Abbonamento 790/anno o 190/trimestre

Città in crisi

Erik Berg
Erik Berg
Erik Berg ha lavorato presso il Ministero degli Affari Esteri/NORAD dal 1978 al 2013. Ora dirige Habitat Norvegia.
RICOSTRUZIONE / Questa appendice dedica la massima attenzione alla distruzione di città e paesi in Ucraina durante la guerra e alla necessità di ricostruzione.




(QUESTO ARTICOLO È TRADOTTO DA Google dal norvegese)

Questa edizione del ORIENTERING riguarda il mondo che diventa un mondo di crisi. Sono simultanei, connessi e si rinforzano a vicenda. E incontrarsi nelle città e nei paesi dove vive l'80% della popolazione mondiale. L’organizzazione delle Nazioni Unite per il clima descrive la crisi come una cascata. Altri lo paragonano agli effetti dannosi delle bombe atomiche e all’idrogeno. Con le crisi arriva la ribellione. Gli autori dell'articolo scrivono, tra le altre cose, dell'aumento delle “rivolte per il cibo” nelle grandi città – o della ribellione delle donne indigene contro l'accaparramento delle terre nel nord dell'Argentina sotto gli auspici di un patriarcato dominante.

Politici norvegesi e rappresentanti della Banca mondiale, del programma di insediamento delle Nazioni Unite, del Consiglio norvegese per i rifugiati e della società civile ucraina riflettono in un sondaggio sulle sfide dell'aiuto umanitario. La conclusione, come NY Il principio guida dell'appendice di TID# è che le persone devono essere responsabili del proprio sviluppo e che le risorse dovrebbero essere mobilitate dal basso verso l'alto.

Nonostante le ondate di caldo, durante la guerra si verificano la distruzione di città e paesi Ukraina e la necessità della ricostruzione alla quale prestiamo la massima attenzione. La guerra ha conseguenze anche sulla sicurezza alimentare povero e affamati in tutto il mondo. La situazione attuale rende chiaro che, a livello microurbano, la sicurezza alimentare delle persone può essere migliorata attraverso l’aumento della produzione propria e delle vendite locali. Secondo un professore svedese, gli ambienti alimentari urbani, in particolare il mercato, hanno un grande potenziale come arena e agente per migliorare la sicurezza alimentare.

Corruzione

Nel discorso sulla ricostruzione è stato dato spazio ai giovani e competenti ricercatori ucraini. Tutti sottolineano il fatto che il settore pubblico ha bisogno di riforme. Nuove strutture decisionali trasparenti e rapporti di proprietà devono consentire un’ampia proprietà e partecipazione dal basso. Per i paesi donatori, una questione strategica diventa: fino a che punto si può arrivare a rafforzare il settore pubblico senza richiedere riforme. Cosa viene prima: riforme fondamentali o capacità amministrative?

Diversi articoli mostrano come la corruzione influenzi la pianificazione e lo sviluppo. Gli sviluppatori hanno reti nelle amministrazioni comunali. Ma i preparativi per l’adesione all’UE e il successo di Volodymyr Zelenskyi con la “de-oligarchizzazione” potrebbero aprire la strada alle riforme della governance. FinansLa presa del potere da parte dei magnati si è indebolita. E Zelensky detiene la chiave per la cooperazione con gli interessi occidentali nei preparativi per l’adesione all’UE. Ma sarà una collaborazione da parte delle élite neoliberali?

Con i quasi 15 milioni di rifugiati e sfollati interni in Ucraina, è sorto un grave problema abitativo. Sono necessarie riforme anche nel settore immobiliare, dove il 95% è di proprietà privata. L'appendice presenta diversi modelli di 'nuova città' e di edilizia abitativa, in particolare da Africa e l'Asia; città fantastiche come NEOM/The Line in Arabia Saudita; remote città dormienti come in Messico con centinaia di migliaia di grandi dimensioni; alloggi standard prefabbricati; così come le ecocittà cinesi. Ma pochi modelli soddisfano la sostenibilità
il criterio.

I modelli presentati sono molto più rilevanti delle città tecnologiche ed ecologiche finanziate dal capitale globale sviluppo abitativo nelle città europee. Abbiamo già sentito la conclusione in precedenza: le sfide della sostenibilità sociale devono ricevere maggiore attenzione. Anche se sostenibilità e "resilienza"? I termini sono obsoleti e devono essere aggiornati con nuovi contenuti, sostiene un ex capo della ricerca presso FN Habitat. Gli obiettivi sono anche in conflitto tra loro, come mostra l’articolo sulle conseguenze della pandemia sullo sviluppo urbano. Considerazioni sulla salute o sulle emissioni? Srissa o densità?

