Abbonamento 790/anno o 190/trimestre

Per modernizzare un intero continente

Runa V. Harritshøj
Rune V. Harritshøj
Scrittore residente a Buenos Aires.
LETTERATURA PROFESSIONALE / La tendenza degli scrittori latinoamericani a concentrarsi su un futuro migliore fa parte della rinnovata consapevolezza di sé della regione e della modernizzazione con l'aborto gratuito e nuove costituzioni.




(QUESTO ARTICOLO È TRADOTTO DA Google dal norvegese)

In realtà, è una reazione alla nuova fase dell'insediamento postcoloniale in corso in America Latina. La tendenza degli scrittori di saggistica della regione a guardare avanti e non – come le grandi generazioni di scrittori che hanno vissuto Che Guevara e la rivoluzione cubana nel dopoguerra – a guardare indietro.

Questo importante spostamento del focus dà alla letteratura una funzione, dove riempie un vuoto. Diverse pubblicazioni guardano avanti e disegnano un futuro più luminoso, dove la saggistica – ma anche la letteratura in prosa – è un potente generatore estetico e filosofico. La tendenza fa parte della realtà in America Latina, dove c'è uno sconvolgimento contro le società e i valori del passato fortemente patriarcali cattolici e maschili.

Fortunato Mallimaci scrive nel libro La superazione della pandemia in America latina (Superare la pandemia in America Latina): “La pandemia ci ha mostrato i difetti del sistema internazionale in un momento in cui il mondo e l'America Latina avevano più che mai bisogno del multilateralismo, questo non era presente. L'America Latina ha sofferto di questo dominio neoliberista e deve guardare avanti e iniziare a fare più affidamento sulle proprie risorse".

In tutti i paesi, il movimento delle donne è il primo motore della modernizzazione a beneficio di tutti i cittadini, indipendentemente da sesso, età, razza ed etnia. Ma il cambiamento climatico, evidenziato da diverse pubblicazioni latinoamericane, sta anche contribuendo a cambiare l’agenda politica e sociale, altrimenti tradizionalmente fortemente influenzata dalla Chiesa. I messaggi letterari di speranza e di luce alla fine del tunnel per America Latina è sostenuto dalle massicce mobilitazioni sociali degli ultimi anni, da nord a sud, a favore della depenalizzazione dell'aborto e del matrimonio gay, fino alla nuova costituzione cilena dello scorso anno.

Scrittori di saggistica

Uno scrittore come Jorge Carrión, spagnolo con numerose pubblicazioni e direttore del master letterario presso l'Università Pompeu Fabra di Barcellona, ​​definisce la tendenza dell'America Latina "avanguardia e laboratorio di questa lungimiranza". saggistica":

«In America Latina, anche la nuova generazione di leader politici si è dimostrata incompetente e incapace di creare futuri sostenibili. In molti paesi, i governi cambiano rapidamente, mentre in altri paesi i politici si sono perpetuati al potere, come in Nicaragua e Venezuela, distruggendo così il futuro collettivo. In questa realtà, la letteratura speculativa entra in gioco con un'alternativa, dall'immaginazione e dal distopiauno. E così la letteratura dell’America Latina sperimenta questa tensione tra distopia e utopia", dice Jorge Carogna ai TEMPI MODERNI.

Carogna

Per decenni, la saggistica in America Latina, come il resto della società, è stata influenzata e polarizzata politicamente, con vari autori di saggistica e i loro istituti di ricerca divisi dalle convinzioni politiche. E i nuovi scrittori dedicano molto tempo a mostrare dove sono quelli esistenti distopicoLa società della regione rinnova costantemente le proprie carenze ed errori. È necessario un nuovo modo di pensare in tutti gli ambiti della vita: questo è il messaggio che arriva su un ampio fronte dai giovani scrittori di saggistica latinoamericani.

La nuova tendenza a guardare al futuro è, come nel caso della narrativa latinoamericana, un rifiuto di molti decenni di permanenza nel passato. Scrittori di saggistica come Marcela Cravetto e Hernan Borisonico tutti lavorano per un’America Latina che sia indipendente e riesca a migliorare il tenore di vita dei suoi milioni di popolazioni povere. Nuovi dati delle Nazioni Unite mostrano che la pandemia di covid-19 ha aumentato la povertà, soprattutto tra i cittadini di età inferiore ai 18 anni: i bambini. Anche la letteratura latinoamericana riflette questo, perché questo divario generazionale è un’eredità scandalosa e una bomba ad orologeria per l’intera regione.

Un rinnovamento necessario

Fra Messico nel nord a Argentina nel sud, i nuovi scrittori – e ricercatori – di saggistica stanno cercando di liberarsi dalla tradizione regionale di politicizzare la conoscenza specialistica e la saggistica, e il modo in cui lo fanno, tra le altre cose, è guardare al futuro . Per (cercare di) liberare la propria ricerca dai dogmi politici, sociali e religiosi, che a modo loro impediscono all'America Latina un necessario rinnovamento. E significa che per decenni la regione è sempre stata percepita come una regione potenzialmente ricca ma con un grande potenziale non sfruttato sia nell'ambito delle risorse naturali ma in egual misura nell'ambito delle risorse umane: Talent pool.

