Adrian Bugge: intervento

Galleria BOA, Municipio 19, 16-9 agosto. Settembre.

(Tradotto da Norwegian di Google Gtranslate)

Dal 2007, Adrian Bugge ha fotografato piccole e grandi invasioni sulla natura in vari luoghi della Norvegia. Una delle sue prime immagini, inclusa anche in questa mostra, è stata scattata a Smøla e mostra turbine eoliche che si illuminano nel buio della notte. Un paesaggio incontaminato di paludi dorate è intravisto da enormi alberi. "Questa fotografia mostra la dualità del progetto, tra natura e intervento. È diventata una foresta di turbine eoliche, un nuovo paesaggio ", afferma il fotografo.

- Cosa è importante per te quando scatti?

"Il visivo. Si potrebbero documentare strade e altre cose intorno alle turbine eoliche. Ma voglio trasmettere l'umore, che c'è qualcosa di bello nelle turbine eoliche lì, ma anche qualcosa di minaccioso. Nel linguaggio visivo, ho intensificato il buio e cupo. Nelle immagini appese alle pareti della galleria, cose enormi arrivano da te da tutti i lati. "

- Come fotografi?

- annuncio pubblicitario -

“Lavoro in modo digitale per ottenere qualcosa di spontaneo: una prima impressione del luogo. Questo è ciò a cui il digitale si presta. Ciò non significa che si tratti di istantanee casuali, ma che fondo l'immediato e pianificato per ottenere la mia impressione visiva dei luoghi ".

Kaisa Ytterhaug
Ytterhaug è un libero professionista a Ny Tid.

Potrebbe piacerti ancheRELAZIONATO
Consigliato

Un cluster agricolo – un complesso industriale all'avanguardia

PAZZO: Il problema è l'accesso al cibo. Tutti devono mangiare per vivere. Se vogliamo mangiare, dobbiamo comprare. Per acquistare dobbiamo lavorare. Mangiamo, digeriamo e cagiamo.

La dittatura della virtù

CINA: Il Partito comunista cinese si vanta oggi di essere in grado di riconoscere uno qualsiasi degli 1.4 miliardi di cittadini del paese in pochi secondi. L'Europa deve trovare alternative alla crescente polarizzazione tra Cina e Stati Uniti – tra una dittatura che monitora lo stato e la spietata autoespressione dell'individualismo liberale. Forse una sorta di ordine sociale anarchico?

La protesta può costarti la vita

HONDURAS: La pericolosa ricerca della verità dietro l'assassinio dell'attivista ambientale Berta Cáceres di Nina Lakhani finisce in più domande che risposte.

Il legante culturale

ROMANZO: DeLillo mette in scena una sorta di stato generale, paranoico, un sospetto che ha portata globale.

Distruzione creativa

SPAZZATURA: La Norvegia non è attrezzata per lo smistamento dei tessuti. Anche se selezioniamo la spazzatura, non siamo neanche lontanamente vicini a luoghi in Giappone che possono riciclare in 34 categorie diverse. L'obiettivo è che i comuni non siano lasciati con rifiuti e senza camion della spazzatura!

La società di controllo e gli indisciplinati

MAMME TARDIVE: Le persone oggi stanno acquisendo sempre più controllo su ciò che li circonda, ma stanno perdendo il contatto con il mondo. Dov'è il limite per misurazioni, garanzie di qualità, quantificazioni e routine burocratiche?