Aiuto umanitario

I miliardi vanno agli aiuti umanitari aiuto in Ucraina. Lo stesso fa la carovana delle organizzazioni di volontariato non coordinate. Dopo 18 mesi di guerra, si può affermare che l’ONU e il sistema multilaterale non solo mancano di competenza e capacità. L’assenza di coordinamento è più evidente. Tre attori si contendono il ruolo di principale coordinatore dei donatori: l’ONU, la Banca Mondiale e l’UE. Finora l’Ucraina non ha mostrato molta abilità come coordinatore ricevente. Entro Natale è atteso un piano complessivo di sviluppo.

Il fatto che la Norvegia abbia incanalato quasi unilateralmente il denaro attraverso organizzazioni multilaterali è un problema.

At Norvegia Incanalare quasi unilateralmente il denaro attraverso organizzazioni multilaterali è un problema. Il sistema è da tempo in crisi: finanziaria, organizzativa, amministrativa ed etica. L’architettura dello sviluppo urbano è particolarmente colpita perché nell’ultimo decennio sono stati tagliati i sussidi da parte di paesi membri come Norvegia, Danimarca, Germania, Gran Bretagna, Canada e Stati Uniti. Il fatto che il Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo (UNDP) abbia annunciato a maggio 50 nuovi posti per l’Ucraina riflette la situazione. La cosa più importante per questo paese sarà fermare la fuga dei cervelli e investire nelle proprie risorse.

Il Gruppo di contatto per la difesa dell’Ucraina, composto da 31 Stati membri della NATO e 23 paesi che la pensano allo stesso modo, coordina l’operazione , aiuto letterario all'Ucraina con gli Stati Uniti al comando. Come nei precedenti conflitti territoriali, assistiamo a uno squilibrio tra gli sforzi militari e quelli civili. Le considerazioni sociali e politiche vengono messe da parte e diventano un ripensamento per i militari. La domanda ora è: quali condizioni porranno i complessi militare-industriali di entrambe le parti per lo sviluppo – allo stesso tempo in cui aumenta la pressione temporale. Nel 2024 verranno eletti i presidenti sia della Russia (marzo) che degli Stati Uniti (novembre).

 

Tutti gli autori degli articoli nel supplemento di MODERN TIMES fanno parte della rete urbana globale di Habitat Norvegia. Alcuni sono vincitori della borsa di studio master dell'associazione (2022/23).
Dimostrano che la ricerca studentesca è anche un’importante fonte di nuova conoscenza.

- proprio annuncio -

Ultimi commenti:

Articoli Recenti

Il pianeta umano

SAGGIO: Cosa si nasconde realmente nel termine “antropocene” come termine per l’era in cui ci troviamo ora? L’Antropocene si riferisce ai molti modi in cui noi esseri umani abbiamo trasformato il mondo e lo abbiamo ricreato a nostra immagine. Ma c’è stata una discussione tra biologi, antropologi, geologi e altre discipline su cosa significhi effettivamente il termine.

Il desiderio, secondo Lacan, è impossibile da afferrare

PSICOLOGIA: Blaise Pascal fu una figura contraddittoria: fu uno dei matematici e scienziati più importanti di tutti i tempi, ma allo stesso tempo un cattolico piuttosto severo e dogmatico. Per dogmatico si intende principalmente il fatto che egli sottolineava una chiara distinzione tra fede e conoscenza. E chiediti: esiste una differenza tra la "verità dell'idiozia" e l'"idiozia della verità"?

La resistenza della NATO, un germoglio per SF e Orientering

PARTITO LAVORATORE: La forza trainante del movimento operaio ha manipolato la Norvegia obbligandola ad un matrimonio militare, politico ed economico con il blocco capitalista occidentale della NATO. Quali metodi ha utilizzato la leadership del Partito Laburista per ottenere la maggioranza e come è stata organizzata la prima opposizione? Sigurd Evensmo era redattore culturale dell'Arbeiderbladet quando furono annunciati i primi progressi della NATO. Quando il partito iscrisse la Norvegia all'alleanza nel 1949, lasciò la presidenza del redattore e si dimise dal partito laburista.

Il privato è politico

ATTIVISMO: Uno degli obiettivi principali del clero iraniano, dei politici e delle persone che sostengono il clero è quello di tenere le donne e tutto ciò che riguarda loro fuori dalla sfera pubblica. Ma la candidata al Premio Nobel Masih Alinejad sta dando voce alle donne oppresse dell’Iran attraverso i media sociali e globali. L'onestà, senza pretese, è una parte importante della vita e della scrittura di Alinejad.

Progresso nei tempi bui

FUTURO: Con crisi da tutte le parti, è diventato difficile affermare che il mondo sta andando avanti progressivamente. Nel suo nuovo libro Fortschritt und Regression, Rahel Jaeggi si attiene tuttavia all'idea di progresso. La società non mira a obiettivi intrinseci: risolvono principalmente i problemi, afferma.

