Ordina qui l'edizione primaverile con il documento di avvertimento

Johan Galtung

Galtung è un ricercatore sulla pace con 60 anni di esperienza nella risoluzione dei conflitti. Galtung è stato un frequente consulente di governi, aziende e delle Nazioni Unite e della sua famiglia di organizzazioni. La sua incessante dedizione alla pace da quando ha pubblicato l'Etica politica di Gandhi è stata riconosciuta con tredici dottorati onorari e cattedre e un premio Nobel alternativo. Ha generato un toolkit concettuale unico per un'indagine empirica, critica e costruttiva sul tema della pace. Lo scopo fondamentale del Galtung-Institut va oltre il trasferimento delle abilità teoriche, metodologiche e pratiche sviluppate da Johan Galtung e altri in oltre 50 anni di progresso nella ricerca e nella pratica della pace. L'obiettivo generale dell'IG è infatti quello di continuare a contribuire all'ulteriore sviluppo della teoria della pace e della prasseologia della pace nell'interesse di una riduzione disperatamente necessaria delle sofferenze umane e ambientali.

Fa male quando il mondo si spezza

Siccità e inondazioni, perdite naturali e guerre, crisi idriche e alimentari attendono. Violenza e disarmo, milioni in fuga. Dov'è la speranza? 

Per conciliare il trauma

L'ormai abituale editorialista di Ny Tids, il ricercatore sulla pace Johan Galtung, traccia le linee tra le possibili ragioni per cui il mondo è così com'è e le soluzioni alle sfide che dobbiamo affrontare.

All'ultima goccia

L'invecchiamento è un argomento del tempo, non da ultimo a causa delle possibilità senza precedenti della tecnologia genetica. L'instancabile ricercatore sulla pace Johan Galtung (87) condivide con i lettori del New Age buoni consigli per una vecchiaia ricca.

Umanità 2050 

Il 2050 è solo 33 anni avanti a noi; 33 anni dietro di noi è il 1984 di Orwell. Da allora sono successe molte cose – e molto accadrà prima del 2050.