Ordina qui l'edizione estiva

- L'agente avvelenato mente

- Non ci si può fidare di Litvinenko, afferma l'editore di Anna Politkovskaja.

(QUESTO ARTICOLO È MACCHINA TRADOTTO da Google dal norvegese)

Non c'è alcun collegamento tra l'avvelenamento dell'ex agente del KGB e dell'FSB Alexander Litvinenko e l'omicidio della giornalista Anna Politovskaja, afferma a Ny Tid Roman Shleinov, direttore del quotidiano Novoya Gazeti.

Il 19 ottobre, Litvinenko ha detto ai giornalisti che dietro l'omicidio della Politovskaya c'è il presidente russo Vladimir Putin. Litvenko è stato avvelenato in un ristorante londinese all'inizio di questo mese e sta combattendo per la sua vita in un ospedale della capitale del Regno Unito. Afferma di essere stato vittima di un tentativo di omicidio da parte delle autorità russe.

- Litvinenko continua a fare accuse sull'intelligence russa. Il fatto che sia stato avvelenato è terribile, ma non ci sono indicazioni che sia abbastanza importante perché l'FSB si tolga la vita, crede Shleinov.

Potrebbe piacerti anche