Fedele consigliere di Obama


spietato: La democratica Susan Rice era l'ambasciatore degli Stati Uniti negli Stati Uniti e divenne consigliere per la sicurezza nazionale. Dopo dure trattative con l'Iran, ha avuto un caso di allarme esplosivo in grembo: Edward Snowden.

Eckhoff è un recensore regolare di TEMPI MODERNI.
E-mail: ranveig.eckhoff@posteo.net
Pubblicato: 2020-04-14
Tough Love: la mia storia delle cose per cui vale la pena lottare
Autore: Susan Rice
Editore: Simon e Schuster, USA

Leggere Susan Rices Tough Love: la mia storia delle cose per cui vale la pena lottare è come camminare attraverso un paradiso perduto. Questo paese di fortuna ospita un presidente americano che ha intelligenza, empatia, che sa circondarsi di personale leale e competente, che lavora instancabilmente per la democrazia nonostante l'opposizione testarda degli oppositori politici del partito.

L'autobiografia ci porta all'interno di eventi che conosciamo dall'esterno. Rice è cresciuto con genitori afroamericani che hanno fissato elevati standard di coinvolgimento della comunità.

La petizione coniugale dei genitori e il successivo divorzio fornirono anche lezioni sincere, e il risultato fu un giovane ambizioso che sapeva molto sulle tecniche di negoziazione sin dall'inizio e che un giorno affrontò un senatore che la pensava come il nome Barack Obama. La prima volta che Obama le ha chiesto un consiglio, la risposta è stata: "Lodi troppo Reagan e Bill Clinton troppo poco".

Quando Obama ha iniziato la sua campagna come candidato presidenziale democratico, si è unito a Susan Rice nella squadra. Lei è stata lì da allora. che ambasciatore alle Nazioni Unite. Come consigliere per la sicurezza del presidente.

Esposto alla campagna nera

Sia le lezioni della sua casa d'infanzia, che hanno insegnato a Susan a mettere le emozioni nel cassetto quando necessario, sia il sostegno incondizionato dei colleghi dovrebbero venire particolarmente bene nel lavoro dell'ambasciatore delle Nazioni Unite. L'11 settembre 2012, la Legazione degli Stati Uniti era a Bengasi Libia l'attacco e quattro impiegati uccisi, compreso l'ambasciatore. La domenica seguente, Rice apparve in cinque importanti programmi di interviste televisive per discutere degli attacchi.

Abbonamento NOK 195 / trimestre

Ha seguito le direttive della CIA: se gli attacchi fossero terroristici legati ad Al Qaeda era prematuro fare una dichiarazione. Successivamente, le informazioni sono state aggiornate, i sospetti iniziali sono stati confermati e Rice è diventata l'obiettivo di una lunga campagna di imprecazioni da parte degli oppositori repubblicani dell'amministrazione Obama e dei loro sostenitori dei media. Aveva "guidato deliberatamente le persone dietro la luce". Rice era un "bugiardo" e "incapace di svolgere le sue funzioni".

"L'immagine di Edward Snowden dovrebbe essere nei dizionari insieme alla definizione di 'traditore'."
Susan Rice

Molti repubblicani, incluso il senatore John McCain, ha insistito pubblicamente sul fatto che Susan Rice - un possibile candidato per la posizione di ...


Caro lettore. Ora hai letto i 3 articoli gratuiti del mese. Quindi neanche accedi se hai un abbonamento o supportaci abbonandoti Abbonamento per libero accesso?