Un sistema economico basato sul lavoro schiavo

CIBO CARAIBICO BAMBINI: L'educazione di Alexander Hamilton sull'isola della colonia di zucchero danese di St. Croix ha segnato la sua politica come primo ministro delle finanze degli Stati Uniti e uno dei fondatori degli Stati Uniti. Era particolarmente interessato agli schiavi – e quali tracce ha lasciato la schiavitù sull'isola?

(Tradotto da Norwegian di Google Gtranslate)

A prima vista, ricordi St. Croix. nei Caraibi su una miscela di Giamaica, Calcutta e Gran Canaria. Nella capitale Christiansted, ci sono resti più o meno mantenuti del periodo coloniale danese (1733-1917) con i caratteristici archi romanici che adornavano anche la capitale della Norvegia Christiania. Sulle chiazze d'erba semisecco lungo le strade fuori città pascolano cavalli magri. Le piante penetrano nelle finestre e nelle porte delle case abbandonate e molti edifici mancano di segnali stradali e numeri civici, rendendo difficile trovare la mia prima destinazione: 34 Company Street, una delle case d'infanzia di Alexander Hamilton.

Hamilton, di cui mi sono innamorato per la prima volta quando ho seguito un corso di storia americana alla San Francisco State University, è stato uno dei fondatori degli Stati Uniti, coautore della Costituzione e Documenti federalistie il primo ministro delle finanze del paese. Oltre ad avere il suo musical di Broadway, Hamilton è diventato il personaggio principale del mio nuovo romanzo mentre lavorava al titolo Ho fondato gli Stati Uniti.

Sono venuto a vedere come poteva essere la vita a St. Croix quasi 250 anni fa, quando l'isola ha svolto un ruolo significativo nel commercio triangolare come uno dei maggiori produttori di zucchero del mondo basato sul lavoro schiavo. In che modo la politica di Hamilton è stata influenzata dalla comunità dell'infanzia? E com'è vivere oggi a St. Croix?

Tassazione senza rappresentanza

Gli abitanti dell'americano Isole Vergini (St. Croix, St. Thomas e St. John) hanno la cittadinanza statunitense ma non possono votare alle elezioni presidenziali a meno che non abbiano un indirizzo permanente in uno dei 50 stati degli Stati Uniti. Pagano le tasse al governo federale negli Stati Uniti, ma non a livello locale. Secondo la popolazione, le isole soffrono di corruzione, infrastrutture fatiscenti, illegalità e scarsa mobilità sociale a causa delle scarse opportunità educative e delle élite autoprotettive. La corruzione è particolarmente diffusa nella famigerata incompetente WAPA (US Virgin Islands Water and Power Authority).

Uno dei compiti era quello di ispezionare gli schiavi che l'azienda importava, prima che venissero venduti sul mercato per le piantagioni.

Proprio il fatto che fossero tassati senza rappresentanza fu la ragione principale per cui le colonie americane dichiararono l'indipendenza dal trono britannico nel 1776 in ribellione contro questo schema. Ci si potrebbe chiedere cosa sia il combattente per la libertà Alexander Hamilton aveva detto se gli fosse stato detto che la sua isola d'infanzia non si era ancora liberata dal potere coloniale, trasferito dalla Danimarca agli Stati Uniti insieme al resto delle Isole Vergini danesi nel 1917. Ironia della sorte, St. Croix pr. 2020 nelle stesse relazioni non libere con gli Stati Uniti come le colonie americane hanno fatto con l'Inghilterra nel 1776.

