Foto: Aiman ​​Nubany

Apartheid sfrenato


KORONA: Israele è stato veloce nel rappresentare i palestinesi come portatori del virus e come una minaccia per la salute. Oggi la crisi di Gaza è sia territoriale, demografica, politica e biologica.

Othman è un corrispondente regolare di MODERN TIMES, residente a Gaza.
E-mail: othman@nytid.no
Pubblicato: 2020-06-18

L'attuale domanda globale di aiuti e solidarietà per contenere infezioni e morti Covid-19 generalmente incontrano atteggiamenti positivi, ma tali iniziative erano al di fuori dell'udito delle autorità israeliane. Almeno quando si trattava dei suoi vicini - i palestinesi.

Da Israele si aspettavano di dare una mano contro le crescenti infezioni epidemiche, si sono rifiutati di allentare la stretta ferrea imposta ai palestinesi.

ONU Nickolay Mladenov

Nonostante quello che dovrebbe essere chiamato un "nemico comune", ha espresso FN un "barlume di speranza" quando Nickolay Mladenov, coordinatore speciale per il processo di pace in Medio Oriente, ha indicato gli "esempi ispiratori" di collaborazione tra conflitti in una guerra congiunta per frenare il nuovo scoppio del virus della corona - e ha aperto nuove strade per progredire in la caccia per ...


Caro lettore. Devi essere abbonato (69 SEK / mese) per leggere altri articoli oggi. Torna domani o accedi se hai un abbonamento.


Chiudi


Abbonamento NOK 195 quarti