Ordina qui l'edizione estiva

Chiedere di essere indagato

- Mi piacerebbe molto vedere avviata un'indagine sul mio ruolo in Bosnia, afferma Hagrup Haukland, comandante delle forze olandesi delle Nazioni Unite a Srebrenica.

(QUESTO ARTICOLO È MACCHINA TRADOTTO da Google dal norvegese)

Hagrup Haukland, il colonnello norvegese che è stato comandante di settore nella Bosnia nord-orientale dall'aprile al dicembre 1995, scrive questa settimana in una e-mail a Ny Tid che vorrebbe vedere il proprio ruolo in Bosnia esaminato:

"Mi piacerebbe molto vedere avviata un'indagine sul mio ruolo in Bosnia. L'esame del ruolo degli altri norvegesi e delle autorità norvegesi deve essere risolto dall'individuo e dalle autorità stesse".

Ny Tid ha anche chiesto ad Haukland se è fermamente convinto di aver interrotto le sue vacanze ed è tornato già il 10 luglio 1995 a Tuzla quando è stato informato che Srebrenica era stata attaccata dai serbi. Il rapporto dell'indagine olandese afferma che Haukland non è tornato al suo quartier generale fino al 15 luglio.

Inoltre, gli è stato chiesto di commentare le informazioni dell'ex capo della difesa Arne Solli a Ny Tid secondo cui Haukland lo informava regolarmente sulle condizioni nel settore di cui era responsabile e che Solli e Haukland volavano insieme dalla Bosnia il 24 giugno quando il settore norvegese capo iniziò la sua controversa vacanza in Norvegia.

Tuttavia, Haukland ha scelto di non rispondere a queste domande nella stessa email.

Anche Thorvald Stoltenberg è stato contattato in più occasioni nelle ultime settimane da Ny Tid con una richiesta di commentare le accuse contro il suo lavoro di mediatore di pace nei Balcani e richieste di indagine.

Stoltenberg finora non ha risposto alle richieste di Ny Tid.

Attraverso la portavoce della stampa, il comandante in capo Louise K. Bastviken, il ministero della Difesa ha risposto alla richiesta di commenti di Ny Tids con la seguente e-mail:

"Il Ministero della Difesa ritiene che il ruolo della Norvegia sia in linea con il ruolo di altre nazioni che contribuiscono in modo simile alle missioni delle Nazioni Unite. Secondo il Ministero della Difesa, la questione in questione è stata sufficientemente chiarita e non vi è nulla che indichi un'indagine separata sul ruolo della Norvegia".

Potrebbe piacerti anche