Abuso – non porno


(Tradotto da Norwegian di Google Gtranslate)

Il programma di documentari su NRK Brennpunkt martedì di questa settimana ha scosso tutti, anche se le informazioni emerse non dovrebbero sorprendere. In retrospettiva, la maggior parte delle persone che dipendono dalla fiducia del pubblico per condannare gli abusi e la pornografia infantile, senza fare proposte concrete di misure. È sorprendente a questo proposito che Save the Children abbia già espresso il desiderio di richiedere un certificato di polizia limitato respinto da persone che si candidano per posizioni nell'organizzazione e che possono entrare in contatto con bambini. Nel dibattito che è seguito al documentario, il segretario di Stato Jørn Holme al ministero della Giustizia si è aperto per modificare un recente rifiuto. Ci sembra abbastanza strano, ma speriamo ancora che le autorità si voltino.

È un problema significativo in relazione alla pornografia infantile che le sanzioni siano fissate così basse. Ciò significa, tra l'altro, che è inutile chiedere la custodia mentre le indagini sono in corso, perché la durata dell'arresto può superare la pena finale. L'esperienza ha dimostrato che una pena più alta, possibilmente con una pena minima, avrà scarso effetto: i tribunali in ogni caso distingueranno tra i giudici precedenti quando decidono sulla condanna, e una pena minima potrebbe portare al rilascio di alcuni dei condannati attualmente.

A nostro avviso lo è en il motivo per cui la pornografia infantile è punita in modo così mite, precisamente che è considerata pornografia, ed è trattata in base a questo nel codice penale. Tuttavia, la pornografia infantile non riguarda ciò che è decente e ciò che è offensivo, ma l'abuso. Il fatto che le reti di pornografia infantile richiedano ai partecipanti stessi di fornire nuovo materiale per fornire l'accesso, prevede un numero infinito di abusi. Partecipare attivamente alle reti e acquistare, scambiare o ottenere in altro modo materiale pedopornografico è complicità in questi abusi.

Se vogliamo essere in grado di ottenere misure di condanna proporzionate alla gravità dell'abuso, le disposizioni sulla pornografia infantile dovrebbero quindi essere rimosse dalla sezione della pornografia e inserite nel codice penale come disposizione separata. Inoltre, dovrebbe essere chiarito che la complicità nella produzione e diffusione di pornografia infantile – inclusa la partecipazione alle reti e, ad esempio, il download di pornografia infantile da Internet – deve essere punita come complicità nell'abuso. Pertanto, il possesso di pornografia infantile può essere punito in proporzione alla natura dell'abuso: come complicità nell'abuso sessuale – non come pornografia.

- annuncio pubblicitario -
- annuncio pubblicitario -

Potrebbe piacerti ancheRELAZIONATO
Consigliato

Un cluster agricolo – un complesso industriale all'avanguardia

PAZZO: Il problema è l'accesso al cibo. Tutti devono mangiare per vivere. Se vogliamo mangiare, dobbiamo comprare. Per acquistare dobbiamo lavorare. Mangiamo, digeriamo e cagiamo.

La dittatura della virtù

CINA: Il Partito comunista cinese si vanta oggi di essere in grado di riconoscere uno qualsiasi degli 1.4 miliardi di cittadini del paese in pochi secondi. L'Europa deve trovare alternative alla crescente polarizzazione tra Cina e Stati Uniti – tra una dittatura che monitora lo stato e la spietata autoespressione dell'individualismo liberale. Forse una sorta di ordine sociale anarchico?

La protesta può costarti la vita

HONDURAS: La pericolosa ricerca della verità dietro l'assassinio dell'attivista ambientale Berta Cáceres di Nina Lakhani finisce in più domande che risposte.

Il legante culturale

ROMANZO: DeLillo mette in scena una sorta di stato generale, paranoico, un sospetto che ha portata globale.

Distruzione creativa

SPAZZATURA: La Norvegia non è attrezzata per lo smistamento dei tessuti. Anche se selezioniamo la spazzatura, non siamo neanche lontanamente vicini a luoghi in Giappone che possono riciclare in 34 categorie diverse. L'obiettivo è che i comuni non siano lasciati con rifiuti e senza camion della spazzatura!

La società di controllo e gli indisciplinati

MAMME TARDIVE: Le persone oggi stanno acquisendo sempre più controllo su ciò che li circonda, ma stanno perdendo il contatto con il mondo. Dov'è il limite per misurazioni, garanzie di qualità, quantificazioni e routine burocratiche?