Ordina qui l'edizione primaverile con il documento di avvertimento

Problema africano: soluzioni globali

Quando oltre un miliardo di corone scompare nella fuga illegale di capitali dall'Africa ogni singolo giorno, c'è un problema che richiede una cooperazione internazionale. 
>
(Tradotto automaticamente da Norsk di Gtranslate (esteso Google))

Un incredibile $ 425 miliardi sta scomparendo ogni anno dal continente africano attraverso l'evasione fiscale, mentre allo stesso tempo sono necessari 10 milioni di nuovi posti di lavoro ogni anno per stare al passo con la disoccupazione di oggi. Il ruolo delle imprese responsabili in Africa non è mai stato così grande.

Il ministro degli Esteri Børge Brende spende molta energia nell'evidenziare la cooperazione commerciale come nuovo vino nella politica di sviluppo e menziona il rapporto tra le società norvegesi e i paesi africani come un "win-win". Sebbene siano desiderati più investimenti norvegesi e più scambi con l'Africa, è solo a metà strada che tutte le parti avranno sempre gli stessi interessi.

Secondo Global Financial Integrity, 1,6 volte gli aiuti all'Africa scompaiono dal continente in fughe di capitali illegali, e l'83% di questo è il risultato dell'uso creativo di filiali nei paradisi fiscali (o giurisdizioni segrete) da parte di gruppi internazionali.

Crisi del debito. Non possiamo fingere che il business norvegese abbia un calibro etico unico solo a causa della sua nazionalità. I casi di corruzione in Yara, Telenor e Statoil dimostrano chiaramente che anche le aziende con i più grandi programmi anti-corruzione sono state coinvolte in attività losche. Pertanto, è del tutto appropriato porre domande quando società e fondi norvegesi utilizzano paradisi fiscali per i loro investimenti.

- annuncio pubblicitario -

I paesi africani hanno in media entrate fiscali pari al 18% del PIL. I paesi OCSE hanno un gettito fiscale equivalente al 36% del PIL, il che consente a questi paesi di pagare per l'istruzione, le infrastrutture e i servizi sanitari. Quando ai paesi africani vengono negate le entrate fiscali, si ricrea la dipendenza dagli aiuti, mina la creazione di istituzioni e porta milioni di persone a non avere accesso ai beni di prima necessità. Non solo: il basso gettito fiscale crea crisi. Alcuni paesi africani sono ora sull'orlo della crisi del debito, anche se potrebbero rimborsare i loro prestiti se non fosse per fuga illegale di capitali.

Governo deludente. Quando David Cameron, in vista di una conferenza contro la corruzione a maggio, ha descritto la Nigeria come "fantasticamente corrotta", il presidente nigeriano Muhammadu Buhari non si è scusato. Invece, ha chiesto l'aiuto di Cameron per ottenere miliardi illegalmente inviati all'estero, nascosti in luoghi come la City di Londra ei territori britannici delle Isole Cayman, Guernsey e le Isole Vergini britanniche.

Non ci sbarazzeremo dei paradisi fiscali e dei loro effetti dannosi sullo sviluppo senza la cooperazione internazionale e uno sguardo critico al modo in cui operano le aziende occidentali in Africa. Pertanto, è deludente che il governo, sette anni dopo le raccomandazioni del Capital Escape Committee, non abbia ancora avviato i lavori necessari per una convenzione internazionale contro il segreto finanziario. Inoltre, il governo si è astenuto dal fare richieste alle società norvegesi che effettivamente lavorano per fermare la fuga di capitali. Se trascorreranno altri sette anni senza un'azione politica, si avranno di fatto conseguenze catastrofiche per i diritti umani nel continente africano.


Hermstad è il direttore generale del Consiglio congiunto per l'Africa. johan@afrika.no

johan@afrika.no
Johan N. Hermstad è il direttore generale del Consiglio congiunto per l'Africa.

Dai una risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Mitologie / Il cacciatore celeste (di Roberto Calasso)Nei quattordici saggi di Calasso ci troviamo spesso tra mito e scienza.
Cina / La conquista silenziosa. Come la Cina sta minando le democrazie occidentali e riorganizzando il mondo (di Clive Hamilton e Mareike Ohlberg)È noto che la Cina sotto Xi Jinping si è sviluppata in una direzione autocratica. Come l'effetto si è diffuso nel resto del mondo, gli autori, l'australiano Clive Hamilton e la tedesca Mareike Ohlberg, fanno luce nel libro.
Nawal el-saadawi / Nawal El-Saadawi – in promemoriaUna conversazione su libertà, libertà di parola, democrazia ed élite in Egitto.
Necrologio / In memoria di Nawal El-SaadawiSenza compromessi, ha parlato contro il potere. Adesso se n'è andata, ha 89 anni. L'autrice, medico e femminista Nawal El-Saadawi ha scritto per MODERN TIMES da giugno 2009.
Dibattito / Cos'è la sicurezza oggi?Se vogliamo la pace, dobbiamo prepararci per la pace, non per la guerra. Nei programmi preliminari del partito, nessun partito nello Storting è a favore del disarmo.
Filosofia / Filosofia politica del buon senso. Fascia 2, ... (di Oskar Negt)Oskar Negt chiede come sia nato il cittadino politico moderno sulla scia della Rivoluzione francese. Quando si tratta di terrore politico, è chiaro: non è politico.
Autoaiuto / Svernamento: il potere del riposo e della ritirata in tempi difficili (di Katherine May)Con Wintering, Katherine May ha proiettato un affascinante e saggistico libro di auto-aiuto sull'arte dello svernamento.
Cronaca / Non tenete conto dei danni che possono causare le turbine eoliche?Lo sviluppatore di energia eolica di Haramsøya ha gravemente trascurato? Questa è l'opinione del gruppo di risorse che dice no allo sviluppo locale delle turbine eoliche. Lo sviluppo può interferire con i segnali radar utilizzati nel traffico aereo.
La forza mimetica / Padronanza della non padronanza nell'era della fusione (di Michael Taussig)Imitare un altro è anche un modo per ottenere potere sulla persona ritratta. E quante volte vediamo un'imitazione del cosmo in un bar in una strada laterale buia?
Radiazione / La maledizione di Tesla (di Nina FitzPatrick)I ricercatori del romanzo trovano la prova definitiva che parti della tecnologia moderna stanno distruggendo la biologia neurologica umana?
Foto / Helmut Newton – Il cattivo e il bello (di Gero Von Boehm)Il controverso status di culto del fotografo Helmut Newton persiste molto tempo dopo la sua morte.
Notifica / La Svezia e l'Inghilterra erano democrazieIl trattamento di Julian Assange è un disastro legale iniziato in Svezia e continuato nel Regno Unito. Se gli Stati Uniti riusciranno a ottenere l'estradizione di Assange, potrebbero impedire la pubblicazione di informazioni sulla grande potenza in futuro.
- Annuncio pubblicitario -

Potrebbe piacerti ancheRelazionato
Consigliato