Un rinnovamento della critica dell’ideologia

ALIENAZIONE: Questo piccolo libro di Rahel Jaeggi è stimolante e utile, in un'epoca in cui la critica dell'ideologia e l'ermeneutica del sospetto sono messe sotto pressione, tra l'altro da parte di persone che coltivano la “presenza” e la quotidianità. E se le nostre azioni e istituzioni si svuotassero di significato e andassero con il pilota automatico, verremmo percepiti come alienati?

C'era una volta

GAZZA: Istantanee da una Gaza che non c'è più. Una volta tutti passavano per Gaza. E per tutti era l'"Atene dell'Asia", perché era un centro di filosofia. Gaza fu conquistata, e fu ottomana dal 1516, britannica dal 1917, egiziana dal 1948 – e infine israeliana dal 1967. Nella vecchia Gaza, vedevi ragazze in minigonna, ragazze con whisky e sigarette, ragazze che ballavano e ragazze che dipingevano all'opera d'arte. accademia. E la casa da tè ottomana Beit Sitti era un ritrovo di intellettuali, musicisti e artisti. C'erano anche un gruppo rock e un centro yoga, e pizzeria Italiano e granita... Ma oggi?

Le basi biopolitiche della società moderna

FILOSOFIA: Un corpo immune è inteso come protetto contro gli invasori esterni. Ma come ha accennato Esposito, l’immunità biologica ha avuto anche un significato storico politico e militare.

Ne ero completamente fuori

Tema: L'autore Hanne Ramsdal racconta qui cosa significa essere messi fuori combattimento e tornare di nuovo. Una commozione cerebrale provoca, tra le altre cose, che il cervello non è in grado di sopprimere impressioni ed emozioni.

Quando vuoi disciplinare silenziosamente la ricerca

PRIORITÀ: Molti di coloro che sollevano domande sulla legittimità delle guerre americane sembrano essere stati spinti fuori dalla ricerca e dalle istituzioni dei media. Un esempio qui è l'Institute for Peace Research (PRIO), che ha avuto ricercatori che storicamente sono stati critici nei confronti di qualsiasi guerra di aggressione, che è improbabile che appartenessero agli amici intimi delle armi nucleari.

La Spagna è uno stato terrorista?

SPAGNA: Il Paese riceve aspre critiche a livello internazionale per l'uso estensivo della tortura da parte della polizia e della Guardia Civile, che non viene mai perseguita. I ribelli del regime vengono incarcerati per sciocchezze. Le accuse e le obiezioni europee vengono ignorate.

C'è qualche motivo per tifare per il vaccino corona?

COVID19: Dal lato pubblico, non viene espresso alcun reale scetticismo sul vaccino corona: la vaccinazione è raccomandata e le persone sono positive sul vaccino. Ma l'adozione del vaccino si basa su una decisione informata o su una cieca speranza per una normale vita quotidiana?

I comandanti militari volevano spazzare via l'Unione Sovietica e la Cina, ma Kennedy si oppose

Militare: Consideriamo il pensiero militare strategico americano (SAC) dal 1950 ad oggi. La guerra economica sarà integrata da una guerra biologica?

Nostalgia

Bjørnboe: In questo saggio, la figlia maggiore di Jens Bjørneboe riflette su un lato psicologico meno noto di suo padre.

Arrestato e messo in isolamento per il blocco Y

BLOCCO Y: Cinque manifestanti sono stati portati via ieri, tra cui Ellen de Vibe, ex direttrice dell'agenzia di pianificazione e costruzione di Oslo. Allo stesso tempo, l'interno Y è finito in container.

Un ragazzo del coro perdonato, purificato e unto

Le pinze: L'industria finanziaria prende il controllo del pubblico norvegese.

Il nuovo film di Michael Moore: Critical to alternative energy

AmbientePer molti, le soluzioni di energia verde sono solo un nuovo modo per fare soldi, afferma il direttore Jeff Gibbs.

La pandemia creerà un nuovo ordine mondiale

Mike Davis: Secondo l'attivista e storico Mike Davis, ci sono fino a 400 tipi di coronavirus nei bacini selvatici, come tra i pipistrelli, che aspettano solo di infettare altri animali e persone.

Lo sciamano e l'ingegnere norvegese

COMUNITÀ: L'attesa di un paradiso libero dal progresso moderno si è trasformata nella storia del contrario, ma soprattutto Newtopia parla di due uomini molto diversi che si sostengono e si aiutano a vicenda quando la vita è più brutale.

Esposizione senza pelle

Anoressia: spudorata Lene Marie Fossen usa il proprio corpo tormentato come una tela per il dolore, il dolore e il desiderio nella sua serie di autoritratti – rilevanti sia nel film documentario Auto ritratto e nella mostra Gatekeeper.