La speranza non ha mai avuto buone condizioni nella saggistica latinoamericana.

Le nuove pubblicazioni di saggistica riflettono quindi le tendenze politico-sociali della regione, che negli ultimi dieci anni ha vissuto un massiccio confronto con la cultura macho e con importanti cambiamenti nel diritto di famiglia e con i movimenti delle donne come maggiori promotori di questa tendenza e sviluppo.

I nuovi scrittori di saggistica latinoamericani comprendono che la loro ricerca è parte di questo processo necessario e fanno i conti con il passato – e il presente – per modernizzare un intero continente. Pertanto, le nuove pubblicazioni sono di per sé rivoluzionarie, ma non nello stesso modo dogmatico e partigiano di decenni di saggistica latinoamericana.

Meno corruzione e criminalità

CLASCO, la Commissione per le scienze sociali dell'America Latina, è un'agenzia delle Nazioni Unite con sede a Buenos Aires e pubblica molti libri di saggistica provenienti da tutta la regione. La compilazione Pensa al sociale (Pensare il sociale) sono giovani ricercatori della regione che danno il loro punto di vista sul ruolo della ricerca e della saggistica nel futuro dell'America Latina:

"Noi ricercatori condividiamo la responsabilità di far uscire la regione da questo circolo vizioso, dove la distanza dal progresso del resto del mondo diventa sempre più grande. Facciamo parte del necessario cambiamento di paradigma politico e sociale, ma abbiamo anche la responsabilità di non seguire la letteratura molto repressa e deprimente dei tempi passati, che proprio ha contribuito a ripetere le mancanze e gli errori della regione", scrive Hernán Borisonik.

Il problema è che per decenni l’America Latina ha avuto la sensazione di restare a galla, perché i miglioramenti nel tenore di vita o la diminuzione della corruzione o della criminalità sono sempre stati molto sporadici e con grossi insuccessi. La speranza quindi non ha mai avuto buone condizioni nella saggistica latinoamericana. Ma i giovani scrittori stanno cercando di indicare la via da seguire per una nuova America Latina. Che si tratti di ingenuità o di competenza costruita sulla realtà, il futuro deve mostrare:

Come scrive Marcela Cravetto Pensa al sociale: «La saggistica deve trasformare i sogni e le ambizioni dell'America Latina, che per molti decenni è stata relegata alla finzione e all'universo narrativo. Questo realismo magico deve essere trasformato in realtà: realismo”.

- proprio annuncio -

Ultimi commenti:

Articoli Recenti

Il pianeta umano

SAGGIO: Cosa si nasconde realmente nel termine “antropocene” come termine per l’era in cui ci troviamo ora? L’Antropocene si riferisce ai molti modi in cui noi esseri umani abbiamo trasformato il mondo e lo abbiamo ricreato a nostra immagine. Ma c’è stata una discussione tra biologi, antropologi, geologi e altre discipline su cosa significhi effettivamente il termine.

Il desiderio, secondo Lacan, è impossibile da afferrare

PSICOLOGIA: Blaise Pascal fu una figura contraddittoria: fu uno dei matematici e scienziati più importanti di tutti i tempi, ma allo stesso tempo un cattolico piuttosto severo e dogmatico. Per dogmatico si intende principalmente il fatto che egli sottolineava una chiara distinzione tra fede e conoscenza. E chiediti: esiste una differenza tra la "verità dell'idiozia" e l'"idiozia della verità"?

La resistenza della NATO, un germoglio per SF e Orientering

PARTITO LAVORATORE: La forza trainante del movimento operaio ha manipolato la Norvegia obbligandola ad un matrimonio militare, politico ed economico con il blocco capitalista occidentale della NATO. Quali metodi ha utilizzato la leadership del Partito Laburista per ottenere la maggioranza e come è stata organizzata la prima opposizione? Sigurd Evensmo era redattore culturale dell'Arbeiderbladet quando furono annunciati i primi progressi della NATO. Quando il partito iscrisse la Norvegia all'alleanza nel 1949, lasciò la presidenza del redattore e si dimise dal partito laburista.

Il privato è politico

ATTIVISMO: Uno degli obiettivi principali del clero iraniano, dei politici e delle persone che sostengono il clero è quello di tenere le donne e tutto ciò che riguarda loro fuori dalla sfera pubblica. Ma la candidata al Premio Nobel Masih Alinejad sta dando voce alle donne oppresse dell’Iran attraverso i media sociali e globali. L'onestà, senza pretese, è una parte importante della vita e della scrittura di Alinejad.

