GLOBALIZZAZIONE: American Factory offre una collisione culturale e una fratellanza tra la Cina ad alta tecnologia e gli operai della classe operaia americana.

Gray è un critico cinematografico regolare in MODERN TIMES.
E-mail: carmengray@gmail.com
Pubblicato: 17 aprile 2020
Fabbrica americana
Direttore: Steven Bognar Julia Reichert
(STATI UNITI D'AMERICA)

La fabbrica di automobili per General Motors (GM) a Dayton, nell'Ohio, ha dovuto chiudere i battenti nel 2008: ci sono state flessioni e scarsa domanda di auto a gas. Più di 10 persone sono diventate disoccupate durante la notte. gli amministratori Steven Bognar og Julia Reichert documentato l'incidente in L'ultimo camion: chiusura di una pianta GM (2009, HBO). in Fabbrica americana la squadra a due è tornata in Ohio.

La fabbrica di automobili è stata acquistata dal miliardario cinese Cao Dewand e riaperto nel 2014 con la produzione di vetrate per l'industria automobilistica: Fuyao Glass America.

Ottieni metà dello stipendio

"Non faremo mai più così tanti soldi - quel tempo è finito", dice un ex dipendente GM dimesso.

Il film si apre con molti dipendenti di Fuyao inizialmente entusiasti delle nuove opportunità di lavoro. Il camionista Jill ha faticato a sbarcare il lunario dopo aver perso il lavoro alla GM. Poiché il mutuo è diventato impossibile da gestire e la banca ha assunto la casa, ha vissuto nel seminterrato di sua sorella.

Le differenze salariali per i dipendenti GM e Fuyao sono enormi. Shawnea, che ispeziona i vetri, guadagna $ 12,84 l'ora - la metà di quello che ha guadagnato in GM. Sente il divario retributivo sul suo corpo, non può comprare nuove scarpe da ginnastica per i bambini quando ne hanno bisogno.

Fabbrica americana è una visione affascinante del nuovo capitalismo globale, in cui i lavoratori sono sempre più considerati sostituibili perché robot e macchine assumono il posto di lavoro. Esiste una contraddizione tra i diritti dei dipendenti e il perseguimento dei profitti, una tensione che aumenta perché i valori culturali e fondamentali sono diversi, vale a dire i diritti dell'individuo si contrappongono allo sforzo collettivo. La società "deve essere una società americana", ma "con successo", sentiamo e ci chiediamo quale potrebbe essere l'oggetto di negoziazione quando si tratta di soddisfare queste aspettative. Di fronte alla cultura e alle norme della fabbrica cinese, i lavoratori americani avrebbero potuto essere su Marte.

errore di comunicazione

Cao Dewang (nel film chiamato solo "Presidente"), è ancora presente con frequenti visite alla fabbrica negli Stati Uniti. Le sue frustrazioni per i "indisciplinati" lavoratori americani stanno aumentando poiché la società non riesce a realizzare un profitto nella sua fase iniziale.

Ci sono esempi comici di fallimento della comunicazione e mancanza di comprensione, e vediamo un gruppo di lavoro americano sostituire una porta perché apre nel modo sbagliato: canticchiano e si sforzano di nascondere che sono quotati sulle spese extra e sul lavoro extra. Ma diventa presto chiaro che esiste un mare di differenze nel modo in cui operano cinesi e americani e che non si possono evitare seri problemi e mancanza di rispetto.

Direttori della fabbrica americana Steven Bognar, Julia Reichert
Fabbrica americana
Registi Steven Bognar, Julia Reichert

"Devi accarezzarti il ​​culo con i capelli, altrimenti ti prenderà a calci", dice un consulente, sperando di convincere i dipendenti cinesi a capire come i dipendenti statunitensi devono essere trattati per ottenere il meglio. Si sostiene che gli americani "adorino essere vantati" e quindi abbiano acquisito un po 'di fiducia in se stessi. Il risultato dello sforzo è stato finora deludente. "Sono piuttosto lenti - non si prendono le dita", è il feedback dei cinesi sul pavimento della fabbrica.

I cinesi credono che gli americani siano semplicemente pigri, ma scoprono che avere un lavoro duro in un ambiente di lavoro non sicuro può avere conseguenze negative.

Precisione militare

La compagnia vola con alcuni dei quadri intermedi statunitensi per visitare la fabbrica di Fuqing nella provincia del Fijian. Lì, i lavoratori fanno la guardia e se ne vanno con precisione quasi militare (uno dei tentativi dei leader nello stesso ritorno in Ohio richiede il sorriso).

I lavoratori cinesi non sono solo preparati a prendere ordini, ma anche a fare gli straordinari quando richiesto.

Di fronte alla cultura e alle norme della fabbrica cinese, i lavoratori americani avrebbero potuto essere su Marte.

"Sono stanco, ma non ho scelta", dice una madre che ha già lavorato con un turno di 12 ore. Torna a casa a visitare i bambini solo una volta all'anno.

Ad un evento aziendale in Kina vediamo una squadra sincronizzata rendere omaggio alla società come "una società con produzione LEAN *" in un atto simile alla propaganda che enfatizza che la vita riguarda il voler lavorare.

Tutti i lavoratori sono sindacalizzati, ma poiché l'organizzazione è strettamente legata all'azienda e al Partito comunista, è probabilmente un organo di controllo.

Paura di organizzare

Di ritorno in Ohio, il personale si è diviso sulla questione dell'organizzazione sindacale.

Bobby ha lavorato in GM per 15 anni senza infortuni. Non ci volle molto prima che subisse il primo infortunio come dipendente Fuyao, in una fabbrica in cui le misure di sicurezza sono considerate un lusso inutile dai proprietari cinesi.

La direzione assume un consulente per impedire all'organizzazione sindacale United Auto Workers di avere una svolta, e usa il consulente per spaventare i dipendenti prima dell'importante scelta dell'organizzazione sindacale.

Fabbrica americana mostra anche come lo scambio culturale possa avere i suoi lati positivi. Il direttore del forno Roy afferma che l'ingegnere Wong, che gli ha insegnato nuovi trucchi per tornare al lavoro a metà vita, è "come un fratello" per lui. Roy afferma di aver avuto colleghi cinesi in visita al Ringraziamento e ha permesso loro di sparare con le sue armi.

Tuttavia, questa non è una dolce storia di armonia globale. È un film che mostra una visione curiosa ma cauta per il tempo in cui viviamo, di un mondo polarizzato pieno di bisogni e interessi contrastanti.

"Due tigri non possono vivere sulla stessa montagna", recita un detto cinese. Fuyao ora sta realizzando profitti, ma la proposta di organizzazione sindacale non ha vinto. Non sembra che tutti possano vincere.

  • LEAN è un metodo di produzione caratterizzato dall'eliminazione degli sprechi e guarda l'esperienza del cliente sul valore del prodotto piuttosto che sugli elementi di costo

Traduzione di Iril Kolle

Abbonamento NOK 195 quarti