Alexander Hamilton

Soluzioni

Nella capitale Christiansted Vado veloce per non sembrare un turista. Ma non sto prendendo in giro nessuno. Le auto suonano, i conducenti chiedono se sto andando bene, se ho bisogno di aiuto. Un tassista grida fuori dal finestrino: "Rallenta, rallenta". Ad Alexander Hamilton è stato anche chiesto di prendersela comoda quando è stato il primo Segretario al Tesoro degli Stati Uniti a introdurre un sistema economico, un mix di governo e iniziativa privata. Ma l'unica cosa che ha superato il suo ritmo furioso è stata la depressione che ha attraversato quando suo figlio maggiore Philip è stato ucciso in un duello nel 1801. Hamilton morì anche in un duello, contro il vicepresidente Aaron Burr nel 1804. Da quando si è licenziato nel aria piuttosto che prendere di mira il suo avversario, l'anima politica più acuta e produttiva d'America aveva solo 49 anni.

Alexander Hamilton è il fondatore meno importante degli Stati Uniti ed è ritratto sulla banconota da 10 dollari nonostante non sia mai diventato presidente. Iniziò la sua vita nel 1755 sull'isola di Nevis, dove sua madre francese Rachel ebbe due figli con il nobile figlio scozzese James Hamilton dopo essere fuggito dal marito danese e dal primo figlio. Il danese ha rifiutato di concedere il divorzio a Rachel e quindi ha condannato Alexander a portare il timbro come un cucciolo di pidocchio. Poco dopo che la famiglia si trasferì a St. Croix nel 1765, James Hamilton fuggì e il bambino di dieci anni non vide mai più suo padre.

Alexander Hamilton

Chiedo ad alcuni uomini fuori da un negozio in Company Street se sanno dove si trova il numero 34, dove Alexander Hamilton ha vissuto dai 10 ai 14 anni. Al piano terra dello stesso edificio, la madre gestiva un negozio di alimentari per i proprietari delle piantagioni, ben assistita dal giovane Alessandro, che, nonostante la sua mancanza di istruzione formale, teneva la contabilità. Gli uomini non capiscono cosa cerco, ma indicano la direzione dell'unica attrazione turistica nelle vicinanze, il cimitero della chiesa anglicana di San Giovanni in fondo alla strada. Gli uomini non sanno che la stessa chiesa si rifiutò di seppellire la madre di Hamilton quando morì di febbre gialla, poiché aveva due figli illegittimi. Pochi residenti permanenti a cui chiedo hanno sentito parlare di Hamilton, o lo mescolano con David Hamilton Jackson, un eroe locale che ha organizzato i discendenti degli schiavi nel 1915 in unioni. Le minacce di sciopero di Hamilton Jackson indussero i danesi a cessare le loro attività nelle Isole Vergini due anni dopo, il che a sua volta portò al trasferimento delle isole negli Stati Uniti.

La storia traumatica della coltivazione degli schiavi nelle piantagioni di zucchero ha portato a una riluttanza a coltivare il terreno molto fertile.

Alexander Hamilton aveva solo 14 anni quando ha perso la madre a causa della febbre gialla. L'ambizioso ragazzo è stato impiegato come impiegato presso la società di import / export Cruger, dove, nonostante la giovane età, ha guadagnato molte responsabilità e fiducia. Uno dei compiti era quello di ispezionare gli schiavi che l'azienda importava, prima che venissero venduti sul mercato per le piantagioni. La triste costituzione in cui si trovavano gli schiavi all'arrivo, scosse profondamente Alexander, e rimase contrario alla schiavitù per il resto della sua vita.

Tra le altre cose, ha confutato l'idea che gli africani fossero un popolo inferiore sostenendo che "le loro strutture naturali sono buone come le nostre". Reclutò anche schiavi per partecipare alla Guerra d'Indipendenza da parte dei patrioti, sia perché credeva che avrebbe contribuito alla liberazione a lungo termine degli schiavi sia perché voleva impedire che gli schiavi venissero reclutati dagli inglesi per combattere il patrioti. Inoltre, Hamilton ha co-fondato la New York Manumission Society nel 1785, che sosteneva la graduale abolizione della schiavitù e la liberazione degli schiavi africani a New York.