Progresso nei tempi bui

FUTURO: Con crisi da tutte le parti, è diventato difficile affermare che il mondo sta andando avanti progressivamente. Nel suo nuovo libro Fortschritt und Regression, Rahel Jaeggi si attiene tuttavia all'idea di progresso. La società non mira a obiettivi intrinseci: risolvono principalmente i problemi, afferma.

Un rinnovamento della critica dell’ideologia

ALIENAZIONE: Questo piccolo libro di Rahel Jaeggi è stimolante e utile, in un'epoca in cui la critica dell'ideologia e l'ermeneutica del sospetto sono messe sotto pressione, tra l'altro da parte di persone che coltivano la “presenza” e la quotidianità. E se le nostre azioni e istituzioni si svuotassero di significato e andassero con il pilota automatico, verremmo percepiti come alienati?

C'era una volta

GAZZA: Istantanee da una Gaza che non c'è più. Una volta tutti passavano per Gaza. E per tutti era l'"Atene dell'Asia", perché era un centro di filosofia. Gaza fu conquistata, e fu ottomana dal 1516, britannica dal 1917, egiziana dal 1948 – e infine israeliana dal 1967. Nella vecchia Gaza, vedevi ragazze in minigonna, ragazze con whisky e sigarette, ragazze che ballavano e ragazze che dipingevano all'opera d'arte. accademia. E la casa da tè ottomana Beit Sitti era un ritrovo di intellettuali, musicisti e artisti. C'erano anche un gruppo rock e un centro yoga, e pizzeria Italiano e granita... Ma oggi?

Le basi biopolitiche della società moderna

FILOSOFIA: Un corpo immune è inteso come protetto contro gli invasori esterni. Ma come ha accennato Esposito, l’immunità biologica ha avuto anche un significato storico politico e militare.

Ne ero completamente fuori

Tema: L'autore Hanne Ramsdal racconta qui cosa significa essere messi fuori combattimento e tornare di nuovo. Una commozione cerebrale provoca, tra le altre cose, che il cervello non è in grado di sopprimere impressioni ed emozioni.

Quando vuoi disciplinare silenziosamente la ricerca

PRIORITÀ: Molti di coloro che sollevano domande sulla legittimità delle guerre americane sembrano essere stati spinti fuori dalla ricerca e dalle istituzioni dei media. Un esempio qui è l'Institute for Peace Research (PRIO), che ha avuto ricercatori che storicamente sono stati critici nei confronti di qualsiasi guerra di aggressione, che è improbabile che appartenessero agli amici intimi delle armi nucleari.

La Spagna è uno stato terrorista?

SPAGNA: Il Paese riceve aspre critiche a livello internazionale per l'uso estensivo della tortura da parte della polizia e della Guardia Civile, che non viene mai perseguita. I ribelli del regime vengono incarcerati per sciocchezze. Le accuse e le obiezioni europee vengono ignorate.

C'è qualche motivo per tifare per il vaccino corona?

COVID19: Dal lato pubblico, non viene espresso alcun reale scetticismo sul vaccino corona: la vaccinazione è raccomandata e le persone sono positive sul vaccino. Ma l'adozione del vaccino si basa su una decisione informata o su una cieca speranza per una normale vita quotidiana?

I comandanti militari volevano spazzare via l'Unione Sovietica e la Cina, ma Kennedy si oppose

Militare: Consideriamo il pensiero militare strategico americano (SAC) dal 1950 ad oggi. La guerra economica sarà integrata da una guerra biologica?

Nostalgia

Bjørnboe: In questo saggio, la figlia maggiore di Jens Bjørneboe riflette su un lato psicologico meno noto di suo padre.

Arrestato e messo in isolamento per il blocco Y

BLOCCO Y: Cinque manifestanti sono stati portati via ieri, tra cui Ellen de Vibe, ex direttrice dell'agenzia di pianificazione e costruzione di Oslo. Allo stesso tempo, l'interno Y è finito in container.

Un ragazzo del coro perdonato, purificato e unto

Le pinze: L'industria finanziaria prende il controllo del pubblico norvegese.

Il nuovo film di Michael Moore: Critical to alternative energy

AmbientePer molti, le soluzioni di energia verde sono solo un nuovo modo per fare soldi, afferma il direttore Jeff Gibbs.

La pandemia creerà un nuovo ordine mondiale

Mike Davis: Secondo l'attivista e storico Mike Davis, ci sono fino a 400 tipi di coronavirus nei bacini selvatici, come tra i pipistrelli, che aspettano solo di infettare altri animali e persone.

Lo sciamano e l'ingegnere norvegese

COMUNITÀ: L'attesa di un paradiso libero dal progresso moderno si è trasformata nella storia del contrario, ma soprattutto Newtopia parla di due uomini molto diversi che si sostengono e si aiutano a vicenda quando la vita è più brutale.

Esposizione senza pelle

Anoressia: spudorata Lene Marie Fossen usa il proprio corpo tormentato come una tela per il dolore, il dolore e il desiderio nella sua serie di autoritratti – rilevanti sia nel film documentario Auto ritratto e nella mostra Gatekeeper.