Ordina qui l'edizione primaverile con il documento di avvertimento

Era un giro bagnato verso casa con un verme

Orientering 3. Agosto 1968

Era un giro bagnato verso casa con un verme. Il mare scivolò, voleva entrare nella barca, ma non lo volevo lì. Quindi ci vuole metà della barca; mi è successo prima. Quindi è di pompare e scavare prima che i glef successivi prendano il resto. Il volano in acqua, uno spruzzo contro il cielo, l'acqua sul magnete, il motore silenzioso. Sì, mi è successo. Imbarcazione troppo piccola. Deve averne uno più grande.

Ma lo sport lo è. Sdraiato e sgattaiolando nel mare, guardandoli sollevarsi minacciosamente di schiuma e spegnersi, fino al nulla. Quindi vai oltre, ma non vieni da nessuna parte, non a casa con un carico prezioso: caffè, uova e simili, e nella parte anteriore dello spike un cartone di vino rosso. Carico che vale la pena proteggere. Solo che non sta arrivando nessun modo, al contrario. Dietro di me, un muro nero di granito a livello del mare minaccia. Scilla sempre da un lato. Sull'altra isola, la casa. Non è lontano, ma solo per arrivarci. Quindi è importante ingannarsi in piccoli tetti ogni volta che il nemico respira. Riserva a te il mondo, vedo tre ripide torri di mare attorno al porto, ma se do gas e lo lascio da solo, non mi prenderanno. Giusto. Hanno appena leccato un po 'di poppa, specialmente l'ultimo uomo. Ma poi il nemico non ha riserve per un po '. Quindi è importante avanzare.

Così è stato, come spesso prima. Era bagnato Era bagnato anche dietro, anche se non mi sono mai alzato dal profumo che conosco. Quell'uomo non ha molto valore bagnato nella parte posteriore. Poi si sente due anni e si vergogna della vergogna. 

Poi è diventato zoppo. Poi mi sono fermato a terra e ho visto che l'ormeggio reggeva. Buono a sapersi terra sotto i piedi. Stein. Mi separai dalla merce e proseguii verso l'interno. Erba ed Erica. Buono a sapersi erba ed erica sotto i piedi. Il viaggio di mezz'ora era durato due ore. Mi ondeggia. Buono stare in piedi e agitarlo, camminare e lasciarlo ondeggiare, su roccia, erba ed erica. Mi sembra di essere stato un po 'spaventato, solo un po', ma spaventato. È passato un po 'di tempo da allora. Fa bene. Non avere paura, ma esserlo.

- annuncio pubblicitario -

Quindi dice in me che questa è pace.

Pace, che cos'è – l'assenza di guerra? Per una definizione flaccida, confuso senza contorni come queste meduse autunnali blu acqua che galleggiavano intorno alla barca un po 'di tempo fa. Quindi era diverso nei guerrieri rosso fuoco. Inoltre, la definizione è bassa rispetto al suo opposto, l'agnello nell'osso.

Perché non definiamo attivamente e positivamente la pace? È l'unico positivo dei due. In pace, è possibile agire. La pace ci dà il surplus per esporci ai pericoli, se è il caso, scalare le montagne, inutilmente. Le persone hanno bisogno dell'inutile.

Ma anche per l'utile. In pace, tutti gli sforzi portano frutto. In guerra tutto, la frutta e tutto marciscono; marciume degli arti umani.

Il momento più tragico per il pensiero è stato quando persino il movimento operaio si è allineato con le aspettative della guerra come unica via per la piena occupazione. Gli economisti del governo ci dicono qualcos'altro ora. La prosperità non deve fare affidamento sulla minaccia della guerra, al contrario. Ma l'abitudine persiste, l'abitudine di credere che la guerra sia qualcosa di "in arrivo" o forse in arrivo – come se la guerra venisse da sola. Chi ancora crede che ce ne siano meno per ogni giorno. Ma sono i più forti. Sanno che possono giocare con noi, possono chiamarci traditori, lo fanno. Si riferiscono alla storia. La storia è il peso più pesante nel meccanismo della stupidità. Abbiamo imparato male dal primo momento. A proposito di Filippo di Macedonia. Non abbiamo tenuto segretamente il re Øystein per un uomo più piccolo di suo fratello Sigurd, questo playboy a cavallo con le scarpe d'oro!

Ci hanno attirato, sapendo che nel momento del destino eravamo distributori automatici idioti. Quindi era solo per dire la patria e suonare il clacson, magari suonare anche un po 'di campane della chiesa. La chiesa è un potere, vuole vedere il sangue.

Come se ci fossero alcuni momenti del destino. Non esiste altro destino se non quello che creiamo. Ma se ci abbandoniamo al destino del male, allora siamo con e lo creiamo.

