delle guerre americane sembrano essere stati spinti fuori dalla ricerca e dalle istituzioni dei media. Un esempio qui è l'Institute for Peace Research (PRIO), che ha avuto ricercatori che storicamente sono stati critici nei confronti di qualsiasi guerra di aggressione, che è improbabile che appartenessero agli amici intimi delle armi nucleari.

La Spagna è uno stato terrorista?

SPAGNA: Il Paese riceve aspre critiche a livello internazionale per l'uso estensivo della tortura da parte della polizia e della Guardia Civile, che non viene mai perseguita. I ribelli del regime vengono incarcerati per sciocchezze. Le accuse e le obiezioni europee vengono ignorate.

C'è qualche motivo per tifare per il vaccino corona?

COVID19: Dal lato pubblico, non viene espresso alcun reale scetticismo sul vaccino corona: la vaccinazione è raccomandata e le persone sono positive sul vaccino. Ma l'adozione del vaccino si basa su una decisione informata o su una cieca speranza per una normale vita quotidiana?

I comandanti militari volevano spazzare via l'Unione Sovietica e la Cina, ma Kennedy si oppose

Militare: Consideriamo il pensiero militare strategico americano (SAC) dal 1950 ad oggi. La guerra economica sarà integrata da una guerra biologica?

Nostalgia

Bjørnboe: In questo saggio, la figlia maggiore di Jens Bjørneboe riflette su un lato psicologico meno noto di suo padre.

Arrestato e messo in isolamento per il blocco Y

BLOCCO Y: Cinque manifestanti sono stati portati via ieri, tra cui Ellen de Vibe, ex direttrice dell'agenzia di pianificazione e costruzione di Oslo. Allo stesso tempo, l'interno Y è finito in container.

Un ragazzo del coro perdonato, purificato e unto

Le pinze: L'industria finanziaria prende il controllo del pubblico norvegese.

Il nuovo film di Michael Moore: Critical to alternative energy

AmbientePer molti, le soluzioni di energia verde sono solo un nuovo modo per fare soldi, afferma il direttore Jeff Gibbs.

La pandemia creerà un nuovo ordine mondiale

Mike Davis: Secondo l'attivista e storico Mike Davis, ci sono fino a 400 tipi di coronavirus nei bacini selvatici, come tra i pipistrelli, che aspettano solo di infettare altri animali e persone.

Lo sciamano e l'ingegnere norvegese

COMUNITÀ: L'attesa di un paradiso libero dal progresso moderno si è trasformata nella storia del contrario, ma soprattutto Newtopia parla di due uomini molto diversi che si sostengono e si aiutano a vicenda quando la vita è più brutale.

Esposizione senza pelle

Anoressia: spudorata Lene Marie Fossen usa il proprio corpo tormentato come una tela per il dolore, il dolore e il desiderio nella sua serie di autoritratti – rilevanti sia nel film documentario Auto ritratto e nella mostra Gatekeeper.