GLOBALIZZAZIONE: American Factory offre una collisione culturale e una fratellanza tra la Cina ad alta tecnologia e gli operai della classe operaia americana.

Gray è un critico cinematografico regolare in Ny Tid.

La fabbrica di automobili per General Motors (GM) a Dayton, nell'Ohio, ha dovuto chiudere i battenti nel 2008: ci sono state flessioni e scarsa domanda di auto a gas. Più di 10 persone sono diventate disoccupate durante la notte. gli amministratori Steven Bognar og Julia Reichert documentato l'incidente in L'ultimo camion: chiusura di una pianta GM (2009, HBO). in Fabbrica americana la squadra a due è tornata in Ohio.

La fabbrica di automobili è stata acquistata dal miliardario cinese Cao Dewand e riaperto nel 2014 con la produzione di vetrate per l'industria automobilistica: Fuyao Glass America.

Ottieni metà dello stipendio

"Non faremo mai più così tanti soldi – quel tempo è finito", dice un ex dipendente GM dimesso.

Il film si apre con molti dipendenti di Fuyao inizialmente entusiasti delle nuove opportunità di lavoro. Il camionista Jill ha faticato a sbarcare il lunario dopo aver perso il lavoro alla GM. Poiché il mutuo è diventato impossibile da gestire e la banca ha assunto la casa, ha vissuto nel seminterrato di sua sorella.

Lønnsforskjellene for de ansatte hos GM og hos Fuyao er enorm.
. . .

Caro lettore. Puoi leggere un articolo gratuito al giorno. Forse torna domani. O che ne dici di disegnare Abbonamento? Quindi puoi leggere tutto (comprese le riviste) per 5 euro. Se sei già lì, accedi al menu (possibilmente il menu mobile) in alto.

Abbonamento NOK 195 quarti