Che umiliazione del senso di coltivare gli assassini. Perché sappiamo di più su Carlo XII che su Linneo? Chi ci ha insegnato di HC Ørsted, lo scopritore dell'elettromagnetismo? No, dovrebbe essere Knud the Mighty. Dovrebbe essere Olav Tryggvasson e Olav Haraldsson per Ola Nordmann, non Ole Bull. Ciò che non era stretto non valeva la pena di ascoltarlo. Per quanto riguarda la Patria, come è noto, è sacra. Per la Norvegia, il luogo di nascita dei giganti. Meno non poteva farlo. A proposito, per quanto riguarda la continuazione della canzone: "Voglio bere questa ciotola!" Non era quello che stavo pensando. Deve essere l'idromele. Valhall. Storia. Centinaia di insegnanti di storia si siedono e infondono sciocchezze nelle teste di migliaia di piccoli ganci da agganciare. In ogni singolo paese del pianeta. E ogni paese è il più generoso – lì nel paese. Si chiama insegnamento. Quando "la famiglia in crescita" viene resa incosciente, si chiama patriottica e sostiene l'esame.

Ma è anche uno sport. Chi sa di più sugli ictus ne sa di più. E il potere della conoscenza non è? E non è potere, sì potere. Camminare qui sull'erica e sentire la terra sotto i piedi, è anche una specie di potere. Ha vinto. Ho vinto. Sopra cosa? Indifferente. Ha vinto.

Dai una risposta

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Giornalismo / Il giornalista di scavo Seymour Hersh – un modelloTra i migliori, regna il giornalista americano Seymour Hersh (83). È annerito sia sul fianco destro che su quello sinistro, ma non si pente di nulla.
Notifica / Il governo non ha rafforzato la protezione degli informatoriIl governo non ha dato seguito alla proposta del comitato di notifica, né al proprio difensore civico per le notifiche né al proprio comitato di notifica.
Finanza / Socialismo nordico – Verso un'economia democratica (di Pelle Dragsted)Dragsted ha una serie di suggerimenti su come i dipendenti possono ottenere una quota maggiore della "torta della comunità" – ad es. chiudendoli nelle stanze dei dirigenti aziendali.
Il consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite / Segreti ufficiali (di Gavin Hood)Katharine Gun ha fatto trapelare informazioni sulla richiesta della NSA al servizio di intelligence britannico GCHQ di spiare i membri del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite in relazione alla prevista invasione dell'Iraq.
3 libri sull'ecologia / I gilet gialli hanno il pavimento, ... (di Mads Christoffersen, ...)Dai Gilet Gialli vennero nuove forme di organizzazione all'interno delle funzioni di produzione, alloggio e consumo. E con "Decrescita", a partire da azioni molto semplici come la protezione dell'acqua, dell'aria e del suolo. E il locale?
Società / Crollo (di Carlos Taibo)Ci sono molte indicazioni che si avvicina un crollo definitivo. Per molte persone il crollo è già un dato di fatto.
Chic radicale / Desiderio postcapitalista: le lezioni finali (di Mark Fisher (ed.) Introduzione di Matt Colquhoun)Se la sinistra vuole diventare di nuovo dominante, deve, secondo Mark Fisher, abbracciare i desideri che sono emersi sotto il capitalismo, non solo respingerli. La sinistra dovrebbe coltivare tecnologia, automazione, giornata lavorativa ridotta ed espressioni estetiche popolari come la moda.
Clima / 70 / 30 (di Phie Amb)Il film di apertura al Copenhagen DOX: i giovani hanno influenzato le scelte climatiche della politica, ma Ida Auken è il punto focale più importante del film.
Tailandia / Combattere per la virtù. Giustizia e politica in Thailandia (di Duncan McCargo)Una potente élite in Thailandia – la vicina del Myanmar – ha cercato negli ultimi dieci anni di risolvere i problemi politici del paese con i tribunali, il che ha solo esacerbato la situazione. In un nuovo libro, Duncan McCargo mette in guardia contro la "legalizzazione".
Surreale / Le sette vite di Alejandro Jodorowsky (di Samlet e a cura di Bernière e Nicolas Tellop)Jodorowsky è un uomo pieno di arroganza creativa, illimitato impulso creativo e completamente senza desiderio o capacità di scendere a compromessi con se stesso.
Giornalismo / "Puzza di giornalismo" contro gli informatoriIl professor Gisle Selnes scrive che l'articolo di Harald Stanghelle su Aftenposten del 23 febbraio 2020 "sembra una dichiarazione di sostegno, [ma] si trova come cornice attorno all'attacco aggravato ad Assange". Ha ragione lui. Ma Aftenposten ha sempre avuto questo rapporto con gli informatori, come nel caso di Edward Snowden?
A proposito di Assange, tortura e punizioneNils Melzer, relatore speciale delle Nazioni Unite sulla tortura e altri trattamenti o pene crudeli, inumani o degradanti, dice quanto segue su Assange:
- Annuncio pubblicitario -

Potrebbe piacerti ancheRelazionato
Consigliato