"Carico umano"

Per espandere il mio accesso alle fonti di ricerca, Sherron, il mio host di Airbnb, mi porta a una riunione dei membri della St. Croix Hiking Association. Là, gli eco-idealisti locali parlano della loro lotta per accelerare l'industria agricola a St. Croix. Secondo loro, la storia traumatica della schiavitù nelle piantagioni di zucchero ha portato a una riluttanza a coltivare il terreno molto fertile e la maggior parte della frutta e della verdura dell'isola viene importata. Una donna distribuisce piante di anguria, e mi raccomando di visitare la grande fiera agricola AgFair, dove le isole dei Caraibi espongono le loro specialità.

Durante il viaggio in autobus verso la fiera agricola fuori Frederiksted, vengo raggiunto da un anziano contadino loquace. Dopo che l'autobus sta per entrare in collisione con un'auto che non rispetta la regola della guida a sinistra dell'isola, l'agricoltore elenca in dettaglio ogni raccolto che coltiva nella sua fattoria, inclusi ananas, peperoncino, manioca e cetriolo. Il mio sguardo è costantemente attratto da una parte rotta della pelle del suo pollice, e presto racconta non richiesto della ferita. È iniziato con un'infezione in una vescica d'acqua che ha portato a tessuto morto e si è conclusa con tre settimane di ricovero e innesto di pelle dalla coscia. Mentre il contadino scende dall'autobus, mi abbraccia calorosamente e mi promette di inviarmi una lettera con una poesia. Anche se non è un compenso storico, prometto di inviargli una scatola del suo cibo preferito: le sardine del re Gustavo.

Successivamente vengo presentato al lavoratore del parco nazionale Bruce James, che mi invita a fare un tour della fortezza a Christiansted. Mentre cammino verso la fortezza, passo davanti agli "uccelli delle nevi" americani (simili ai turisti norvegesi Granka che si dirigono a sud per prendere il sole) e ai danesi che vogliono ammirare il gioiello della corona nella loro proficua storia coloniale. I turisti che remano in muta e costume da bagno con braccialetti d'argento dell'artista gioielliera locale Sonya, mi fanno stare male. Con l'immunità che si ottiene dal muoversi in gruppi privilegiati, si stabiliscono in quest'isola che a me sembra la trovatella dei Caraibi, senza riflettere su quanti schiavi, coloni danesi e prigionieri qui morti per malattie e duro lavoro disumano per produrre zucchero , melassa e rum nel commercio triangolare.

Con il ranger Bruce Jenner

Durante il tour, James dice che gli schiavi che furono trasportati sull'isola furono portati attraverso la Scale House per essere registrati e valutati. Contrariamente alla credenza popolare, gli schiavi a bordo di una nave non venivano necessariamente recuperati dallo stesso porto della Gold Coast. A volte ne venivano prelevati solo 2-3 da ogni porto. Così, quelli che venivano raccolti per primi, giacevano più lontani e soffrivano nella stiva puzzolente, buia e calda mentre la nave giaceva sulla banchina nei vari porti.

Il 25-30 per cento degli schiavi (chiamato "carico umano", carico umano) morì durante la traversata verso le Isole Vergini. Migliaia di persone morirono lavorando fino alla morte nelle piantagioni di zucchero. Alcuni degli schiavi dovevano lavorare di notte scaricando i mattoni giallo chiaro, che erano zavorra nelle navi degli schiavi (i barili di rum e melassa erano di nuovo zavorra mentre uscivano), e costruirono i pavimenti con essi. Per questo sono stati risarciti e alcuni alla fine sono riusciti a comprarsi gratuitamente. Gli africani liberi vivevano in una certa zona di Christiansted, vicino alla casa di Airbnb che avevo affittato, in Hill Street. Oltre a svolgere lavori di costruzione, alcuni lavoravano anche come sorveglianti e dovevano aiutare a calmare le tendenze ribelli tra le loro. Le punizioni bestiali per l'incitamento agli schiavi erano elencate in The St. Croixian Pocket Companion, che il governo di Copenaghen ha distribuito ai residenti permanenti. Questo la dice lunga sulla paura costante sotto la quale devono aver vissuto le minoranze bianche:

Se uno schiavo attaccasse una persona bianca, sarebbe stato impiccato o decapitato, dopo essere stato pugnalato con legna ardente e castrato. Se uno schiavo alzava una mano per ribellarsi, la sua mano veniva tagliata. Se ha cercato di scappare, gli è stato tagliato un piede. Se cercava di scappare per la seconda volta, gli veniva tagliato l'altro piede. Coloro che venivano riportati indietro dopo la fuga potevano anche avere collari di ferro con punte rivolte verso l'interno verso il collo, in modo che non potessero strisciare tra i cespugli senza che il collo fosse tagliato.

La prigione in cui si trovava la madre di Hamilton nella fortezza di Christiansted presunta infedeltà

Borsa di studio uragano

Dopo aver partecipato al tour Hamilton di Wayne Nichols, finalmente trovo 34 Company Street. Nichols indica un terreno non lontano dal cimitero e dice che la casa di Hamilton era dietro un brutto muro grigio che era stato costruito dopo che la casa era stata demolita. Il sogno di Nichols è che il governo degli Stati Uniti ricostruisca la casa originale e la trasformi in un Hamilton Museum. Attualmente non ci sono musei per Hamilton a St. Croix. Le sue tracce si limitano a una targa sulla facciata di quello che era il suo datore di lavoro in King Street, la società di import / export Cruger.

A 17 anni, Hamilton ha ricevuto borse di studio dalle élite locali, incluso il datore di lavoro Cruger, dopo aver rivelato il suo insolito intelletto con un articolo di giornale su un uragano catastroficamente devastante. Ha usato la borsa di studio per viaggiare a New York per studiare. Gli studi furono rinviati quando scoppiò la Guerra d'Indipendenza nel 1776, e Hamilton fu rapidamente coinvolto con i vittoriosi patrioti americani – prima come capitano di artiglieria in una milizia locale, e più tardi come assistente personale di George Washington, scrittore di lettere, risorsa in lingua francese e stratega. Dopo i suoi sforzi nella guerra e aiutato da un matrimonio con una giovane donna della nobiltà economica e politica di New York, Hamilton fu nominato Segretario del Tesoro nel primo gabinetto di George Washington nel 1789.

Cosa aveva pensato Hamilton degli Stati Uniti di oggi con i loro conflitti motivati ​​dal razzismo, il disprezzo per i politici e la mancanza di reti di sicurezza universali, dove la distanza tra normalità e rovina per molti è solo una settimana di stipendio? È così che Hamilton predisse che l'esperimento della nazione iniziato nel 1776 sarebbe culminato? E se così fosse, avrebbe comunque rischiato la vita per i patrioti?

Hamilton è stato accusato di rafforzare l'esecutivo a scapito della legislatura e della magistratura, e di consolidare il governo federale a scapito dell'indipendenza dello stato.

A quel tempo, la prima priorità di Hamilton era cementare un'unione di territori fondamentalmente diversi, che nel 1861 fu divisa in una sanguinosa guerra civile sulla stessa questione che caratterizzò la creazione degli Stati Uniti: è accettabile basare un sistema economico sullo schiavismo lavoro duro e faticoso?

I fatti storici sulla vita di Alexander Hamilton sono tratti dalla biografia di Ron Chernow, Hamilton (New York: Penguin Books, 2004). Vedi anche Harold Syrett e Jacob E. Cooke (eds.), Le carte di Hamilton. Volume 2 (New York: Columbia University Press, 1961–87).

 

Hilde Susan Jaegtnes
Autore e sceneggiatore per film e televisione.

Rilasciare artikler